UNICEF su Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

“In occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, come UNICEF Italia vogliamo ricordare che, a livello mondiale, il 47% delle donne di ogni età vittime di omicidio è stata uccisa da un membro della propria famiglia o dal partner. La violenza sulle donne è un problema che ci riguarda tutti e ognuno di noi ha il dovere di impegnarsi affinché non si verifichino più atti di violenza di questo tipo”, ha dichiarato il Presidente dell’UNICEF Italia Giacomo Guerrera.

A livello globale, secondo l’UNICEF, 1 ragazza su 3 fra i 15 e i 19 anni (84 milioni) è stata vittima di violenza fisica, sessuale o psicologica commessa dal marito o dal partner; quasi 120 milioni sono le ragazze sotto i 20 anni (circa 1 su 10) che hanno subito, nel corso della loro vita, rapporti sessuali forzati o altre forme di violenza sessuale; negli ultimi 12 mesi, più di una adolescente su 5 ha subito violenze da parte del partner in tre quarti dei paesi a basso e medio reddito con dati disponibili.

“Di fronte a questa situazione così preoccupante, l’UNICEF Italia chiede che venga garantito a ogni bambina, ragazza o donna vittima di violenza, ovunque nel mondo, l’accesso a servizi socio-sanitari, ospedalieri, di supporto fisico e psicologico, non lasciamole sole”, ha concluso il Presidente dell’UNICEF Italia.

Newsletter

Guarda anche...

unicef-2019

Unicef. Il 30 e 31 marzo torna l’Orchidea in 2.400 piazze in Italia

I prossimi 30 e 31 marzo, l’UNICEF torna – con la partecipazione di 11.000 volontari …

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi