Home | Tempo d'Europa | Migranti: pressing Ue sull’Italia

Migranti: pressing Ue sull’Italia

“I picchi negli arrivi degli ultimi mesi” in Italia – si legge nel documento su ricollocamenti e reinsediamenti della Commissione Ue – “hanno dimostrato che l’attuale capacità di 1600 posti nei quattro hotspot operativi (Pozzallo, Lampedusa, Trapani e Taranto) non è sufficiente. L’Italia dovrebbe accelerare l’apertura degli hotspot aggiuntivi già annunciati”.

“Laddove possibile – si legge nel documento – strutture di ricezione adeguate dovrebbero essere previste con urgenza anche in quei porti che non diventeranno a pieno titolo hotspot”. Dato l’elevato numero di minori non accompagnati che sbarcano in Italia, aree dedicate, così come un’assistenza particolare dovrebbero essere offerte in tutti gli hotspot – si afferma – ed il trasferimento alle strutture di accoglienza di prima e seconda linea dovrebbero essere completate nel più breve termine possibile”. Inoltre, “anche se non c’è un termine legale limite, la regola dovrebbe essere che i migranti siano trattati nel più breve tempo possibile e entro un massimo di 72 ore”.

Newsletter

Guarda anche...

Jean-Claude Juncker

Migranti. Jean-Claude Juncker: “L’Italia ha salvato l’onore dell’Europa”

“Non c’è abbastanza solidarietà in Europa, la solidarietà è il grande assente. L’Italia, fin dal …

Corte dei conti europea: gli hotspot per migranti stanno funzionando, ma permangono problematiche cruciali

Il cosiddetto “sistema basato sui punti di crisi” (hotspot approach) dell’UE per migranti irregolari che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi