Home | Cinema (page 125)

Cinema

‘Nessuno mi può giudicare’ primo nel weekend

Paola Cortellesi

'Nessuno mi può giudicare', commedia di Massimiliano Bruno con Paola Cortellesi, Raoul Bova e Rocco Papaleo, è il film più visto nel weekend. La commedia, sul grande schermo da due settimane, ha raggiunto un incasso totale di 5.321.764 euro e 1.518.384 nel solo fine settimana. Seguono 'Amici, amanti e...' e 'Amici miei - Come tutto ebbe inizio', rispettivamente con 692.479 euro e 3.010.183 euro (nel weekend ha incassato 559.885 euro). Quarto posto per 'Sucker Punch' con 500.938 euro e quinta posizione per 'Rango' con 4.680.836 euro (nel weekend 450.595 euro). Decimo posto per 'Sotto il vestito niente - L'ultima sfilata' di Carlo e Enrica Vanzina con un incasso totale di 258.910. Tredicesimo posto, infine, per 'Silvio Forever' di Roberto Faenza che ottiene 182.352 euro. (TMNews)

Leggi Tutto

Valeria Golino si aggiudica il Nastro D’Argento come miglior regista esordiente

Valeria Golino

Valeria Golino si aggiudica il Nastro D’Argento per i Corti 2010/2011 come ‘miglior regista esordiente’ con il cortometraggio ‘Armandino e il Madre’. Lo ha annunciato oggi il Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici nell’ambito della manifestazione ‘Cortinametraggio’. “Grazie per aver premiato il mio primo lavoro da regista, dopo tutta l’attenzione che mi …

Leggi Tutto

Oggi nei cinema si celebra il Ligabue Day 2011

Ligabue

Oggi nelle sale cinematografiche si celebra il Ligabue Day 2011. Verrà ripercorso il 2010, anno incoronato dall’ultimo album del rocker di Correggio ‘Arrivederci, Mostro!’, disco più venduto dell’anno. Dalle 21, in collegamento con 190 sale cinematografiche di tutta Italia (l’elenco è su www.nexodigital.it), Ligabue presenterà la nuova versione inedita ed …

Leggi Tutto

Amici, amanti e … un film di Ivan Reitman con Natalie Portman

Ivan Reitman dirige la commedia No Strings Attached basata sulla sceneggiatura di Liz Mariwether precedentemente intitolata Fuckbuddies, incentrata su due amici che decidono di avere una relazione puramente sessuale. Ma col passare del tempo si rendono conto di desiderare qualcosa di più. La pellicola è interpretata da Natalie Portman, Ashton …

Leggi Tutto

Arriva nelle sale ‘Nessuno mi può giudicare’ con Bova e Cortellesi

Paola Cortellesi

Arriva oggi nella sale, in più di 500 copie, 'Nessuno mi può giudicare', la commedia interpretata da Paola Cortellesi e Raoul Bova che segna l'esordio alla regia cinematografica di Massimiliano Bruno, finora apprezzato autore teatrale, cinematografico e televisivo ma spesso anche attore sul palcoscenico proprio al fianco della Cortellesi.

Una commedia, ben scritta e recitata, prodotta da Fulvio e Federica Lucisano e distribuita da 01, che racconta una storia con diversi richiami all'attualità, in cui le risate lasciano in più di un'occasione lo spazio a momenti commoventi.

La protagonista è la trentacinquenne Alice (Cortellesi) che vive in una bella casa, ha un marito, un figlio di 9 anni e tre domestici extra-comunitari. La sua vita sembra un sogno dorato ma si rivela ben presto un incubo, quando suo marito, imprenditore nel ramo dei sanitari, muore in un incidente e il suo avvocato le spiega che è rimasta sul lastrico.

Per non rischiare di finire in galera per bancarotta e soprattutto per non rischiare di perdere l'affidamento del figlio, Alice si improvvisa 'escort', grazie ad una 'professionista' navigata conosciuta nei salotti della Roma bene. Le due donne insieme conoscono artisti, politici, imprenditori, sportivi e tutta la vasta gamma di clienti tipici delle signorine d’alto bordo. Alice si ritrova anche a traslocare dalla villa ai Parioli in un fatiscente attico al Quarticciolo, dove condividerà spazi e problemi con quelli che prima aveva conosciuto solo come suoi 'sottoposti' o guardato dall'alto in basso. Come Giulio (Bova), gestore in un internet point di fronte alla nuova casa di Alice: il classico coatto romano ma con un cuore d'oro che gli farà rischiare il fallimento pur di aiutare gli amici in difficoltà.

Ad arricchire il film un cast corale di grande bravura: oltre ai due protagonisti (Cortellesi-Bova), ci sono infatti Lucia Ocone, Rocco Papaleo, Anna Foglietta, Caterina Guzzanti, Valerio Aprea, Lillo, Riccardo Rossi, Pietro De Silva, Riccardo Rossi, Remo Remotti, Dario Cassini.

"Sono innamorata di questo film, ormai non lo guardo nemmeno più da produttrice -confessa Federica Lucisano all'ADNKRONOS - sono molto fiera di Massimiliano Bruno, con cui lavorerei tutta la vita, e del lavoro di squadra, grazie al quale abbiamo curato ogni dettaglio in maniera quasi maniacale. E credo che ne sia uscito un vero gioiello di equilibrio tra risata e riflessioni, tra comicità e profondità di sentimenti". Il risultato ha talmente soddisfatto i produttori che Federica Lucisano ha già in cantiere sempre per la regia di Massimiliano Bruno, un nuovo film che si intitolerà 'Viva L'Italia' e sarà un po' l'altra faccia della medaglia di questo primo capitolo, dal Paese del compromesso a quello di chi ai compromessi non si arrende.

"Con 'Nessuno mi può giudicare' Federica Lucisano - ricambia il regista - mi ha dato la chance che sognavo. Negli anni scorsi mi avevano offerto di dirigere altri film ma non li sentivo miei, volevo scriverlo io. E quindi ho scelto il miglior sceneggiatore che potevo, Edoardo Falcone (che nel film fa anche un piccolo cameo nei panni di un cliente sadomaso di Alice) e chiamato a raccolta tutti i miei amici attori che per fortuna hanno risposto all'appello".

"Volevamo raggiungere - spiega il regista - quell'equilibrio tra divertimento e messaggio di tolleranza e di condivisione ma anche sottolineare che siamo arrivati alla societa' del compromesso in cui purtroppo alcuni per tirare avanti sono costretti ad operare delle scelte dolorosissime come la protagonista, che è costretta a fare quello che nessuna donna vorrebbe fare e lo fa esclusivamente perché costretta da un debito enorme e dallo spauracchio che le possano portare via il figlio. Ho usato la comicità per cercare di fare passare dei messaggi. Il prossimo film parlera' dell'Italia che al compromesso non ci sta per fare un po' una dicotomia".

In 'Nessuno mi può giudicare' molti i contatti con le cronache politiche recenti, anche se il film è' stato naturalmente scritto diverso tempo prima: "Ho intervistato davvero delle escort - spiega Bruno - per questo anche prima che uscissero intercettazioni sapevo come andavano le cose. Un po' d'attualità è inevitabile che ci sia ma io volevo fare una commedia sull'umanità e quindi non potevo mettere cose che non sono umane come quelle che ho letto ultimamente...". (Adnkronos)

 

 

 

 

Leggi Tutto

Woody Allen sogna nuovo film con Diane Keaton

Woody Allen

Woody Allen vuole lavorare di nuovo con Diane Keaton. Il regista newyorchese ha confidato a The Observer che sogna un altro film con l'attrice di Annie Hall, che gli ha insegnato come creare gli indimenticabili ruoli femminili dei suoi capolavori. ''Ma la gente vuole vedere Leonardo di Caprio che corre dietro a Scarlett Johansson. Non vogliono vedere me che faccio la corte a Diane Keaton'', ha detto Woody che, a 75 anni, non si vede piu' come il protagonista di una storia d'amore.(Ansa)

Leggi Tutto

Silvio Orlando: Quello italiano pensato per l’insuccesso

Silvio Orlando

Dal 15 marzo al Teatro Eliseo di Roma Silvio Orlando interpreta Michele Cozzolino in 'Se non ci sono altre domande'. Prima opera teatrale di Paolo Virzì, racconta la storia di un uomo qualunque che improvvisamente si ritrova protagonista di un talk show televisivo sulla sua vita, davanti ad una platea che gli chiede conto di pensieri, azioni, segreti, amori, errori e meschinità. "È un'opera che nasce da un malessere, quello del mondo teatrale e dello spettacolo, che chi governa - spiega Orlando a 'L'Espresso' - non ha saputo intercettare, creando una breccia per entrare in un ambiente che sente ostile".

Per l'attore "il teatro italiano è pensato per l'insuccesso, mentre dovrebbe tenere aperte le finestre a qualcosa di più nuovo, aggressivo e creativo". "Vive in una sorta di protezionismo che è depressivo per le proposte. Si regge sulle tournée e su una rete di protezione di abbonati, così tra uno spettacolo di gran successo e uno scarso c'è poca differenza: stessi teatri, piazze, facce, incassi. Tutto ciò è avvilente per chi fa questo mestiere in modo intellettualmente corretto, cioè per un pubblico - prosegue - almeno consapevole di cosa vede. Si perde l'illusione di essere scelti. Come quei cantanti da matrimoni napoletani che a ogni portata devono intonare un pezzo di sottofondo, sognando il giorno in cui il pubblico vorrà solo loro e non i gamberoni".

"Se il governo avesse creato strumenti per attivare situazioni più dinamiche e vitali, come questa, sarebbe riuscito per la prima volta nella storia della destra italiana ad avere un ascolto, invece di andare avanti a colpi di tagli punitivi - continua Orlando - vendette tribali su una categoria dalla quale non si sente stimato e appoggiato". Sostiene che "il rapporto con la politica dovrebbe essere ribaltato". "Nel mondo dello spettacolo si sviluppano le idee e si crea il consenso. Dovrebbero essere i politici a inseguire gli artisti e non viceversa. Bruttissimo segno quando siamo noi a dover andare col cappello in mano".

Ma "più che l'arroganza di chi ci governa", Orlando è dispiaciuto per "l'incapacità di ideare forme di lotta più efficaci". "Tutto finisce nel momento in cui ognuno di noi va poi a contrattazione individuale col potente di turno. Ci solleviamo solo per la paura di scomparire. Non abbiamo saputo farci rispettare fino in fondo". (TMNews)

Leggi Tutto

Diane Lane nel cast di Superman

Diane Lane, l'attrice candidata all'Oscar nel 2002 per Unfaithfull-L'amore infedele, e' stata scritturata per interpretare il ruolo della madre adottiva di Clark Kent/Superman nel nuovo film della serie diretto da Zack Snyder.

Lo hanno annunciato la Warner Bros. Pictures e la Legendary Pictures, che distribuiscono e producono il film, la cui uscita e' prevista per il dicembre 2012. La Lane affianchera' Henry Cavill, il nuovo Clark Kent/Superman. (ANSA)

Leggi Tutto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi