Home | Artisti | Red Hot Chili Peppers scambiati per i Metallica dalla polizia bielorussa

Red Hot Chili Peppers scambiati per i Metallica dalla polizia bielorussa

Un autografo è sempre un autografo, avranno pensato i funzionari della dogana dell’aeroporto di Gomel in Bielorussia. La divertente disavventura è capitata a Flea dei Red Hot Chili Peppers.

Il bassista del gruppo rock statunitense ha raccontato su Instagram quanto gli è successo: “Siamo stati chiamati in ufficio dai funzionari della dogana in un aeroporto in Bielorussia e ci hanno chiesto di firmare cd e foto dei Metallica. Abbiamo cercato di spiegare loro che non eravamo i Metallica ma hanno insistito che firmassimo comunque. Loro avevano il potere. Be’, mi sono esibito una volta con i Metallica. Io amo i Metallica in ogni modo, ma io non sono Robert Trujillo”.

Iscriviti alla Newsletter (16566)

Guarda anche...

Red Hot Chili Peppers

Red Hot Chili Peppers: sold-out la data di Roma

La data romana dei RED HOT CHILI PEPPERS è SOLD-OUT. La band californiana è attesa …

Metallica

Metallica, in Italia a febbraio 2018: Torino e Bologna

I Metallica hanno annunciato oggi le date europee del WorldWired Tour, a supporto del loro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi