Home | Manifestazioni | Milano Rocks 2019: si arricchisce il cast delle giornate del 30 e 31 agosto

Milano Rocks 2019: si arricchisce il cast delle giornate del 30 e 31 agosto

Ritorna uno dei festival più attesi e cool per portare una ‘ventata d’aria fresca’ nell’estate italiana, MILANO ROCKS.

Quest’anno due gli appuntamenti confermati per il festival prodotto da Live Nation Italia: venerdì 30 e sabato 31 agosto 2019 presso MIND Milano Innovation District AREA EXPO. L’area dove avranno luogo i concerti è la stessa che aveva ospitato l’anno scorso la prima edizione.

Gli artisti che si esibiranno quest’anno saranno come sempre di altissimo livello: dopo i già annunciati FLORENCE + THE MACHINE e THE 1975 ecco arrivare ora i PVRIS nella giornata di venerdì 30 agosto.

FLORENCE + THE MACHINE ha da poco incantato 30.000 spettatori durante i suoi concerti sold-out all’Unipol Arena di Bologna e al Pala Alpitour di Torino. In scaletta tutti i successi della cantante da “Hunger” fino all’indimenticabile performance di “Dog Days Are Over”, passando per l’ultimo singolo “Moderation”.

Sul palco anche i THE 1975 e le new entry PVRIS.
I PVRIS rappresentano il culmine della passione artistica senza freni inibitori come dimostrato dal loro pubblico internazionale di fedelissimi che continua a seguirli e ‘nutrirsi’ della loro musica. Il frontman Lynn Gunn, il chitarrista Alex Babinski e il bassista/tastierista Brian MacDonald ispirano ai loro fan il coraggio di esplorare, abbracciare e celebrare le identità e personalità di ciascuno di noi. L’ultimo album della band, All We Know of Heaven, All We Need of Hell ha ricevuto grandi consensi dalla critica e dal pubblico ed è stato definito Q Magazine come un “punto di unione fra The Cure, Chvres e Florence+The Machine”. Si sono esibiti al Coachella, Reading, Leeds e Lollapalooza.

Sabato 31 agosto invece è la volta di TWENTY-ONE PILOTS. Il duo è reduce da uno spettacolare concerto sold-out all’Unipol Arena di Bologna. L’energia trascinante di brani come “Stressed Out”, “Jumpsuit” e “Heathens” ha coinvolto i fan attraverso i suoni della batteria, tromba, chitarra, basso, pianoforte e persino ukulele.
La rivelazione BILLIE EILISH, invece, ha tenuto il suo concerto sold-out al Fabrique di Milano, dove ha sovvertito i canoni della musica pop (l’artista è in procinto di pubblicare il suo debut album “When we all fall asleep, where do we go?” il prossimo 29 marzo).

Newsletter

Guarda anche...

Florence--the-Machine

Milano Rocks. Grande partenza venerdì 30 agosto con Florence + The Machine e The 1975

Ritorna uno dei festival più attesi e cool per portare una ‘ventata d’aria fresca’ nell’estate …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi