cavallo cinese di Lascaux. 19.000-15.000 a.C.

Arte e vita: quanto l’arte influenza le dinamiche sociali. Marco Bertoli presenta Francesco Cascino

“Arte e vita: quanto l’arte influenza le dinamiche sociali” è questo il tema della discussione sull’arte in programma sabato 23 luglio alle 20.00, presso Due Lune Resort, Località Puntaldia, 1 (San Teodoro). In occasione dell’apertura estiva della Galleria d’arte presso Località Puntaldia (piazzetta centrale) Marco Bertoli, dealer e consulente della Casa d’aste Christie’s di New York e Londra, inviterà a parlare il professore Francesco Cascino, Contemporary Art Consultant – Cooltural Project Curator e Visiting Professor di Economia e Mercato dell’Arte, sul rapporto fra arte e società.

Partendo dalle pitture rupestri di Lascaux (19.000-15.000 a.C.) passando dalle avanguardie storiche, fino all’arte più contemporanea di Jeff Koons e Damien Hirst, il professore analizzerà la relazione che nella storia dell’uomo è intercorsa fra manufatti artistici e lo sviluppo culturale e sociale. “M’interessano, da sempre – sostiene il professor Cascino – i nuovi territori dell’arte, le pratiche e i linguaggi espressivi innovativi che attingono alla storia dell’Uomo, ma guardano al presente e prevedono il futuro; mi interessano gli artisti che indagano i nuovi scenari filosofici, culturali e geopolitici che producono pensiero e lo traducono in immagini…”. M’interessa la differenza tra immagine e indagine, le nuove tendenze dell’arte che scavano nelle dinamiche sociali e non solo; m’interessa l’arte che esplora le profondità dell’Uomo, ne tocca i gangli vitali e supera i confini del certo…E il tempo non si ferma, c’è sempre un’arte contemporanea, c’è sempre un pensiero diverso e diversificato”.

Iscriviti alla Newsletter (16371)

[post-marguee]