Home | Tour | Glen Hansard: nuovo album e nuova data in Italia a luglio

Glen Hansard: nuovo album e nuova data in Italia a luglio

Tra i musicisti più stimati degli ultimi anni, frontman dei The Frames e metà dei The Swell Season. Nel corso della sua lunga e prolifica carriera si è aggiudicato due nomination ai Grammy Award ed un Oscar per la colonna sonora di ‘Once ‘.

Tornerà in Italia a Luglio per presentare il suo prossimo ad attesissimo album “This Wild Willing”, in arrivo ad Aprile.

26 luglio 2019 – Gardone Riviera (BS) – Anfiteatro del Vittoriale – Festival del Vittoriale TENER-A-MENTE

Cantautore, chitarrista, attore, voce e chitarra dei The Frames, vincitore del premio Oscar nel 2008 con ‘Falling Slowly’, miglior canzone originale tratta dal film ‘Once’, Glen Hansard è pronto a tornare sulle scene musicali con ‘This Wild Willing’, il quarto album in arrivo il 12 aprile su Anti Records/Self. Si tratta di una raccolta di brani che richiamano fondono l’originalità del suono dei The Frames, band nella quale ha militato per oltre vent’anni, con la sua carriera solista da cantautore e compositore. Anticipato dal singolo ‘I’ll Be You, Be Me’, il nuovo lavoro di studio, concepito a Parigi e registrato nei Black Box Studios in Francia insieme al produttore David Odlum e ad una ristretta cerchia di amici musicisti, esprime la nuova direzione artistica intrapresa da Glen Hansard, tra innovazione, invenzione e sperimentazione.

Il debutto musicale di Hansard risale al 1991, anno in cui pubblica il primo album con The Frames, storica band irlandese dalla fama internazionale, formata l’anno precedente. Negli anni in cui ha dato voce a The Frames, le sue ambizioni al rock e folk si sono alternate a momenti di intimità e quiete, durante i quali ha coltivato la sua carriera solista. Il primo progetto realizzato con Marketa Irglova, The Swell Season, risale al 2006 ed è subito un successo: il disco si trasforma in un film, ‘Once’, che diventa un piccolo caso in America, fino ad ottenere ben due nomination ai Grammy per la colonna sonora. Due anni dopo il brano ‘Falling Slowly’, con la collaborazione della Irglova, si aggiudica l’Oscar come miglior canzone originale per ‘Once’. Nel 2009 l’ultimo album con The Swell Season.
Successivamente Glen Hansard si dedica al suo progetto solista, alternando momenti con la storica band The Frames. “Rythm and Repose” è il primo lavoro di studio da solista (2012), seguito tre anni dopo da due dischi pubblicati a poca distanza l’uno dall’altro. Con ‘Between Two Shores’ (2018), Glen Hansard porta a compimento il personale processo di evoluzione musicale, tra nuove influenze ed eventi personali che plasmano la sua abilità di scrittura. I suoi live sono carichi di carisma, energia, improvvisazione ed empatia con il pubblico, elementi che fanno di Glen Hansard un artista di grande livello.

Il 12 aprile è in arrivo ‘This Wild Willing’, il nuovo album di studio che verrà presentato sul palco dell’Anfiteatro del Vittoriale per un coinvolgente concerto sabato 26 luglio per Tener-a-mente Festival.

“Questa è una raccolta di brani nati da alcuni momenti in cui improvvisavo, mi ritrovavo a seguire dei temi e delle linee melodiche. Se prendi un minuscolo frammento musicale, lo segui, te ne prendi cura e ci costruisci qualcosa, può diventare una meraviglia” – Glen Hansard

Newsletter

 

Guarda anche...

Glen Hansard

Glen Hansard, parte il 28 giugno il tour italiano

L’irlandese Glen Hansard, già frontman dei Frames, metà degli Swell Season e vincitore di un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi