Home | Artisti | Gualazzi e The Bloody Beetroots il mistero è "Accidentalmente apposta"
Raphael Gualazzi
Raphael Gualazzi

Gualazzi e The Bloody Beetroots il mistero è "Accidentalmente apposta"

Un po’ di mistero, un’immagine dal sapore vintage e un ossimoro: “Accidentally on purpose”, Raphael Gualazzi e The Bloody Beetroots svelano sulle pagine dei propri social network la cover ed il titolo dell’ep che racchiude, in un gioco di parole, il loro progetto sanremese nato “accidentalmente apposta”. La coppia più sorprendente della 64esima edizione del Festival, portera’ sul palco del Teatro Ariston i due brani ‘Liberi o no’ (testo di Raphael Gualazzi e musica di Raphael Gualazzi e Sir Bob Cornelius Rifo) e ‘Tanto ci sei’ (testo di Giuliano Sangiorgi e musica di Raphael Gualazzi e Sir Bob Cornelius Rifo).

Iscriviti alla Newsletter (16385)

Raphael Gualazzi
Raphael Gualazzi
Raphael Gualazzi
Raphael Gualazzi

Guarda anche...

Mario-Biondi

Mario Biondi, Raphael Gualazzi e Fabrizio Bosso Quartet: A Special Night for Scalo Milano

Scalo Milano Outlet & More, l’outlet cittadino a soli 15 minuti dal centro di Milano, …

Un commento

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi