Home | Cinema | Giffoni 2016, Nicholas Hoult contro la Brexit: ‘Mi piace essere europeo’

Giffoni 2016, Nicholas Hoult contro la Brexit: ‘Mi piace essere europeo’

Puntualissimo, gentile e saggio: Nicholas Hoult si è presentato così oggi ai ragazzi del Giffoni Film Festival, accorsi da tutta Italia per incontrarlo. In tanti hanno dormito accampati nella Cittadella del Cinema di Giffoni per guadagnarsi la prima fila del blu carpet, una di loro gli ha raccontato di aver viaggiato 600 km per salutarlo, un’altra gli ha chiesto in regalo la bottiglietta d’acqua da cui aveva bevuto. Rosso in viso per la sorpresa, l’ha accontentata volentieri con un abbraccio. Diversi sono stati i temi toccati dall’attore.

“Non mi aspettavo che potesse succedere quello che è accaduto in Inghilterra. – ha detto l’attore britannico a proposito della Brexit – A me piace essere europeo. Devo dire che ci sono rimasto piuttosto male, non me l’aspettavo. Chissà però che le cose non si sistemino da sole. Sembra che la paura stia dividendo le persone e il mondo stia diventando più piccolo. Anche per questo è bellissimo stare qui”. Molte sono state le curiosità su Skins, la serie cult britannica che gli ha regalato il successo dopo il ruolo nel film About a boy con Hugh Grant. “Per me – ha affermato – ha rappresentato una grande palestra formativa. Ha cambiato il modo di raccontare i ragazzi perché era scritta anche da loro coetanei. – ha aggiunto – E pensare che ai provini quando mi hanno proposto il ruolo del ribelle, non capivo perché mi avessero proposto un ruolo così differente da me”. Sul set di “Mad Max” e “Dark Places” accanto al Premio Oscar Charlize Theron, di lei ha detto “E’ una donna forte, molto generosa e puntuale. Sul set di Mad Max ci siamo trovati particolarmente bene perché abbiamo un senso dello humor molto simile. Riusciva a catturare l’energia del set e sprigionarla attorno a sé”.

Iscriviti alla Newsletter (16713)

Guarda anche...

Theresa-May-

Theresa May ad Angela Merkel: “Rispetteremo i tempi di uscita dall’Ue”

Dopo aver parlato col presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, la premier britannica Theresa May …

theresa-may

Alta Corte di Londra: su Brexit deve decidere il Parlamento

L’Alta Corte di Londra ha accolto il ricorso di un gruppo di attivisti pro Ue …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi