Home | In Cultura | Imperdibili appuntamenti d’Arte a Modenantiquaria

Imperdibili appuntamenti d’Arte a Modenantiquaria

Modenantiquaria è, per tradizione consolidata, non solo il luogo dove ammirare e acquistare opere d’arte di grande livello ma anche sede ed occasione per confrontarsi con veri esperti intorno al complesso mondo dell’Arte.
Una scelta, anzi una vocazione, che trova puntualmente conferma nell’ edizione del 2019 della manifestazione modenese (in Modena Fiere dal 9 al 17 febbraio).

Tre le più rilevanti occasioni di confronto tra il pubblico e gli esperti.

La prima, di sabato 9 febbraio, vedrà i protagonisti del sistema dell’arte italiana a confronto: per discutere sulle tendenze, novità museali e legislative, problemi e opportunità di un mondo in continuo cambiamento. Con inizio alle 18.00, nello ‘Spazio Incontri’, intorno al tema “ll magico mondo dell’arte” si confronteranno Martina Bagnoli, direttrice delle Gallerie Estense, Enrico Frascione, Presidente della Associazione Antiquari d’Italia, Fabrizio Moretti, Segretario Generale Biennale di Antiquariato di Firenze (che quest’anno festeggerà i suoi primi 60 anni di storia) e Giulio Volpe avvocato esperto nella circolazione delle opere d’arte.

Il secondo appuntamento è in calendario per domenica 10 febbraio, con inizio sempre alle 18.00, avrà come tema “Ottocento, che passione! Mostre, libri, collezionismo”.

Se il Novecento è stato il Secolo breve, la modernità dell’Ottocento, con le sue innovazioni sociali, politiche, culturali, artistiche, è di lunghissima durata e ci continua a coinvolgere con numerose mostre, pubblicazioni ed eventi di successo. Il più recente dei quali si sarà appena aperto al San Domenico di Forlì, dove è appunto al suo via la grande rassegna “Ottocento. L’ Arte dell’Italia tra Hayez e Segantini” . Un successo che trova conferma anche a ModenaFiere che, nell’ambito di Modenantiquaria, allestisce una sezione, ‘EXCELSIOR’, dedicata all’arte dell’800-900 felicemente giunta al suo ventennale appuntamento.

Chiamati a confrontarsi in questa tavola rotonda sono Alberto Mattioli, giornalista de “La Stampa”, colto saggista musicale, gran conoscitore dell’Ottocento,Fernando Mazzocca, storico dell’arte tra i più noti e curatore scientifico della grande mostra di Forlì, l’antiquario Marco Voena e Pietro Cantore Presidente della Associazione Antiquari modenesi. Entrambi gli incontri saranno moderati da Leonardo Piccinini.

Notevole interesse desterà anche il terzo dei talk, dall’emblematico titolo “Dalla galleria alle Gallerie”, esplicitato dal sottotitolo che recita: “Le recenti acquisizioni di opere d’arte dal mercato antiquariale alle istituzioni pubbliche” (appuntamento alle ore 18 di sabato 16 febbraio).

Cecilie Hollberg, Direttore delle Gallerie dell’Accademia di Firenze, Paola Marini, già Direttore delle veneziane Gallerie dell’Accademia e ora Presidente della Fondazione Roi, Carlo Orsi, antiquario, moderati da Marco Carminati del Domenicale del Sole 24 Ore, discuteranno intorno alle recenti acquisizioni compiute da musei ed istituzioni italiane attingendo al mercato antiquariale. Un’attività che, nonostante le difficoltà economiche, continua, spesso anche grazie al supporto di privati. Ed è meno marginale di quanto comunemente si pensi.

L’ingresso ai tre incontri è libero per chiunque, antiquario o visitatore, sia presente in Modenantiquaria.

Newsletter

Guarda anche...

ANDREA-SANPAOLO

Roma: lo scarto urbano si fa arte. ​​​​​​​L’impossibile è possibile dal 1 marzo di Andrea Sampaolo

Nel segno di Gianni Rodari, dal 1 al 15 marzo, negli spazi di Fondamenta Gallery, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi