Home | Cantanti | Marco De Vincentiis: online il video di ‘Non è un paese per giovani’

Marco De Vincentiis: online il video di ‘Non è un paese per giovani’

“Non è un paese per giovani” è il video che accompagna il nuovo singolo di Marco De Vincentiis, cantautore napoletano ventinovenne (già voce della punk band Me For Rent) che ha partecipato all’edizione 2015 di The Voice.

Il clip – da oggi su YouTube – è stato girato dal videomaker Davide Luigi Cerroni e anticipa l’uscita del primo lavoro “Di pancia, testa, cuore ed altre storie” prevista per ottobre su etichetta NerdSound Records.

“Non è un paese per giovani” è una ballata folk-rock che rappresenta al meglio le sonorità del disco, fra chitarre elettriche, banjo, violino e rotondità melodiche, mentre Marco De Vincentiis canta parole che riguardano la situazione lavorativa ed esistenziale dei suoi coetanei.
“‘Non è un paese per giovani’ parla di noi – racconta Marco –. Di una generazione che non conosce presente, orfana del passato dei propri genitori e che non vede possibilità per il proprio futuro. Un ‘giovane’ su due in Italia vuole andare via e centinaia di migliaia di noi già lo hanno fatto. Vivere nel nostro Paese oggi vuole dire dover combattere, anche solo per cercare di trovarsi una posizione personale e lavorativa. Le promesse di quando eravamo bambini non sono state mantenute e ciò ha portato a doverci reinventare quotidianamente con i pochi strumenti rimasti.”

Una situazione carica di contraddizione che nel video viene simboleggiata da un curriculum in formato europeo che Marco piega fino a comporre un aeroplanino di carta poi lanciato fuori dalla finestra. Dopo un lungo viaggio nell’Italia di oggi l’aereo torna là dove era decollato e finisce in una valigia. Lì ci sono tanti altri curricula piegati ad aeroplanino, per raccontare l’inevitabilità di una condizione frustrante che obbliga ad andarsene dal proprio Paese.
“Siamo quelli che sognano, siamo quelli che sperano, sempre a metà”: è interamente qui il senso di una canzone che vuole essere un piccolo inno a chi non si arrende e continua a cercare una via per esprimere sé stesso, in un modo o nell’altro.

Come tutto il resto del disco “Di pancia, testa, cuore ed altre storie”, anche “Non è un paese per giovani” è stata prodotta da Americo Roma e suonata con Diego Micheli (contrabbasso), Jacopo Antonini (chitarra), Enrico De Luca (banjo), Luigi Zerbato (piano), Alessandro Blasi (batteria) e Adamo Fratarcangeli (violino).

Iscriviti alla Newsletter (16711)

Guarda anche...

From the Ashes

Intervista alla band romana dei From The Ashes per l’uscita del concept album ‘In Dreams’

I From The Ashes ospiti dei microfoni di ‘Interview’ – appuntamento musicale di Radio Web …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi