Home | In Cultura | Festa del Torrone di Cremona: novità e conferme del 2016
festa-del-torrone

Festa del Torrone di Cremona: novità e conferme del 2016

Nei nove giorni di grande festa che trasformeranno Cremona, dal 19 al 27 novembre, non ci sarà proprio modo di annoiarsi o di non sapere come impiegare il proprio tempo. Tempo che è, per di più, il tema attorno al quale ruoterà la festa quest’anno!

Tantissimi, e molti ancora in fase di creazione, gli eventi e gli appuntamenti che animeranno il programma della festa più dolce d’Italia.

A partire da importanti conferme, come l’immancabile rievocazione storica del matrimonio tra Francesco Sforza e Bianca Maria Visconti, domenica 20 novembre, nella fascinosa cornice di Piazza del Comune, a seguito della sfilata per le vie del centro storico della città tra le acrobazie degli sbandieratori, musicisti e le splendide figure delle dame e dei cavalieri.

Verranno esposte le costruzioni gigante in torrone Sperlari, delle precedenti edizioni, e confermatissimo è anche lo spettacolo finale, momenti eccezionale e travolgente che esprimerà suggestive ambientazioni, grandi effetti scenografici e musiche coinvolgenti. Assolutamente da non perdere!

Ovviamente, trattandosi delle Festa più dolce d’Italia, imprescindibili saranno le degustazioni di torrone in mille varianti di abbinamento, per poter apprezzare e scoprire sempre nuovi modi per gustare al massimo lo squisito dolce cremonese.

Come ogni anno, poi, la Festa avrà molti ospiti prestigiosi che interverranno durante la kermesse, e a due di loro sarà consegnato il tradizionale Torrone d’Oro, riconoscimento che premia chi rappresenta Cremona ed il suo territorio in Italia e nel mondo.

Non poteva mancare nemmeno un omaggio ad un grande cremonese del recente passato come Ugo Tognazzi, al cui genio sarà dedicata, la proiezione cinematografica “Ritratto di mio padre” mercoledi 23 novembre, ore 21.00 presso il Teatro Filodrammatici, Piazza dei Filodrammatici 1. Ad ingresso gratuito, il film racconterà il genio, l’estro e il grande talento dell’indimenticabile Ugo.

Ma le iniziative e gli eventi dedicati a Tognazzi non si fermano qui!

La Strada del Gusto Cremonese partecipa alla rassegna con percorsi gastronomici studiati per proporre piatti ispirati alla sua figura e realizzati da dieci ristoranti di tutta la provincia di Cremona. Le rivisitazioni proposte dagli chef daranno piena soddisfazione ad ogni palato, nel rispetto della tradizione. Il piatto più buono verrà premiato durante la giornata finale della Festa del Torrone, domenica 27 novembre.

Tra le novità di quest’anno ci sarà la grande mostra per i 180 anni di Sperlari. Per tutta la durata della Festa, la Loggia dei Militi, in Piazza del Comune, si trasformerà in un museo a cielo aperto in cui il visitatore potrà ripercorrere le tappe fondamentali della storica azienda Sperlari e del suo prodotto principe, il torrone, inserite nella storia italiana.

Altra bella novità sarà la Disfida ERG, riconoscimento ottenuto dalla Lombardia Orientale, ossia “Regione Europea della Gastronomia”, che coinvolge le province di Cremona, Bergamo, Brescia e Mantova.

In un’elegante location si darà vita ad una giocosa disfida tra i pasticceri di Confartigianato
delle tre 4 province che fanno parte del progetto, con l’obiettivo di creare un nuovo dolce che abbia come ingredienti elementi di tutti i quattro territori. Tale nuova leccornia diventerà poi il dolce rappresentativo della tradizione dell’est Lombardia.

Il Tempo sarà anche l’elemento che legherà alla Festa del Torrone il grande evento espositivo dell’inverno cremonese, ossia la mostra sul genio del rinascimento Janello Torriani in programma al Museo del Violino fino a gennaio 2017. Il grande e poliedrico inventore, creatore tra le tante cose di strumenti complessissimi per la misurazione del tempo e dell’evoluzione della volta celeste, sarà festeggiato con una maxi infiorata in Piazza Marconi e con grande stendardo creato dai fumettisti del Centro A. Pazienza. Ma non solo: visite guidate alla mostra, laboratori per i più piccoli e molte altre iniziative uniranno i due importanti eventi cremonesi.

Senza dimenticarci della grande eccellenza mondiale di Cremona, la liuteria, patrimonio immateriale dell’Unesco e anima della città lombarda. Audizioni, visite, laboratori, concerti, degustazioni dove protagonista sarà il violino e, più in generale, l’eccellenza dell’artigianalità musicale cremonese.

Inoltre l’area commerciale sarà sempre attiva nel corso dei nove giorni, in modo che tutti i visitatori possano esaudire i loro desideri per un dolce shopping.

Una Festa quindi per grandi e piccoli, con tanti laboratori, giochi e attività di intrattenimento e di animazione sia lungo le vie del centro che in Sala Mercanti in via Baldesio.

Newsletter

Guarda anche...

festa-del-torrone-di-cremona

Un mondo di degustazioni alla Festa del Torrone di Cremona

Assieme agli appuntamenti di spettacolo, arte e incontro, anche quest’anno la Festa del Torrone non …

violini

In Italia il mercato degli strumenti musicali in calo del 30%

Nonostante un’importante tradizionale musicale e tante scuole dedicate, in Italia si spende sempre meno per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

'

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi