Home | In Cultura | Festival Internazionale di Riciclo Creativo: dal 12 al 18 settembre a Roma
moai

Festival Internazionale di Riciclo Creativo: dal 12 al 18 settembre a Roma

Il riciclo declinato in ogni sua possibile forma: design, arte visiva, musica, quotidianità. E’ questo RISCARTI Festival Internazionale di Riciclo creativo, che si svolgerà dal 12 al 18 settembre al Quirinetta Caffè Concerto di Roma con una speciale anteprima il 9, 10 e 11 settembre a Villa Ada Roma Incontra il Mondo: 10 giorni per immergersi con gioia nell’etica e della buona pratica del riciclo per scoprire le mille vite che possono nascere da oggetti di scarto, riportati a nuova vita attraverso l’originalità e la creatività dei tanti maker e artisti italiani e non solo. Dieci giorni e 2 location (Villa Ada e il Quirinetta) per trovare una soluzione etica ed estetica all’ingombrante accumulo dei rifiuti, per sostenere l’arte di trasformare quegli oggetti che possono ancora essere riscattati come beni.

Dall’intrattenimento con l’eco-musica, cioè suonata con gli strumenti riciclati, agli incontri con gli esperti nel ramo della ricerca e dell’innovazione legati al mondo delle Università, giunto alla sua quarta edizione, RIscARTI offrirà inedite mostre di oggetti d’arte e design, insieme ad appuntamenti musicali, teatrali e workshop, trasformandosi in un luogo di incontro e piattaforma a tutto campo per chi ha a cuore il green.

RISCARTI ARTE. Dopo il concorso dei sedili usati della metropolitana – e divenuti allestimento all’interno di Villa Ada Roma Incontra il Mondo – ceduti a RiscARTI da Atac, con l’obiettivo di educare, sensibilizzare e promuovere forme di collaborazioni che abbiano cara la sostenibilità ambientale, dal 12 al 18 settembre presso il Quirinetta Caffè Concerto di Roma verranno esposte opere come I Moai di Sergio Scarcelli, artista che raccoglie i materiali pericolosi per l’ambiente, soprattutto sulle coste, tuffandosi in mare e trasformandoli in opere che si stagliano come protettrici della terra; il Mercurio di Patrick Alò, una delle 2 sculture monumentali in ferro, nate da materiale recuperato nei territori abbandonati dalla mareggiata postindustriale, in vecchi capannoni, in fabbriche abbandonate. Mostra visibile tutti i giorni dalle 17.00 alle 22. ore tutti i giorni e domenica 18 dalle 10.00 alle 23.00.

RISCARTI MUSICA. Dal riuso possono nascere inediti strumenti musicali così, al festival RISCARTI, il 10 settembre, in collaborazione con Roma Sotterranea, arriverà Rotadefero, un duo di sperimentazione caratterizzato da percussioni con ferro, catene, bidoni e timpani rielaborati live con effetti sonori, in grado di creare atmosfere dal gusto post-industriale. Il 16 settembre, al Quirinetta Caffè Concerto, sarà poi la volta di Capone Djunk Set, versione “live set” della Capone Bungtbangt, una band nata dall’idea del riciclo creativo, accompagnata da musica e natura.

RISCARTI TEATRO. La quarta edizione di Riscarti vedrà importanti novità e anche dal punto di vista teatrale con la collaborazione con il festival Quartieri dell’arte di Viterbo e il Fashion for Theatre, che associa il lavoro di prestigiosi brand e stilisti europei a quello di eccezionali artisti del teatro internazionale, in programma martedì 13 Settembre con lo spettacolo “Tempolibero” di Gian Maria Cervo. A costituire la scenografia della piece “il dissidente” realizzato dall’artista Alessandro Ciafardini.

RISCARTI INCONTRI E WORKSHOP. All’interno degli incontri con i professionisti denominati “esperienze artistiche”, il 13 settembre al Quirinetta l’Arch. Dario del Bufalo proporrà la storia del riuso del marmo dalla Roma pagana alla Roma cristiana, mentre l’artista Maria Cristina Finucci presenta il “Garbage Patch”: un progetto artistico transmediale che affronta il problema delle immense chiazze di rifiuti plastici dispersi negli oceani, che costituirebbero uno stato federale dell’arte. Con la consulenza della Link Campus Univeristy, un altro appuntamento da mettere in agenda sarà il 14 settembre con il workshop di codesign per co-progettare e prototipare prodotti e servizi che aiutino a ridurre gli sprechi alimentari, sfruttando le potenzialità e gli strumenti della sharing e della circular economy.

“Enfatizzando il legame di ogni opera d’arte con la sfera spirituale” dichiara Marlene Scalise, direttrice artistica di Riscarti, “parlando provocatoriamente di A.m.m.e.n – acronimo che individua il focus di questa edizione – le opere in mostra saranno perentoriamente realizzate a partire da materiali usati, riciclati e rigenerati e le stesse si delineeranno come sorta di totem del riciclo, dove l’uso sapiente dei materiali riciclati funge da guida morale per credere in un mondo migliore”.

Supportato da Regione Lazio, I Municipio e Agenzia Mobilità di Roma, RISCARTI è partner dell’European Mobility week, condividendone gli obiettivi che quest’anno viaggiano sotto il tema “Smart Mobility. Strong Economy”.
Iscriviti alla Newsletter (16712)

Guarda anche...

sconfinamenti-in-viaggio-tra-arte-e-poesia

Sconfinamenti in viaggio tra arte e poesia ai Musei di Villa Torlonia

Il “viaggio”, partito a giugno dal Museo Diocesano di Genova nell’ambito del Festival Internazionale di …

geppo

Geppo: dal 13 dicembre al Teatro Marconi di Roma con “Mi basta un Wi Fi”

Simone Metalli, in arte Geppo viene dal web. Le sue barzellette davanti al mitico cancello …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi