Home | In Attualità | Fertility Day: bufera sul Ministero della Salute

Fertility Day: bufera sul Ministero della Salute

“Se vuoi creare una società che scommette sul futuro e fa figli devi creare le condizioni strutturali: gli asili nido, la conciliazione col lavoro. Le persone fanno figli se possono finalmente avere un lavoro a tempo indeterminato, investire su un mutuo, avere l’asilo nido sotto casa. Questa è la vera campagna. Non conosco nessuno dei miei amici che fa un figlio perchè vede un cartellone pubblicitario. Conosco quelli che mi dicono ‘Come faccio se non ho i nonni, se sono precario…”.

Così il premier Matteo Renzi, a proposito dell’iniziativa del Fertility Day: “Non sapevo niente di questa campagna, non l’ho neanche vista. Avevamo problemi più importanti da seguire”, taglia corto Renzi, ospite di Rtl 102.5. La questione demografica “esiste ma vanno create le condizioni perché ciascuno possa scegliere come e quando fare figli. Abbiamo fatto anche interventi fiscali, ma servono le condizioni strutturali. Litigare su una campagna di comunicazione, non credo sia un tema”, ha concluso sul Renzi.

Iscriviti alla Newsletter (16465)

Guarda anche...

Seconda-Giornata-nazionale-dedicata-alla-salute-della-donna-

Il 22 aprile Seconda Giornata nazionale dedicata alla salute della donna

Il 22 aprile 2017 si celebra la seconda Giornata nazionale dedicata alla salute della donna, …

paolo-gentiloni

Paolo Gentiloni al Quirinale per ricevere l’incarico

Pioggia di critiche e dissenso da parte delle opposizioni dopo la convocazione di Paolo Gentiloni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi