Home | Firenze | Gli stati generali delle donne a Firenze

Gli stati generali delle donne a Firenze

Una non-stop serratissima di confronti fra le donne oggi in prima linea nelle grandi rivoluzioni della nostra epoca con“Cinquanta sfumature di rosa”, ovvero gli stati generali delle donne; l’evento-spettacolo “Vieni avanti, cretina!”dedicata alla comicità femminile; il “Caffè Letterario” con 16 presentazioni di libri e “Di cosa parlano le donne quando parlano di musica?”, un incontro dedicato alla musica italiana al femminile.

Lucia Poli
Lucia Poli

Sono alcuni degli appuntamenti in programma sabato 5 ottobre, seconda giornata del festival L’Eredità delle Donne, che si svolgono in vari luoghi della città, tra cui il Teatro della Pergola, ‘quartier generale’ del festival, la Manifattura Tabacchi e le librerie del centro di Firenze. La manifestazione, diretta da Serena Dandini, è un progetto di Elastica e della Fondazione CR Firenze con partner Gucci.

Al Saloncino della Pergola(dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.00, a ingresso libero)si terrà Cinquanta sfumature di rosa, ovvero gli stati generali delle donne, grande novità dell’edizione 2019: sul modello dei grandi summit internazionali, le donne del nostro tempo si racconteranno in una non-stop di incontri per fare il punto su diritti, ambiente, lavoro, scienza, innovazione, sport e scenari internazionali. Ad aprire sarà Concita De Gregorio (alle 10.30) con “Canzone per Carol. Epitaffio per voce sola”, lettura scenica in omaggio alla celebre artista Carol Rama, scomparsa nel 2015. “Saranno le donne a ripulire il pianeta?” è il titolo dell’incontro dedicato al tema dell’emergenza climatica, in programma alle 11, moderato da Livia Firth,co-fondatrice e direttore creativo di Eco-Age, agenzia che supporta i brand internazionali nel loro percorso verso l’etica e l’ecosostenibilità, e alla presenza di Rosalba Giugni,presidente Marevivo, Donatella Bianchi,presidente WWF Italia, Marina Baldi, climatologa del CNR e Antonella Centra,EVP General Counsel, Corporate Affairs & Sustainability di Gucci. A seguire, alle 12, “È che ci disegnano così”, il panel che vuole esplorare le diverse forme di rappresentazione della donna: dalla Fata Turchina alla Barbie, attraverso la pubblicità e la moda, fino al femminile futuristico. Moderato da Chiara Valerio,vede protagoniste le scrittrici LiciaTroisi e Teresa Ciabatti, Simona Pedicini,

Ilaria D’Amico

ricercatrice in storia della mistica femminile e tanato estetica e Ivana Bartoletti, fondatrice di Women Leading in Artificial Intelligence, un network internazionale di donne che lavorano nell’intelligenza artificiale. Il pomeriggio si apre alle 14.30 con “Scienziate da Nobel”: l’astronoma e astrofisica Sandra Savaglio, Elisabetta Baracchini, ricercatrice sulla materia oscura e la genetista Nicole Soranzo porteranno la loro testimonianza di eccellenze femminili in un mondo maschile come quello della scienza. L’incontro è moderato da Gabriella Greisone vede la partecipazione di Letizia Scacchi di Scienza Coatta.Il pomeriggio prosegue alle 15.30 con “Chi l’ha detto che le femmine non fanno goal?” moderato dalla giornalista sportiva Ilaria D’Amico. Con lei sul palco Novella Calligaris, prima italiana a vincere una medaglia olimpica nel nuoto,Diana Bianchedi,ex campionessa di scherma e coordinatrice Olimpiadi invernali 2026e l’ex pallavolista Maurizia Cacciatori. Chiude la prima giornata l’intervista di Geppi Cucciari alla scrittrice canadese Miriam Toews, autentica rivelazione della narrativa anglofona col suo pluripremiato romanzo “Donne che parlano” in cui ha affrontato il tema della violenza sulle donne.

Cristina Chinaglia

Al Teatro della Pergola, alle ore 21, sul palco “Vieni avanti, cretina!”, lo show dedicatoalla comicità femminile, visto che oggi, più che mai, le attrici comiche sbancano il botteghino e raccolgono consenso di pubblico e di critica. Vedrà alternarsi attrici comiche di ieri e di oggi sotto la mano di Serena Dandini e Martina dell’Ombra, in pieno stile “Stand Up Comedians”: Cristina Chinaglia, Alessandra Faiella, Emanuela Fanelli, Michela Giraud, Cinzia Leone, Annagaia Marchioro, Germana Pasquero, Rita Pelusio, Lucia Vasini. Madrina della serata una grande donna che ha fatto la storia dello spettacolo: Lucia Poli.

La Manifattura Tabacchi (ingresso libero fino a esaurimento posti),alle 18, ospita “Di cosa parlano le donne quando parlano di musica?”a cura del giornalista musicale Pierfrancesco Pacoda: tre musiciste come Nada,Veronica Lucchesi de La rappresentante di Lista e Margherita Vicario, raccontano il loro percorso creativo.

Dopo il successo dello scorso anno torna il Caffè Letterario con 16 appuntamenti“diffusi” nelle librerie del centro storico(tra sabato 5 e domenica 6). Di seguito il calendario di sabato 5 ottobre: si parte con Susanna Tartaro eAscoltatori (ADD) con Gabriele Ametrano (Libraccio, ore 12), per proseguire con Nina Verdelli e Breve storia triste (Baldini+Castoldi) presentato da Giorgio Bernardini, letture di Alessio Boni(Feltrinelli Cerretani, ore 16). Lidia Ravera, Roberta Colombo, Emanuela Giordano e Brunella Schisa presenteranno, invece, la collana Terzo Tempo di Giunti con Geraldina Fiechter (Libraccio, ore 16), mentre Annalena Benini dialogherà con Elisa Biagini suI racconti delle donne (Einaudi) letti da Federica Miniati (Le Murate, ore 17). E ancora, Carla Cucchiarelli parlerà de Il Telefono Rosa. Una storia lunga trent’anni (Castelvecchi) con Maria Gabriella Carnieri Moscatelli e Roberta Ammendola (Feltrinelli Cerretani, ore 17.30) mentre Chiara Valerio(Todo Modo, ore 18.30) con Teresa Ciabatti presenterà Il cuore non si vede (Einaudi).

Il festival “L’Eredità delle donne” è diretto da Serena Dandini su un progetto di Elastica e di Fondazione CR Firenze con partner Gucci e con la co-promozione del Comune di Firenze nell’ambito dell’Estate Fiorentina 2019, ha il sostegno di Intesa Sanpaolo, Tuscany – La bellezza della carta e Publiacqua SpA. Ha il patrocinio di RAI e Città Metropolitana di Firenze ed è in collaborazione con Scuola Holden. Media-partnerRadio Rai Tre e Radio Rai Due.

Guarda anche...

La IV edizione di Atletica del cuore

ATLETICA DEL CUORE Percorsi formativi gratuiti sul rapporto tra pedagogia e arte della scena dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi