Home | In News | Al via a Miami i Campionati del Mondo di Flag
Football

Al via a Miami i Campionati del Mondo di Flag

Fine estate da ricordare per gli appassionati di football americano del nostro Paese, con tanto azzurro a colorare questo mese di settembre. Non si è ancora spento l’eco dell’impresa della Nazionale tackle al Torneo di Qualificazione Europea IFAF di Lignano Sabbiadoro, che ecco un altro Blue Team partire per un evento di caratura internazionale: il Campionato del Mondo IFAF di Flag Football.

Agli ordini di coach Giorgio Gerbaldi, la squadra volerà a Miami, dove oggi, alle 9:30 ora locale (15:30 in Italia) affronterà la Danimarca nella prima sfida del girone eliminatorio, che si concluderà il 10 settembre. Le 16 squadre partecipanti, suddivise in 2 gironi, affronteranno poi l’11 settembre le fasi finali del Campionato, con le prime 4 squadre classificate per ogni girone a giocarsi un posto tra le prime 8 del mondo.

L’Italia, quinta agli scorsi Europei vinti proprio dalla Danimarca, ma bronzo agli ultimi Mondiali, è inserita nel Girone A insieme a Canada, Danimarca, Messico, Gran Bretagna, Guatemala, Korea e Kuwait. Nel Girone B, Austria, Israele, Panama, Germania, Giappone, Nuova Zelanda, Bahamas e Stati Uniti, campioni in carica.

I 20 azzurri convocati sono stati selezionati dopo una serie di raduni mirati, l’ultimo dei quali tenutosi a Roma a fine luglio. Tra di essi, anche 5 atleti a roster nella Nazionale tackle, reduce dalla vittoria contro la Serbia a Lignano Sabbiadoro: Stefano Di Tunisi, Luke Zahardka (MVP del Torneo Europeo), Arturo Morara, Paolo Biancalana e Giuseppe Della Vecchia hanno infatti raggiunto il resto dei compagni ieri a Varese, per l’ultimo breve raduno prima della partenza.

La squadra è un perfetto mix di atleti di esperienza e giovani talenti, con elementi già ‘rodati’ in campo internazionale e altri, come Arturo Morara e Jordan Bouah, al primo vero appuntamento che conta con la Squadra Azzurra. Se la difesa sarà coordinata dallo stesso Gerbaldi, l’attacco sarà nelle mani di coach Massimiliano Bonomo. Completano lo staff il medico Claudia Guglielmino, il fisioterapista Stefano Della Foglia e Fabio Tortosa, Team Manager e Chef de Mission.

La Nazionale italiana alloggerà all’Holiday Inn di Fort Lauderdale, mentre la ristorazione sarà curata da Alessandro Oliveto, grande appassionato di football e già sponsor della Federazione Italiana con Doctor Glass: nel suo locale di Miami, il Jimbo’s Sand Bar, infatti, gli azzurri si ritroveranno per tutto il periodo di permanenza negli Stati Uniti, in perfetto stile ‘Casa Italia’, con l’accoglienza e la qualità indiscutibili del Made in Italy.

Si riparte dunque dal terzo posto mondiale del 2014, quando gli azzurri batterono in finale il Canada per 53 a 14 laureandosi al contempo miglior squadra europea dei Campionati, magistralmente organizzati proprio dall’Italia, in quel di Grosseto.

Iscriviti alla Newsletter (16712)

Guarda anche...

crociera

Crociera storica da Miami all’Avana

Per la prima volta da decenni, una nave carica di turisti ha salpato da un …

Playboy di Cavalli

Playboy di Cavalli a Miami anni ’70

La Ferrari Daytona del 1970 come quella di Don Johnson in ‘Miami Vice’, un’installazione al …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi