Home | Tempo d'Europa | Paolo De Castro: ‘Australia riveda politica protezionista sul pomodoro’
Paolo De Castro

Paolo De Castro: ‘Australia riveda politica protezionista sul pomodoro’

“L’Australia dovrà rivedere la sua politica protezionista sul pomodoro se non vorrà mettere a rischio un futuro accordo di libero scambio con l’UE”. Lo sottolinea con forza l’europarlamentare Paolo De Castro, commentando la risposta della Commissaria UE al commercio Cecilia Malmström all’interrogazione presentata dallo stesso De Castro lo scorso febbraio circa le restrizioni adottate dall’Australia contro le aziende italiane di trasformazione dei pomodori.

“Si tratta di misure pretestuose e la sostanza della risposta della commissaria, appena arrivata, ci dà ragione”, continua il coordinatore S&D in Commissione agricoltura dell’Europarlamento. Che aggiunge: “Nella sua risposta, la Commissione ha definito la metodologia antidumping australiana discutibile e ha ribadito il suo sostegno al governo e ai produttori italiani impegnati nel difendere il proprio diritto a essere trattati in modo equo nel pieno rispetto delle disposizioni del WTO”. Le misure antidumping applicate da Canberra si basano sul presunto impatto che il regime di sostegno della PAC – disaccoppiato dalle coltivazioni – avrebbe sul prezzo di acquisto del pomodoro fresco. “Si tratta di una palese violazione delle regole WTO – conclude De Castro – e di un pericoloso precedente per le industrie agroalimentari dell’UE che lavorano materie prime agricole. Per questo è importante che la Commissione europea abbia preso una posizione chiara al fianco del nostro governo e dei produttori italiani”.

Iscriviti alla Newsletter (16712)

Guarda anche...

cal-crutchlow-valentino-rossi

Cal Crutchlow vince il MotoGp d’Australia

Vince Crutchlow, cade Marquez, Valentino show nel Gp d’Australia di MotoGp ricco di colpi di …

marc-marquez

MotoGp Australia: la pole è di Marc Marquez

Un Marc Marquez in formato campione del mondo ha ottenuto la pole del Gp d’Australia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi