bandiera europa

Forte serve un assessorato all’Europa

”L’Europa sta offrendo una opportunità storica: le risorse destinate alla ripartenza sono un treno da non perdere per i territori. La progettazione nazionale e regionale sta facendo passi avanti – come dimostra il già corposo piano della Regione presentato al Governo – ma ora si chiede un cambio di passo anche agli enti locali. L’amministrazione comunale di Latina deve avere un assessore dedicato alla progettazione europea, che si impegni- dotato di una struttura adeguata- ad intercettare ogni risorsa possibile. Sino ad oggi non c’è mai stata una delega simile e si è trattato, a mio avviso, di una scelta miope. Un assessorato comunale al recovery è necessario anche per la trasversalità dei temi di cui può occuparsi: oggi, con l’economia devastata dall’emergenza Covid, ogni settore può attingere alle risorse europee anche per progetti di vasta scala, in cui Latina può essere il capofila alleandosi virtuosamente con mondo delle imprese, della ricerca, con le professioni e le categorie produttive. Serve un cambio di passo e di mentalità: all’assessorato all’Europa si chiederà necessariamente un contatto stabile con le istituzioni europee e con le agenzie che sono il motore di tutti nuovi bandi europei. Un collegamento di tipo tecnico, necessario per rispondere alle call in maniera ottimale. Occorre capire, da subito, che alle amministrazioni locali che hanno il compito di ricostruire un tessuto sociale letteralmente a pezzi, si chiede la capacità di programmare a lungo termine. Latina non può più essere schiava del passato, o meglio, non possiamo continuare ad attribuire ad un passato ‘sbagliato’ le mancanze di oggi, costruendo su questo argomento una perenne campagna elettorale. L’Europa, lo Stato centrale e la Regione stanno offrendo strumenti innovativi: dobbiamo creare le condizioni per sfruttarli al meglio”. Lo dichiara in una nota il consigliere regionale e comunale del Pd Enrico Forte.

Guarda anche...

parlamento europeo

Senzatetto: il PE chiede di porre fine al fenomeno entro il 2030

Il numero di senzatetto nell’UE negli ultimi 10 anni è aumentato del 70%• Il fenomeno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi