mario tozzi

Si conclude la terza edizione de “La voce della Terra”

La terza edizione de LA VOCE DELLA TERRA giunge al termine con un concerto-reading ispirato al Mediterraneo. Mercoledì 4 agosto nel suggestivo cortile di Palazzo Collicola a Spoleto protagonisti saranno lo scienziato e ricercatore Mario Tozzi e il polistrumentista Enzo Favata, per narrare le radici di un mito (ingresso al costo di € 10).

Nello stesso giorno si concludono le visite guidate con l’esplorazione storico-artistica della stessa Spoleto considerata tra le tante gemme umbre, una delle più fulgide: la meravigliosa cattedrale romanica fronteggia una delle piazze più belle d’Italia e custodisce un mirabile ciclo di affreschi del pittore rinascimentale Filippo Lippi.

Ma l’intero centro storico incanta per la sua bellezza, grazie ai suoi numerosi monumenti e ai tanti angoli suggestivi. La visita, della durata di unìora e trenta circa, è in programma alle ore 17:15 al costo di € 15 a persona, con ingresso gratuito per bambini sotto i 12 anni.

Per chi ancora non avesse avuto modo di visitarlo, è raccomandata infine una sosta anche al Museo della Canapa di S. Anatolia di Narco, che alle ore 16:00 prevede una visita guidata (al costo di € 2 su prenotazione al numero 0744 432714).

Il museo è un luogo di incontro, scambio di pratiche e trasmissione di competenze, in cui il progetto tessile, fulcro dell’esperienza didattica, costruisce opportunità di dialogo tra istituzioni, nuove generazioni di professionisti museali, detentori della tradizione e apprendisti tessitori.

Attraverso la pratica e la riflessione sulla tessitura produce percorsi di rielaborazione creativa del patrimonio, sperimenta forme di paesaggio legate al ciclo della canapa e incentiva nuove tecniche e tecnologie. Gli spazi museali accolgono tracce della cultura materiale, testimonianze multimediali e cenni d’interpretazione; il percorso invita il visitatore a scoprire le relazioni tra gli oggetti, la loro funzione e a decodificarne schemi di azione e di pensiero.

“Mediterraneo: le radici di un mito” è un’affascinante lezione concerto di Mario Tozzi ed Enzo Favata impegnati nel realizzare un film senza immagini, fatto di parole e suoni, nel quale prendono forma paesaggi arcaici, mitologia e scienza. Mario Tozzi è uno scienziato, ricercatore presso il CNR, che ha condotto studi sull’evoluzione geologica del Mediterraneo centro-orientale.

È autore di oltre 50 pubblicazioni scientifiche su riviste italiane e internazionali. È noto al grande pubblico anche per una serie di fortunate trasmissioni televisive di divulgazione scientifica: “Gaia il pianeta che vive”, “Atlantide”, “Fuori luogo”.


Enzo Favata è un apprezzato sassofonista nel panorama jazz internazionale, oltre ad essere compositore e autore di musiche originali per cinema, radio, teatro e film documentari. I suoi progetti, caratterizzati da un originale intreccio tra musiche popolari e avanguardia, sono stati
ospitati in prestigiosi festival e sui palcoscenici di tutto il mondo. Abilissimo con l’elettronica dal vivo, elabora le sonorità dei suoi sassofoni, clarinetti e strumenti etnici, creando magiche atmosfere sonore sulle quali scorre il racconto di Mario Tozzi.

Guarda anche...

spoleto

Seconda edizione per Spoleto Jazz Season

Seconda edizione per Spoleto Jazz Season che, dopo un anno di interruzioni dovute all’emergenza Covid, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.