Napoli: lavorazione artigianale corallo mira a patrimonio Unesco

La lavorazione artigianale del corallo e del cammeo di Torre del Greco (Napoli) candidata a patrimonio immateriale dell’Umanità. È il senso dell’iniziativa presentata all’istituto d’arte Degni alla presenza tra gli altri dei sottosegretari ai Beni culturali e alla Difesa, Antimo Cesaro e Gioacchino Alfano, e dell’assessore alle Attività Produttive della Regione Campania, Amedeo Lepore.

Per questa proposta di candidatura è stato costituito un comitato promotore formato dalle figure rappresentative del settore del corallo e del cammeo di Torre del Greco, all’interno del quale c’è un comitato d’onore che vede coinvolti nomi di spicco nazionali e internazionali.

“Da marzo – fanno sapere i promotori – si lavora alla proposta di candidatura”. A settembre la commissione nazionale italiana per l’Unesco ha ricevuto dal comitato promotore il dossier documentale per l’avvio delle procedure.

Newsletter

Guarda anche...

Actor Day, un flash mob nel centro storico di Napoli per promuovere l’opera che racconta in musica la vita di San Pio

L’ultima domenica dell’anno 2019 è stata per i napoletani una giornata di festa molto particolare: …

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi