​Lutto nel mondo del calcio: è morto il capitano della Fiorentina


​Lutto nel mondo del calcio, è morto stanotte per un malore con arresto cardiocircolatorio il capitano della Fiorentina Davide Astori. Secondo quanto si è appreso, il giocatore era in un albergo di Udine con la squadra, dove oggi doveva disputare il match del campionato di Serie A contro la squadra friulana.

Il difensore giocava con la squadra viola dal 2015, dopo aver militato tra le altre con Cagliari e Roma. Aveva totalizzato anche 14 presenze con la nazionale maggiore. La gara prevista per questo pomeriggio alle 15 tra Udinese e Fiorentina non si giocherà in segno di lutto. Il rinvio è stato deciso dal commissario della Lega di serie A, Giovanni Malagò. Anche Genoa-Cagliari, in programma alle 12.30, non si giocherà per la morte di Astori, che ha indossato a lungo la maglia della squadra sarda. I giocatori del Cagliari, sconvolti, hanno ottenuto infatti da Malagò il rinvio della gara: lungo e commosso applauso dello stadio di Marassi all’annuncio del rinvio. Il Segretario del Partito democratico, Matteo Renzi, tifoso della squadra viola, ha scritto su Twitter “mi sembra impossibile. Sono incredulo e piango con la sua famiglia e con tutta la Fiorentina. Ciao Capitano”.

Newsletter


Guarda anche...

il viaggio degli eroi

“Il viaggio degli eroi” al cinema il 20, 21 e 22 giugno

IL VIAGGIO DEGLI EROI Evento speciale al Cinema il 20, 21 e 22 giugno 2022 …