Home | In Cultura | La scienza protagonista a Roma con “Il Silenzio delle Sirene”

La scienza protagonista a Roma con “Il Silenzio delle Sirene”

Si svolgerà dal 24 aprile al 1 giugno, negli spazi della Biblioteca Collina della Pace a Borgata Finocchio e nella Libreria Tomo a San Lorenzo, Il silenzio delle sirene, un progetto di divulgazione scientifica che comprende lezioni magistrali e attività pratiche, rivolte anche ai bambini e ai ragazzi. La manifestazione è inserita nell’ambito del programma Eureka! Roma 2019, promosso da Roma Capitale e in collaborazione con Siae.

L’obiettivo è quello di rendere accessibili a tutti gli argomenti scientifici e offrire ai cittadini gli strumenti per entrare in contatto con ambiti disciplinari quali la Filosofia e le Scienze del Vivente, la Neurofisiologia e gli Studi Storico-religiosi indagando i rapporti tra le istanze della ragione e l’immaginazione, evidenziando il ruolo e l’apporto della creatività nella conoscenza scientifica. La scienza è affrontata, dunque, non solo come territorio specifico da osservare con meraviglia, ma come strumento di conoscenza, di capacità di visione e invenzione nella materialità del fare e dell’agire.

Le lezioni magistrali

Il 24 aprile alla Libreria Tomo, Elena Gagliasso – docente di Filosofia e Scienza del Vivente presso l’Università degli Studi di Roma La Sapienza – illustra nella conferenza La metafora nella scienza, le matrici di pensiero che trasformano il modo di vedere la realtà e le connessioni delle scienze assiomatiche.

Il 2 maggio presso la Libreria Tomo, Igor Baglioni – professore di Antropologia Religiosa all’Università La Sapienza di Roma – apre una finestra su ciò che la nostra immaginazione ha storicamente creato nella relazione tra animali reali e animali immaginari.

Il 6 maggio presso la Biblioteca Collina delle Pace, Francesco Gesualdo – pediatra all’Ospedale Bambino Gesù e parte del Progetto A Scuola di salute – illustra a genitori e insegnati che Giocare è una cosa seria (come diceva anni fa Bruno Munari).

Molte le attività previste – giochi, libri da usare, arti e tradizioni popolari, fotografia – per invitare i partecipanti – bambini, adolescenti, famiglie, studenti e cittadini – a mettere in campo le invenzioni che l’intelligenza pratica è in grado di produrre.

Attività che reinventano arti e tecniche tradizionali come il laboratorio di Tessitura e di Ceramica; il Laboratorio Pianeta Giallo#Animale condotto da Chiara Lagani che stimola la curiosità per il mondo animale; i laboratori manuali con la carta Manifesto segreto 2, Oggetti introvabili; il tour della città alla ricerca di animali architettonici da scattare con il Safari fotografico e la creazione del Bestiario romano, un collage creativo che riunisce le migliori foto.

Newsletter

Guarda anche...

Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini

Tre imperdibili appuntamenti chiudono la programmazione di maggio di Officina Pasolini

Il mese di maggio si chiude con tre imperdibili appuntamenti dedicati alla musica a “Officina …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi