Home | In Attualità | Matteo Renzi: ‘Giudici italiani rispondono alla Costituzione e non al presidente turco’
Matteo-Renzi

Matteo Renzi: ‘Giudici italiani rispondono alla Costituzione e non al presidente turco’

Botta e risposta tra Il presidente del consiglio Matteo Renzi ed il presidente Turco Recep Tayyip Erdogan: “In Italia c’e’ una magistratura autonoma e indipendente che agisce secondo le leggi e che combatte tutte le forme di illegalità. I giudici italiani rispondono alla Costituzione italiana e non al presidente turco. Chiamiamo questo sistema ‘Stato di Diritto’ e ne siamo orgogliosi”. Queste le parole del presidente del consiglio, Matteo Renzi, in risposta a Recep Erdogan che aveva invitato i giudici italiani a occuparsi di mafia e non del figlio, indagato in Italia. Nell’intervista esclusiva rilasciata a Rainews24, il leader turco aveva detto che l’indagine avviata dai magistrati italiani su suo figlio Bilal Erdogan “potrebbe mettere in difficoltà le nostre relazioni con l’Italia”, aggiungendo che le autorità italiane dovrebbero “occuparsi della mafia, non di mio figlio”.

A Bologna prorogata l’inchiesta per riciclaggio su Bilal Erdogan – Il 20 luglio Il Gip di Bologna aveva accolto la richiesta dei pm e aveva concesso la proroga per continuare gli accertamenti investigativi su Bilail Erdogan, figlio del presidente turco Recep Tayyip. Il giovane è indagato per riciclaggio. Dopo sei mesi dall’avvio delle indagini preliminari, la Procura aveva chiesto una proroga motivandola con la necessità di svolgere una parte dell’inchiesta all’estero. Alla richiesta dei pm si era opposto il difensore di Bilail Erdogan, l’avvocato Giovanni Trombini. Da quanto si apprende dalla Procura di Bologna, gli inquirenti avrebbero già controllato i conti e i tabulati telefonici del figlio di Erdogan che era arrivato a Bologna nel 2015, per studiare alla Johns Hopkins University. Il giovane aveva lasciato l’Italia nel marzo scorso. L’inchiesta della procura bolognese era partita da un esposto presentato da un cittadino turco che vive in un Paese europeo con lo status di rifugiato politico. Nell’esposto si chiedeva ai magistrati di effettuare accertamenti su denaro trasferito in Italia da Bilail Erdogan, attività ricondicibile a un eventuale reato di riciclaggio.

Iscriviti alla Newsletter (16712)

Guarda anche...

Matteo Renzi

Matteo Renzi si è dimesso. Da domani alle 18 le consultazioni

Matteo Renzi si è dimesso. Le consultazioni si apriranno da domani al Quirinale dalle ore …

Matteo Renzi

Matteo Renzi al Colle, dimissioni congelate

Un colloquio di trenta minuti al Colle del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, con il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi