Al Teatro Franco Parenti di Milano “Shakespea Re di Napoli”

7 – 19 gennaio | Sala AcomeA

Shakespea Re di Napoli
testo e regia Ruggero Cappuccio
con Claudio Di Palma e Ciro Damiano
musiche Paolo Vivaldi
costumi Carlo Poggioli
aiuto regia e luci Nadia Baldi
produzione Teatro Segreto
durata 1h15

Shakespea Re di Napoli è il testo di Ruggero Cappuccio (pubblicato nella Collana Classici Einaudi) che dal 1994 viene rappresentato sui palcoscenici di teatri italiani ed esteri e che ha ottenuto importanti riconoscimenti sia nazionali che internazionali.
In molti hanno teorizzato intorno all’origine ispirativa dei Sonetti di Shakespeare. Così il misterioso W.H. cui sono dedicati i centocinquantaquattro componimenti del Poeta di Stratford, ha finito per assumere ora le sembianze del conte di Pembroke, ora quelle di Lord Southampton. Tuttavia, le immagini dei due gentiluomini inglesi hanno ceduto il passo, specie nell’ultimo secolo, a nuove e sempre più approfondite indagini testuali, fino alla capitolazione finale ad opera di analisi incentrate sui riferimenti ermetici e simbolici annidati nei Sonnets.
Da un’attenta lettura dei versi si deduce che il giovane amico “… dai profondi occhi sognanti…” per il quale Shakespeare innalzava il suo canto struggente, doveva essere una persona in grado di rappresentare un fattore vitale per l’evoluzione dell’arte drammaturgica di Shakespeare. W. H. è l’attore fanciullo del teatro di Shakespeare, colui che, come scrive Wilde, fu primo e indimenticabile interprete di Viola, Desdemona, Rosalinda, Giulietta.
Cosa sarebbe accaduto se Shakespeare fosse sbarcato a Napoli e il viceré gli avesse ceduto il trono per una notte? In Shakespea Re di Napoli tutto ruota intorno a Willie Huges, il misterioso fanciullo, qui rappresentato come un giovane napoletano conosciuto dal Bardo durante un’improbabile visita alla città.
Un gioco intenso tra realtà e apparenza in cui la cultura letteraria del barocco napoletano si fonde con la poetica shakespeariana in una lingua musicale, fisica, artistica, ma nello stesso tempo popolare e aulica.
Sullo sfondo, una misteriosa notte di Carnevale, un castello, un vicerè, due storie e l’ombra di Shakespeare.

ORARI
martedì 7 Gennaio h 20:30
mercoledì 8 Gennaio h 19:15
giovedì 9 Gennaio h 20:00
venerdì 10 Gennaio h 20:30
sabato 11 Gennaio h 21:00
domenica 12 Gennaio h 15:45
martedì 14 Gennaio h 20:30
mercoledì 15 Gennaio h 19:15
giovedì 16 Gennaio h 20:00
venerdì 17 Gennaio h 20:30
sabato 18 Gennaio h 21:00
domenica 19 Gennaio h 15:45

PREZZI
Prime file > intero 38€
Platea > intero 30€; under26 15€; over65 18€; convenzioni 21€
Galleria > intero 21€; under26 13€; over65 15€;
Last Minute Under 26 – 10 €

INFO
Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Guarda anche...

Ghali dal 20 febbraio fuori ovunque il nuovo album DNA

DNA è il nuovo album di Ghali, disponibile dal alle 23.59 del 20 febbraio per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi