Home | In Cultura | Siena capitale della musica: arriva la 46esima edizione dei seminari estivi di Siena Jazz

Siena capitale della musica: arriva la 46esima edizione dei seminari estivi di Siena Jazz

Con 34 docenti internazionali tra i migliori musicisti del mondo e 120 allievi (ovvero il massimo di posti disponibili) provenienti da 15 diverse nazioni, prende il via la 46esima edizione dei seminari internazionali estivi di Siena Jazz.

Dal 24 luglio al 7 agosto a Siena due settimane all’insegna del “fare musica” condividendo esperienze, confrontando linguaggi musicali e armonizzando le culture di paesi diversi, il tutto all’interno di una organizzazione della didattica innovativa che conferma la prestigiosa istituzione senese come eccellenza europea nell’alta formazione musicale.

Un metodo collaudato e originale quello di Siena Jazz che ogni giorno porta gli studenti a lavorare in due gruppi di musica d’insieme, con formazioni e docenti diversi, e a prendere parte a due lezioni di tecniche dell’improvvisazione applicata allo strumento, anch’esse con docenti diversi.

Numeri davvero da capogiro: in totale sono in programma 34 laboratori musicali per un centinaio di ore 100 complessive di lezione, che portano alla formazione di 68 classi di musica d’insieme che si alterneranno nelle 26 aule tecnologiche di Siena Jazz.

E tra le unicità torna il prestigioso seminario speciale diretto da Enrico Rava, unico luogo al mondo dove il maestro ha scelto di insegnare.

Grazie ai seminari estivi di Siena Jazz dal 24 luglio al 7 agosto la città intera vivrà una felicissima “invasione” musicale. Un programma di ben 15 concerti, in cui si esibiscono 100 gruppi musicali, tutti ad ingresso libero, affianca la didattica e si svolge in inediti luoghi della città.
Iscriviti alla Newsletter (16543)

Guarda anche...

I cittadini UE potranno guardare film e TV online dall’estero

I cittadini UE con sottoscrizioni a pagamento online per film, eventi sportivi, musica e serie …

VivaVivaldi-a-Venezia

VivaVivaldi a Venezia, un’esperienza pop: la musica si vede, si ascolta e si respira

Il 13 maggio, a Venezia, esordisce un modo nuovo di fruire dei beni culturali. Questa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi