Home | Tempo d'Europa | Sisma: gli agricoltori potranno beneficiare di pagamenti diretti anticipati della Pac
Parlamento europeo

Sisma: gli agricoltori potranno beneficiare di pagamenti diretti anticipati della Pac

Gli agricoltori delle aree colpite dal terremoto di un mese fa in Centro Italia potranno beneficiare di pagamenti diretti anticipati della Pac e anche ad un tasso più alto. Lo ha deciso la Commissione Ue “alla luce della situazione d’emergenza”, visti gli imponenti danni alle infrastrutture agricole che hanno creato “gravi difficoltà finanziarie per gli agricoltori” delle zone del sisma.

L’iniziativa, sottolinea Bruxelles, aiuterà i produttori agricoli a “continuare a rispettare i loro obblighi finanziari”.

La misura, decisa ieri e notificata oggi, consentirà all’Italia di anticipare i pagamenti diretti a prima del 16 ottobre. Queste misure arrivano in parallelo a quelle straordinarie anti-crisi varate a luglio per aiutare i produttori latte e allevatori.

Guarda anche...

terremoto

Forti scosse in Italia Centrale. Epicentro tra Lazio e Abruzzo

Una forte scossa di terremoto di 5.1 gradi della scala Richter è stata avvertita intorno …

sergio-mattarella

Sisma: Sergio Mattarella in contatto con Roma

Il presidente Sergio Mattarella, che si trova in Grecia per una visita di Stato, è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi