Home | In News | Militant A chiude ultimo appuntamento di “Street Music” al Maxxi

Militant A chiude ultimo appuntamento di “Street Music” al Maxxi

Giovedì 18 aprile alle ore 18 al MAXXI il rapper Militant A (Assalti Frontali) sarà il protagonista dell’ultimo appuntamento, dedicato al Rap, di STREET MUSIC, un ciclo di tre incontri al MAXXI a cura dei giornalisti e critici musicali Ernesto Assante e Gino Castaldo per raccontare il rapporto tra la strada e la musica in occasione della mostra LA STRADA. Dove si crea il mondo (in corso fino al 28 aprile 2019).

Durante la serata il rapper degli Assalti Frontali presenterà in anteprima il video dell’ultimo singolo “Simonetta”, uno struggente storytelling rap dedicato a Simonetta Salacone, la dirigente della scuola elementare “Iqbal Masih” della periferia di Roma (Casilino), scomparsa due anni fa, che ha fatto la storia della scuola pubblica a Roma.

Assante e Castaldo continuano a raccontare il rapporto ricco, complesso e fecondo tra la strada e la musica: dopo gli incontri sul Rock, con la performance dell’arpista Micol Picchioni, e sul Blues, insieme ad Alex Britti,. protagonista di questo ultimo appuntamento è Militant A, un artista che ha vissuto dall’inizio l’età d’oro dei pionieri del rap. Il “rapper dei centri sociali” si esibirà anche in performance su basi musicali e, per la prima volta, porterà il suo messaggio in uno spazio istituzionale come quello del Museo nazionale delle arti del XXI secolo. “Il rap è la CNN dei ghetti”, diceva Chuck D dei Public Enemy molti anni fa. Forse in parte oggi è ancora così, ma di certo la lingua del rap è uscita dai ghetti afroamericani ed è diventata la lingua delle strade del mondo. Il rap, con la cultura hip hop ha fatto della strada il proprio scenario per rappresentare la vita, in ogni sua forma, con amore, rabbia, passione, sogni, frustrazioni e desideri.

“Simonetta” è il titolo del nuovo singolo di Assalti Frontali dedicato a Simonetta Salacone, stimata ed amata dirigente della scuola “Iqbal Masih” della periferia di Roma (Casilino), conosciuta per aver creato un modello scolastico all’avanguardia nell’inclusione, l’apertura e la partecipazione, oltre che per essere stata in prima fila in tutte le lotte per la difesa della formazione pubblica di qualità. Simonetta Salacone rappresenta un riferimento nel sistema scolastico romano, a cui tornare con attenzione sopratutto in un momento nel quale la città e in particolare le sue periferie vivono proprio sui temi dell’inclusione una stagione di tensione a cui si fa fatica a dare risposte.

“Simonetta” è uno storytelling rap che rievoca la persona, il pensiero e l’azione di una donna che ha cresciuto generazioni di nuovi cittadini e riporta il rap alla sua natura di racconto di vita e trasmissione di valori a ragazzi che oggi lo ascoltano senza conoscerne fino in fondo le possibilità comunicative.

Dice Militant A: “Questa canzone è un’emozione che crea cultura. E non c’è cultura senza emozione”.

La mostra “LA STRADA. Dove si crea il mondo”, a cura di Hou Hanru e dello staff curatoriale e di ricerca del MAXXI, ospita nelle gallerie del museo oltre 200 opere di più di 140 artisti da tutto il mondo (fino al 28 aprile 2019). La mostra – con lavori di Alfredo Jaar, Kendell Geers, Marinella Senatore, Olafur Eliasson, Santiago Sierra, Jimmie Durham, Barbara Kruger e molti altri – porta all’interno del museo la vitalità, il caos, le battaglie e le proteste civili, la sperimentazione e la creatività della strada – con tanto di gettata di asfalto lungo uno dei corridoi – intesa come manifesto della vita contemporanea, luogo in cui si crea una nuova visione del mondo.

Newsletter

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi