Home | Tempo d'Europa | Svizzera: risultato del referendum nel Canton Ticino preoccupa l’Europa
frontiera-italia-svizzera

Svizzera: risultato del referendum nel Canton Ticino preoccupa l’Europa

La Commissione europea “prende nota” del risultato del referendum nel Canton Ticino che “richiede l’avallo del governo federale” ma teme che questo “possa rendere ancora meno facile il negoziato già difficile” in corso fra Ue e Svizzera sulla libera circolazione delle persone. Lo ha detto il portavoce Margaritis Schinas durante la conferenza stampa quotidiana dell’esecutivo di Bruxelles ricordando che “il Presidente Jean Claude Juncker ha più volte chiarito che le quattro libertà fondamentali del mercato unico sono inseparabili, cosa che nel contesto svizzero significa che la libertà di circolazione dei lavoratori è fondamentale”.

“Sono in corso colloqui intensi fra Ue e Svizzera per trovare soluzioni che tengano conto dei risultati dei referendum popolari sulla libera circolazione – ha ricordato – il voto di ieri rende la situazione ancora meno facile: entro la fine di ottobre avremo l’occasione in un prossimo incontro con le autorità federali di affrontare la situazione”. La scorsa settimana il presidente Jean-Claude Juncker era stato in Svizzera per discutere della questione con i leader elvetici. “Il presidente ha sempre chiarito che le quattro libertà fondamentali del mercato interno sono inseparabili e per quanto riguarda la Svizzera questo significa che la libera circolazione è fondamentale. Ogni soluzione dovrà essere approvata all’unanimità dagli Stati Ue e dalla Commissione. La strada, comunque, è ancora lunga”.

Preoccupazione per il risultato del referendum è stata espressa anche dal Ministro degli esteri italiano, Paolo Gentiloni che avverte: “senza libera circolazione delle persone i rapporto tra Svizzera e Ue sono a rischio”. Gli elettori del Cantone svizzero ieri hanno approvato a larga maggioranza l’iniziativa popolare ‘Prima i nostri’ per frenare il flusso degli oltre 60mila frontalieri italiani che ogni giorno attraversano il confine per recarsi a lavorare in Ticino. Al termine di un’accesa campagna, all’ombra di manifesti con una mela rossocrociata, il referendum e’ stato approvato dai cittadini ticinesi con oltre il 58% di voti favorevoli.

Guarda anche...

Sergio-Mattarella

Sergio Mattarella sul referendum: ‘La sovranità rimane agli elettori’

“Dobbiamo vivere serenamente, come ogni passaggio democratico” questo momento che ci porta al referendum. Lo …

Cassazione

Via libera della Cassazione al referendum sulla riforma costituzionale

Via libera della Cassazione al referendum sulla riforma costituzionale. Da oggi il Governo avrà 60 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi