Home | Artisti | Qandeel Baloch strangolata dal fratello per i selfie sui social network
Qandeel-Baloch-

Qandeel Baloch strangolata dal fratello per i selfie sui social network

Il fratello di Qandeel Baloch, una ragazza pachistana divenuta famosa in Pakistan per i suoi selfie sui social network, è stato arrestato con l’accusa di aver strangolato la sorella. L’uomo ha confessato di averla uccisa per difendere “l’onore” della famiglia.

“La polizia ha arrestato Muhammad Waseem, fratello di Qandeel Baloch, per aver ucciso sua sorella”, ha riferito il capo della polizia Azhar Akram. “Waseem ha confessato il suo crimine dicendo di averla uccisa per onore, dopo i suoi video trasgressivi postati su Facebook.”

La ragazza, paragonata in Pakistan a Kim Kardashian, è stata assassinata dopo essersi recata dai suoi genitori nella città di Muzaffarabad, vicino a Multan, per le feste della fine del ramadan.
Qandeel Baloch aveva costruito la sua notorietà pubblicando una lunga serie di selfie sui social media, seguite da decine di migliaia di utenti, ma che avevano suscitato scandalo e condanna negli strati più conservatori del Paese musulmano.

Iscriviti alla Newsletter (16712)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi