Home | In Cultura | Roma: l’arte contemporanea torna protagonista al Vittoriano
vittoriano

Roma: l’arte contemporanea torna protagonista al Vittoriano

L’arte contemporanea torna protagonista dell’estate romana. Riprende, mercoledì 14 settembre alle 20.00 presso la Terrazza Panoramica del Vittoriano, il ciclo di conversazioni d’arte – curate da Maria Giuseppina Di Monte – che coinvolgono alcuni dei più importanti artisti e intellettuali italiani e stranieri chiamati a dibattere intorno ai rapporti tra arte, società, politica e religione.

Il primo appuntamento di settembre, dal titolo “Culto e divieto delle immagini” vede protagonisti l’artista turca di origine armena, Hera Büyüktaşçiyan e la storica dell’arte Silvia Pedone (Koç University di Istanbul). Il dibattito affronterà la delicata questione delle immagini tra tradizione e modernità, toccando il problema del divieto delle immagini (iconoclastia vs idolatria) a cui fanno capo tradizioni culturali da sempre contrapposte, ma anche un dialogo sull’identità storica delle tradizioni visive e sul tema della memoria. Tematiche riportate all’attenzione globale a seguito dei drammatici eventi di attualità, in cui chi opera come artista è chiamato a rispondere con un rinnovato impegno al recupero del passato.

Hera Büyüktaşçiyan, una delle giovani artiste turche più attive a livello internazionale, nelle sue opere esplora i tempi della migrazione, della giustizia e della riconciliazione, dando vita – in un gioco in cui si intrecciano il poetico e il prosaico – ad installazioni in cui il passato si fonde con il presente e l’attualità.

Silvia Pedone, ricercatrice presso la Koç University di Istanbul, già assegnista presso l’Università del Salento di Lecce, si occupa di tematiche legate all’arte e alla cultura di Bisanzio; membro di diversi progetti internazionali in Turchia, con approfondimenti sul tema della produzione scultorea di età tardo-antica e medio-bizantina; fra i suoi interessi ci sono lo statuto delle immagini in seno alla cultura visiva bizantina; il problema dell’icona e dell’immagine rituale.

Gli appuntamenti d’arte proseguiranno per tutto il mese di settembre con le conversazioni fra l’artista Matteo Montani e Gabriele Simongini (21 settembre), l’artista Pietro Ruffo e Paolo Fabbri (27 settembre) e l’artista svizzero Zimoun e Guido Comis (29 settembre).

Le “conversazioni d’arte al Vittoriano” fanno parte della rassegna estiva gratuita “Vittoriano, appuntamenti d’arte e musica”, organizzata dal Polo Museale del Lazio, che si svolge dal 1 luglio al 30 settembre presso la Terrazza Panoramica del Vittoriano e comprende concerti Jazz e incontri con i protagonisti dell’arte contemporanea e la mostra fotografica “Lucio Dalla, immagini e suoni” inaugurata lo scorso 22 luglio e aperta fino al 2 ottobre presso la sala Zanardelli del Vittoriano.

La mostra e gli eventi sono tutti ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

Guarda anche...

geppo

Geppo: dal 13 dicembre al Teatro Marconi di Roma con “Mi basta un Wi Fi”

Simone Metalli, in arte Geppo viene dal web. Le sue barzellette davanti al mitico cancello …

stella-black

Stella Black di e con Paola Casale al Teatro Tordinona di Roma

Stella Black è rock e naïf ma non solo. Si innamora platonicamente di tutti senza …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi