la pimpa
Pimpa legge insieme a Tito e Olivia Paperina copyright ©ALTAN/QUIPOS

La mostra di ALTAN il padre della Pimpa


Armando e la cagnolina Pimpa; il metal meccanico Cipputi; la quotidianità di Ugo e Luisa. Ai personaggi di vignette che il pubblico ama da oltre cinquant’anni è dedicata la mostra ALTAN, Cipputi e la Pimpa. Il mondo com’è…e come dovrebbe essere, promossa da Pistoia Musei, Fondazione Caripte ospitata a Pistoia negli spazi di Palazzo Buontalenti dal 25 marzo al 30 luglio 2023. Con questa mostra–a cura di Luca Raffaelli, in collaborazione con Kika Altan–Pistoia Musei sceglie di rendere omaggio al grande artista e fumettista Francesco Tullio-Altan(Treviso, 1942) offrendo, a pochi mesi dal suo ottantesimo compleanno, un percorso espositivo spettacolare, vario, divertente, capace di stimolare riflessioni sulle scelte che ci aspettano se davvero vogliamo vivere in una società più umana e rispettosa. Con una ricca selezione di disegni originali e inediti, la mostra offre anche spazi di gioco per i bambini e ospita i personaggi e gli animali di Altan riprodotti in gomma piuma colorata dallo scultore Pietro Perotti. La prima sezione della mostra, dal titolo Il mondo com’è, ospita le vignette con protagonisti l’operaio Cipputi e il suo alter ego Italo, la coppia Ugo e Luisa, Trino, Colombo e Ada e altri dei personaggi più celebri di Altan.

ALTAN ph. Francesco Barasciutti

Una panoramica che, col linguaggio della satira, chiama in causa anche nomi storici della politica italiana, come Andreotti, Craxi e Bossi. Nella seconda parte, Il mondo come dovrebbe essere, sono esposti i fumetti amati in particolare dai bambini: la Pimpa e Kamillo Kromo, insieme ad altri disegni e fumetti inediti di Altan. Le sale conclusive accolgono la casa della Pimpa ricostruita a grandezza di bambino, dove i visitatori più piccini potranno ammirare il vivace arredamento emettersi a giocare e colorare. Chiude il percorso della mostra una sala video con i cartoni animati della Pimpa. ALTAN, Cipputi e la Pimpa. Il mondo com’è…e come dovrebbe essere coinvolgerà vari spazi della città e sarà accompagnata per tutta la sua durata da un programma di attività educative e culturali: giochi, laboratori creativi, letture animate e spettacoli del teatro di figura con i personaggi di Altan. La mostra è realizzata da Pistoia Musei e Fondazione Cariptcon il supporto di Intesa Sanpaolo e Conad Nord Ovest, in partnership con Quipos, Coconino Press-Fandango e Franco Cosimo Panini Editore, media partner la Repubblica, con la collaborazione di Lucca Comics&Games.


Guarda anche...

Correggio

Da settembre la mostra di Correggio 500 anni dopo a Parma

Correggio 500 anni dopo. Parma celebra Antonio Allegri, conosciuto come il Correggio, nella ricorrenza del mezzo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *