Festa della Repubblica, Mattarella: ‘Libertà, giustizia e uguaglianza pilastri dell’Europa’

Il 2 giugno di 70 anni fa l’Italia sceglieva la Repubblica col suffragio universale: oggi si celebra la festa di un Paese migliore, afferma il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Il 2 giugno 1946, con il Referendum istituzionale, prima espressione di voto a suffragio universale di carattere nazionale, le italiane e gli italiani scelsero la Repubblica, eleggendo contemporaneamente l’Assemblea Costituente, che, l’anno successivo, avrebbe approvato la Carta Costituzionale, ispirazione e guida lungimirante della rinascita e, da allora, fondamento della democrazia italiana. Quei valori di libertà, giustizia, uguaglianza fra gli uomini e rispetto dei diritti di ognuno e dei popoli sono, ancora oggi, il fondamento della coesione della nostra società ed i pilastri su cui poggia la costruzione dell’Europa. Dalla condivisione di essi nasce il contributo che il nostro Paese offre con slancio, convinzione e generosità alla convivenza pacifica tra i popoli ed allo sviluppo della comunità internazionale”.

Iscriviti alla Newsletter (16370)

[post-marguee]

Guarda anche...

Voci X Patrick

“Voci x Patrick” un successo la mobilitazione musicale

È stato un successo “Voci xX Patrick”, la maratona musicale in streaming per chiedere la …