Bolkestein, Confcommercio: Le imprese esistenti sono un valore aggiunto

Grande successo dell’incontro promosso dal Sindacato provinciale Balneari Confcommercio Ravenna, si è svolto sabato, l’incontro rivolto ai soci per dibattere sul tema ‘Bokestein: quale futuro per le imprese balneari’. All’incontro-dibattito, che si è svolto nella sede di Confcommercio Cervia, hanno partecipato il presidente nazionale del SIB Riccardo Borgo, il presidente regionale SIB Simone Battistoni e il presidente provinciale SIB Graziano Parenti. “Al centro dell’incontro la situazione degli stabilimenti balneari che vivono da troppo tempo una situazione di grave incertezza che rischia di affossare un settore che a livello nazionale conta 30.000 piccole e medie imprese con oltre 100.000 addetti e che costituiscono una eccellenza del nostro Turismo – spiega il Sindacato. Sul settore incombe la seria minaccia Bolkestein che costituisce anche una emergenza di tipo economico e sociale, oltre al rischio di distruggere un comparto trainante e fondamentale per il turismo che contribuisce non poco al PIL nazionale. Ciò che preoccupa di più le imprese dei settore è questa attuale inaccettabile precarietà sulla durata delle concessioni che influisce inevitabilmente sul livello degli investimenti: ecco perché è necessario procedere velocemente verso una riforma, i cui strumenti legislativi sembrano ormai definiti – Legge Delega al Governo e Decreti Attuativi – che vada nella direzione di una tutela delle imprese esistenti”.

Newsletter

Guarda anche...

antonio capacchione

Taxi, Balneari: Concordi con la protesta

Capacchione (SIB): “Inaccettabile sacrificare il lavoro e le aziende di decine di migliaia di famiglie …