Home | Artisti | Bruce Springsteen parla della sua lunga battaglia contro la depressione

Bruce Springsteen parla della sua lunga battaglia contro la depressione

Una lunga battaglia contro la depressione e un difficile rapporto con il padre. Sono alcuni degli argomenti che Bruce Springsteen tratta nella sua autobiografia ‘Born to Run’, in uscita il 27 settembre (Simon & Schuster).

“Mi ha stroncato – dice Springsteen a proposito della sua depressione – tra i 60 e i 62 anni. Poi bene per un anno, e poi ancora tra i 63 e i 64 anni”. In un’intervista su Vanity Fair ha poi confessato di temere di avere un giorno la stessa malattia del padre, che soffriva di agorafobia e si strappava i capelli. Un male che non gli è mai stato diagnosticato. “Da bambino – racconta – era semplicemente un mistero, imbarazzante e ordinario. Non si conoscono i parametri del male, posso io arrivare al punto di diventare come mio padre?”. Ed ancora spiega che il genitore era semplicemente incapace di dirgli ‘ti voglio bene’. Ci è riuscito solo in punto di morte nel 1998 e con la voce rotta dal pianto.

Iscriviti alla Newsletter (17.282)

Guarda anche...

Bruce-Springsteen

“Springsteen On Broadway”, il 14 dicembre arriva il nuovo album

Ottime notizie per i fan di Bruce Springsteen e per gli amanti della musica in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi