Roma. Restituito alla città il Portico d’Ottavia

È stato restituito alla città di Roma il Portico d’Ottavia. Ad inaugurare i resti del complesso restaurato, da cui sono state tolte le impalcature dopo 14 anni, è stata la sindaca Virginia Raggi insieme al sovrintendente ai beni culturali di Roma Claudio Parisi Presicce, al vicesindaco Luca Bergamo e alla presidente della comunità ebraica Ruth Dureghello. L’operazione del restauro è stata “complessa”, come hanno spiegato dal Campidoglio, ed è stata “condotta attraverso un team di archeologi architetti e ingegneri con l’ausilio di alte tecnologie che permetterà anche in futuro un monitoraggio attento dei resti del complesso che nei secoli è stato più volte danneggiato e rimaneggiato”. Il complesso del portico d’Ottavia fu ricostruito da Augusto al posto del più antico portico di Metello, tra il 27 ed il 23 a.C. e dedicato al nome della sorella Ottavia. Successivamente danneggiato dal fuoco, fu rifatto da Settimio Severo. A questa fase appartengono per la maggior parte i resti attualmente visibili.

Newsletter

Guarda anche...

la rappresentante di lista

La Rappresentante di Lista annuncia l’instore tour del libro

Alla vigilia della pubblicazione del suo primo romanzo MAIMAMMA, edito dal Saggiatore e in uscita …