Cappella Sistina
Cappella Sistina

Settemila led per la Cappella Sistina, il Giudizio Universale sotto una nuova luce

Gli affreschi michelangioleschi della Cappella Sistina acquistano nuova vita grazie a un nuovo sistema di diodi luminosi, i Led, finanziato da un progetto di ricerca dell’Ue denominato Led4Art. I 7.000 diodi dell’installazione fanno sì che gli affreschi di Michelangelo possano essere ammirati in un modo senza precedenti, afferma la Commissione Ue con un comunicato: alcuni possono essere ora visti per la prima volta in tre dimensioni da una persona in piedi sul pavimento e tutti possono essere visti con maggiore dettaglio.

Il nuovo sistema fa risparmiare il 60 per cento dei costi energetici e delle emissioni e questa tecnologia più “morbida” rallenta l’invecchiamento degli affreschi rispetto al sistema precedente.

L’Ue ha investito 870.000 euro in questo progetto. I partner sono: Osram (Germania e Italia), l’Università della Pannonia (Pannon Egyetem, Ungheria), Fabertechnica (Italia), l’Institut de Recerca en Energia de Catalunya (Irec, Spagna) e la Città del Vaticano.

Iscriviti alla Newsletter (16370)

 

[post-marguee]

Guarda anche...

Musei Vaticani in 3D

Il patrimonio dei Musei Vaticani in 3D

Una Cappella Sistina multimediale itinerante. Da smontare e rimontare a New York, Pechino, Mosca o …

Un commento

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi