Parlamento di Strasburgo

Parlamento europeo chiede sospensione dei negoziati con la Turchia

Il Parlamento europeo invita Commissione e governi Ue a sospendere temporaneamente i negoziati di adesione in corso con la Turchia. L’aula di Strasburgo ha approvato una risoluzione con 479 voti a favore, 37 contro e 107 astenuti. Il testo condanna le “misure repressive sproporzionate” dopo il tentato golpe.

L’eventuale reintroduzione della pena capitale in Turchia, si legge nel testo approvato dal Parlamento europeo, dovrebbe portare a una sospensione formale del processo di adesione. Nella risoluzione votata giovedì, gli eurodeputati dichiarano che la Turchia deve tuttavia restare “ancorata” all’Ue, per “l’importanza strategica” delle relazioni. Si impegnano a rivedere la loro posizione se saranno revocate le misure repressive. Azioni, si legge, che “allontanano ulteriormente il Paese dal suo percorso europeo”.

Newsletter

Guarda anche...

Turchia. Verso la stipulazione di nuovi rapporti con l’Unione europea

Dal commercio alla Nato, per decenni il rapporto tra l’UE e la Turchia è stato …