Home | In Attualità | Sergio Mattarella: ‘Il terrore è una guerra ma non di religione’

Sergio Mattarella: ‘Il terrore è una guerra ma non di religione’

Quella che sta portando avanti il terrorismo fondamentalista “è una guerra in un formato diverso, senza frontiere”. Ma basta vede come la grande maggioranza delle vittime sia di religione islamica “per far comprendere che non si tratti di una guerra di religione”. Lo ha detto il presidente Sergio Mattarella in una intervista al Tg1 ricordando che questo “terrorismo, cinicamente cerca di usare la religione nella speranza impossibile di provocare un conflitto tra musulmani e cattolici, ma questo non avverrà”.

“L’invito della comunità francese islamica, raccolto in Italia, perché i loro fedeli domani si rechino nelle chiese cristiane in segno di solidarietà – sottolinea il Capo dello Stato – è molto significativo”.

Iscriviti alla Newsletter (16441)

Guarda anche...

Giorno-Unita-Nazionale

Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate

“In questo giorno, in cui ricordiamo la conseguita completa Unità d’Italia e rendiamo onore alle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi