Home | Tempo d'Europa | Europa per il cinema: 2,5 miliardi di euro in 25 anni con programma Ue Media
cinema

Europa per il cinema: 2,5 miliardi di euro in 25 anni con programma Ue Media

Quattro film premiati con l’Oscar, quaranta al Festival di Cannes, 2,5 miliardi di euro investiti in 25 anni, sono alcuni dei risultati resi possibili dal sottoprogramma europeo MEDIA dedicato al settore audiovisivo. “25 anni di MEDIA sono 25 anni di successo di uno dei programmi più utili e interessanti nel campo culturale e creativo per la creazione di uno spazio culturale europeo. I dati lo confermano. Come rapporteur di Europa Creativa sono felice di aver fatto la battaglia in Parlamento perché dentro il nuovo programma Europa Creativa il sottoprogramma MEDIA mantenesse la sua autonomia con almeno il 56% dell’intero budget di Europa Creativa, che è cresciuto del 10% nel settennio 2014- 2020 rispetto al settennio precedente”. Lo dichiara l’europarlamentare Silvia Costa, Presidente della Commissione Cultura e Istruzione del Parlamento Europeo alla 73sima Mostra del Cinema di Venezia durante l’European film forum. “Il nuovo subprogramma MEDIA – prosegue Silvia Costa- ha introdotto innovazioni sull’audience development, ha introdotto il nuovo strumento finanziario per il quale raccomando che ci sia un equilibro che copra adeguatamente aree geografiche e settori culturali. Inoltre abbiamo aperto ai nuovi linguaggi e alle nuove generazioni”. Il 14 luglio la Commissione Cultura ha dato le linee per il rapporto sull’implementazione del programma Europa Creativa derivate a un dialogo con gli stakeholder. “Nonostante la crisi – conclude la presidente della Commissione Cultura del Parlamento europeo- i dati del 2015 ci dicono che il settore cinematografico e audiovisivo europeo sta crescendo. Cresce il pubblico cinematografico così come la quota dei biglietti staccati in sala per film europei, che è al 30% per cento. Oggi la sfida per l’Europa è soprattutto culturale, quindi la strategia digitale europea deve essere al servizio di due grandi obiettivi: la valorizzazione della diversità e del dialogo interculturale e il rafforzamento dell’industria audiovisiva europea nel mondo”.

Iscriviti alla Newsletter (16712)

Guarda anche...

SCOPRIR

SCOPRIR: mostra del cinema iberoamericano di Roma

Torna anche quest’anno SCOPRIR, mostra del cinema iberoamericano di Roma. Da lunedì 12 a sabato …

silvia-costa

Silvia Costa: “Vogliamo autonomia da Berlino per il nuovo Presidente”

“È stato triste apprendere dalle agenzie di stampa di questa mattina che Berlino ha deciso …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi