Home | Festival | Il weekend di Locus Festival

Il weekend di Locus Festival

Dopo il grande successo di Ms Lauryn Hill mercoledì scorso e le piazze piene nei giorni successivi, il Locus festival torna nel grande contenitore delllo Stadio Comunale di Locorotondo sabato 10 agosto per il secondo grande evento di quest’anno: il fenomeno “it-pop” di CALCUTTA allarga i confini stilistici del festival con uno degli artisti italiani più affermati ed interessanti del panorama nazionale contemporaneo. Aprono la serata due fra i più interessanti e freschi giovani artisti italiani in piena ascesa: Giorgio Poi e Margherita Vicario, per un evento che diventa un mini-festival della nuova canzone d’autore nazionale.

BIGLIETTI disponibili sui circuiti Ticketone e Vivaticket.

Per ritiro prenotazioni online, e per acquisto degli ultimi biglietti disponibili, la biglietteria sul posto il 10 agosto sarà aperta dalle 11:00 alle 13:00 e dalle 16:00 in poi.
Le porte dello stadio si aprono alle 19:30, l’inizio dei concerti è previsto alle 21:00.

A chiudere la piazza del Locus festival 2019 a Locorotondo domenica 11 agosto ci saranno COLLE DER FOMENTO, formazione storica e di culto dell’hip hop romano, che in 25 anni di carriera si è avvicinata alla musica suonata: una maturazione culminata nell’album “Adversus” del 2018. In apertura il funk “bandistico” della P-Funking Band nel progetto con il dj Tuppi. L’ingresso al concerto ed a tutti gli eventi della giornata è gratuito.

Anche le rassegne Locus Focus e Locus Movies terminano il loro percorso domenica 11 agosto, parlando di emancipazione, diritti civili, Black Panthers, e del modo in cui queste istanze si riflettono in musica. Il talk che inizia alle 18:30 in largo Mazzini vede la partecipazione di Danno, componente dei Colle Der Fomento che si esibiranno live in serata. Ad intervistarlo ed a condurre il dibattito gli scrittori e giornalisti Nicola Gaeta e Fabrizio Versienti, che presentano anche il film della notte.

“CHE FARE QUANDO IL MONDO È IN FIAMME?” (2018  regia di Roberto Minervini) è l’ultimo film della serie Locus Movies, e sarà proiettato alle 24:00 nel suggestivo complesso di Sant’Anna di Renna che ospita anche il Museo Perle Di Memoria, raggiungibile anche a piedi da via San Michele Arcangelo, oppure uscendo da Locorotondo su via Martina Franca.

Resta visitabile dal giovedì alla domenica la mostra “FOREVER YOUNG – 15 ARTISTI 15 ANNI DI LOCUS”, in via Giannone 4 presso Casa Locus, nel centro storico di Locorotondo (ingresso gratuito) è visitabile durante tutto il festival secondo i seguenti orari: dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 17.30 alle 21.30.

Locus festival 2019 si conclude nella natura il 14 agosto con l’ultimo dei grandi eventi fra i trulli della Masseria Mavù: il leggendario musicista inglese FOUR TET per la sua unica data italiana estiva affiancato dal suo conterraneo Ben Ufo, in un evento espressione della scena elettronica londinese ai suoi massimi livelli, aperto dal progetto live dell’italiano Khalab aka Raffaele Costantino.

Prima di fare le valigie, un salto a mare al Lido Lullabay il 16 e 17 agosto, con il dj set di Clap!Clap! ed il live di Nu Guinea band.

Newsletter

Guarda anche...

Calcutta

Calcutta: il tour europeo

Il tour di Evergreen, iniziato lo scorso anno con i concerti allo Stadio Francioni di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi