Genesis-Piano-Project

Genesis Piano Project alla Versiliana

Esiste da tempo la diatriba se la musica dei Genesis, non solo derivi, ma abbia anche valenza di musica classica. Adam Kromelow e Angelo Di Loreto offrono il loro contributo attraverso il Genesis Piano Project (giovedì 30 luglio ore 21,30 alla Versiliana di Marina di Pietrasanta – Lucca ) che rielabora in chiave acustica il miglior repertorio della storica formazione britannica. Niente voce e niente effetti, ma solo il suono di due pianoforti. E tutto pare uscito davvero dalla penna di qualche nome noto della classica novecentesca.

Entrambi con impeccabile curriculum alle spalle, Adam e Angelo si sono conosciuti alla Manhattan School of Music di New York. L’idea del Genesis Piano Project ha preso forma in parallelo alle loro carriere solistiche nel mondo del jazz e della contemporanea. Già ben avviate: All About Jazz ha definito Kromelow “The real deal” e il Buffalo News “A sensational pianist, and brilliant young musician”, mentre Di Loreto ha vinto per ben tre volte il premio ASCAP per la miglior composizione jazz.

Con Genesis Piano Project i due pianisti offrono la possibilità recepire la musica di Banks, Hackett, Rutherford, Collins e Gabriel, nella sua effettiva essenza, aldilà delle messe in scene teatrali, degli emuli canori e dei fumi di ghiaccio.

Il live si dipana attraverso pietre miliari come “Watcher Of The Skies”, “Lamia”, “Dance On A Volcano”, “Firth Of Fifth”, “Supper’s Ready”, “Carpet Crawlers”, donando nuova luce ad album entrati nella storia quali “Foxtrot”, “The Lamb Lies Down On Broadway”, “Nursery Cryme”…

Spiegano i due: “La musica dei Genesis, secondo noi, é scritta e arrangiata così perfettamente che si rovinerebbe se cambiassimo qualsiasi dettaglio. Cerchiamo quindi di ricreare i brani il più possibile vicini alle versioni originali.

La parte più eccitante di questo progetto é che ogni volta che lavoriamo su un arrangiamento scopriamo qualcosa di nuovo in queste canzoni anche se le abbiamo ascoltate per anni. Per esempio, Steve Hackett ha una sorprendente contro-melodia durante il chorus di The Lamia. E’ molto divertente provare ad incorporare tutti questi piccoli dettagli nei nostri arrangiamenti. A volte dobbiamo lasciar fuori qualcosa, ma facciamo del nostro meglio per includere tutto quello che possiamo”.

I Genesis Piano Project hanno dato alle stampe proprio in questi giorni il cd “Live in Italy” registrato lo scorso autunno durante il precedente tour italiano.

Iscriviti alla Newsletter (16352)

 

[post-marguee]

Guarda anche...

Genesis Piano Project

Genesis Piano Project, giovedì allo Spazio Alfieri di Firenze

Esiste da tempo la diatriba se la musica dei Genesis, non solo derivi, ma abbia …

4 commenti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi