Home | Firenze | Cat Power: mercoledì 7 settembre all’Anfiteatro delle Cascine di Firenze

Cat Power: mercoledì 7 settembre all’Anfiteatro delle Cascine di Firenze

C’è anche Firenze, tra le tappe dell’attesissimo mini-tour che riporta Cat Power sulle scene italiane. Fuoriclasse dell’alt rock a stelle strisce, l’artista sarà in concerto mercoledì 7 settembre all’Anfiteatro del Parco delle Cascine (ore 21,30 – biglietti platea numerata 32 euro; gradinata non numerata 25 euro – prevendite www.boxol.it tel. 055 210804 – info tel. 055.218647 – www.lndf.it) in versione solistica, nell’ambito dell’Estate Fiorentina promossa dal Comune di Firenze.

Charlyn “Chan” Marshall si è imposta con un sound intimista e minimale, battezzato “dark-folk”, che col tempo ha assimilato elementi rock, gospel, blues, country e soul, fino ai ritmi elettronici e alle atmosfere funky delle recenti produzioni.

L’ultimo lavoro in studio, “Sun” – scritto, suonato, registrato e autoprodotto dalla stessa Cat Power – è considerato il suo album migliore: il disco della rinascita, come è stato definito, oltre l’ansia e l’autoreferenzialità che hanno contraddistinto la giovinezza di questa straordinaria cantautrice.

“Sun” utilizza un’ampia tavolozza stilistica: c’è la Cat Power degli esordi, con chitarra ossessiva e ritornello provocante in “Cherokee” (“marry me to the sky…bury me upside down”). Ma anche il sound latineggiante di “Ruin”, i ritmi quasi dance di “Real Life” e “3,6,9”, e la commovente “Nothin But Time,” che include un cammeo vocale di Iggy Pop.

L’andatura di “Silent Machine” riporta alla mente il Jagger della metà dei ‘70, in contrasto con la produzione di “Always On My Own,” inusuale e rarefatta. L’arco narrativo del disco è profondamente ottimistico; la musica provocatoriamente moderna e globale.

Molti ci ritroveranno elementi della pietra miliare del 2003 “You Are Free”, in cui sperimentava forme vocali e basi prese in prestito dalla urban music, e l’incantevole forza di canzoni come “American Flag”.

Anche se privo delle più intime confessioni alle quali ci ha abituato, “Sun” è forse l’album più personale di Cat Power fino ad oggi. Stratificato e coinvolgente, ha la stessa forza artigianale del debutto di Cat Power, e non c’è disco di questa straordinaria artista così vicino alla sua personalità e al suo stato d’animo attuale – “Sun” riesce ad incanalare il suo umore, la sua rabbia, la profonda empatia, le ispirazioni musicali, le sue abilità, e la ricerca spirituale in un album che sorprende e conforta.

E poi c’è la Cat Power dal vivo: passeggiate sul palco, voce impressionante e magnetismo sono componenti abituali di uno show personalissimo, un viaggio tra tormenti e fantasmi. Ogni brano ha una forza dirompente che pochi artisti sanno comunicare.

Iscriviti alla Newsletter (16712)

Guarda anche...

Cat Power

Cat Power in concerto a Firenze. Al via le prevendite

Un altro grande nome va ad aggiungersi al cartellone musicale dell’estate fiorentina 2016: Cat Power …

Cat Power

Acieloaperto 2016: Cat Power live a Cesena il 6 settembre

Una delle più eminenti figure cantautorali americane degli ultimi due decenni: voce unica, spirito libero, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi