Regione Lazio – Radio Web Italia https://www.radiowebitalia.it Radio On-Line, Notizie Musicali, Cinema, Spettacolo e tanto altro Sun, 28 Mar 2021 09:07:45 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.8.1 Buskers nei Cortili edizione online https://www.radiowebitalia.it/165301/in-news/buskers-nei-cortili-edizione-online.html https://www.radiowebitalia.it/165301/in-news/buskers-nei-cortili-edizione-online.html#comments Sun, 28 Mar 2021 09:07:31 +0000 https://www.radiowebitalia.it/?p=165301 Acrobazie fra i viali, un monologo teatrale declamato nell’androne delle scale, danza aerea fra i rami degli alberi, la magia delle ombre cinesi sui muri, bolle sonore di sapone, spettacoli di giocoleria, fire – show, sketch mirabolanti nelle aree verdi che colorano gli spigoli dei palazzi, performance di nuovo circo, la musica entra negli appartamenti …

L'articolo Buskers nei Cortili edizione online proviene da Radio Web Italia.

]]>
Acrobazie fra i viali, un monologo teatrale declamato nell’androne delle scale, danza aerea fra i rami degli alberi, la magia delle ombre cinesi sui muri, bolle sonore di sapone, spettacoli di giocoleria, fire – show, sketch mirabolanti nelle aree verdi che colorano gli spigoli dei palazzi, performance di nuovo circo, la musica entra negli appartamenti e gli applausi escono dalle finestre.

Tutto questo è Buskers nei Cortili, l’edizione in diretta streaming del progetto Busker in Town, manifestazione organizzata da Procult con il contributo della Regione Lazio.
In programma per i pomeriggi del 30 e 31 marzo, 30 spettacoli in diretta live streaming dai cortili di molte regioni italiane, con un focus speciale romano sul popolatissimo complesso condominiale del Casilino 23, quartiere della prima periferia orientale.

Il festival resiliente che permette, anche in pieno lockdown, di offrire la gioia e lo stupore che solo lo spettacolo sa regalare al pubblico, nella convinzione che l’arte sia un bene necessario, soprattutto in un periodo come questo, nel quale siamo costretti da un innaturale, sia pur inevitabile, distanziamento.

Il gruppo di oltre 30 artisti del parterre delle Scuderie MArteLive, capitanati dall’ideatore e direttore artistico Peppe Casa e condotti in diretta streaming dal mattatore d’eccezione Adriano Bono, storico leader del gruppo Radici nel Cemento e del Reggae Circus, si esibirà in un susseguirsi di interventi performativi che popoleranno i cortili di numerose regioni d’Italia, fra cui l’Emilia Romagna con le sonorità di Nestor Fabbri dei Nobraino e dell’acustico Duo Bucolico, Niccolo Nerdelli vincitore biennale MArteLive dal Veneto e Nunzio Perricone Vincitore della biennale MArteLive dalla .Lombardia. Dall’Umbria i Musica Muta e dalla Campania il teatro di Eduardo Ricciardelli. In diretta speciale dal caseggiato del quartiere romano abitato da quasi 11.000 persone la giocoleria di Warner,i suggestivi spettacoli di danza e fuoco di Lucignolo, di Creme & Bruleè, le ombre cinesi di Silvio Gioia, la giocoleria di Daniela Cardellini.

Scuderie MArteLive conferma la volontà di diffondere l’arte senza limiti e l’obiettivo di favorire la produzione artistica e l’incontro con nuovi pubblici e, proprio in un momento storico che ci chiede di ‘stare a casa’, porta gli spettacoli proprio sotto le finestre delle case.

La diretta streaming sarà trasmessa in esclusiva dal nuovissimo canale dedicato all’arte emergente MArteChannel, online dal 15 dicembre, e sulla pagina facebook di MArteLive il 30 e 31 marzo

Buskers nei Cortili è ideato da Giuseppe Casa
organizzato da Procult
È realizzato con il contributo della REGIONE LAZIO.

30 e 31 marzo 2021
dalle ore 16 alle 20
15 performance al giorno, sia in ripresa live dai cortili di molte regioni italiane

Buskers nei Cortili è l’evoluzione ‘pandemica’ di Buskers in Town, un’esperienza magica e stimolante per lo spettatore che viene accompagnato in un percorso sensoriale di spettacoli capace di coinvolgere ogni tipologia di pubblico, dagli adulti ai bambini senza distinzione, per tre giornate all’insegna della socialità.

Buskers In Town è un format ideato da Peppe Casa, realizzato e sperimentato per la prima volta a Roma nel 2014 nell’ambito della Biennale MArteLive e organizzato da sempre dall’Associazione Culturale Procult con la direzione artistica di Peppe Casa e il coordinamento artistico di Linda Fiocco, diventato itinerante in diversi comuni e città Italiane. Buskers in Town si pone l’obiettivo di diventare un laboratorio permanente per l’arte di strada destinato a ripetersi negli anni nelle città dove sarà realizzato. Forte dell’esperienza maturata con i festival di TolfArte, Carpineto Romano Buskers Festival, Arte In Strada a Mirabello, Arte In Signia a Segni e grazie alla direzione artistica delle Scuderie MArteLive con Buskers in Town l’”arte DI strada” diventa “arte IN strada” evolvendosi grazie alla qualità e quantità artistica dell’offerta di spettacolo proposta, che può spaziare tra fire performance, danza e acrobatica, giocoleria, contorsionismo, equilibrismo, teatro e arti visive, sempre accompagnata dalla giusta musica da strada, dal cantautorato al folk, dal popolare alla street band, a cui si aggiungono i laboratori didattici dedicati ai bambini, momenti di gioco e libera creatività studiati per stimolare la crescita, l’istinto e la personalità. Dal 2017 è il primo festival buskers romano, che ha trovato nel quartiere Centocelle il palcoscenico ideale per l’arte di strada in tutte le sue declinazioni.

Cosi come Buskers in Town è un format a disposizione dei piccoli centri storici italiani che vogliano realizzare uno spettacolo di qualità anche in contesti logisticamente difficili, Busker nei cortili sarà un format a disposizione di chi vuole ospitare un festival di artisti di strada nel proprio condominio o nel proprio cortile.

L'articolo Buskers nei Cortili edizione online proviene da Radio Web Italia.

]]>
https://www.radiowebitalia.it/165301/in-news/buskers-nei-cortili-edizione-online.html/feed 1
LAZIOSound lancia due nuovissimi bandi per valorizzare i giovani https://www.radiowebitalia.it/162151/in-news/laziosound-lancia-due-nuovissimi-bandi-per-valorizzare-i-giovani.html https://www.radiowebitalia.it/162151/in-news/laziosound-lancia-due-nuovissimi-bandi-per-valorizzare-i-giovani.html#respond Sat, 28 Nov 2020 10:50:33 +0000 https://www.radiowebitalia.it/?p=162151 “Sono on line dal 27 novembre LAZIOSound Recording e LAZIOSound Digital Touring, due nuovissimi bandi rivolti a produttori, distributori musicali e organizzatori di eventi per valorizzare i giovani talenti. Una novità assoluta nel panorama della musica che inoltre va a completare LAZIOSound, il programma della Regione Lazio per sostenere produzione, promozione, distribuzione e internazionalizzazione dei …

L'articolo LAZIOSound lancia due nuovissimi bandi per valorizzare i giovani proviene da Radio Web Italia.

]]>
“Sono on line dal 27 novembre LAZIOSound Recording e LAZIOSound Digital Touring, due nuovissimi bandi rivolti a produttori, distributori musicali e organizzatori di eventi per valorizzare i giovani talenti. Una novità assoluta nel panorama della musica che inoltre va a completare LAZIOSound, il programma della Regione Lazio per sostenere produzione, promozione, distribuzione e internazionalizzazione dei giovani musicisti under 35. Queste iniziative sono un modo concreto per sostenere il settore dello spettacolo dal vivo fortemente colpito dall’emergenza economica e sanitaria di questi ultimi mesi”.

Con queste parole il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti annuncia la pubblicazione di nuovi bandi rivolti alle realtà musicali del territorio regionale attive nel campo del management/booking, nello spettacolo dal vivo, nella produzione e/o distribuzione discografica, Recording e Digital Touring. Gli avvisi fanno seguito al bando pubblico destinato ai musicisti, LAZIOSound Scouting, che si è chiuso ieri mercoledì 25 novembre e che ha registrato un numero importante di partecipazioni: 822 iscritti e 1400 artisti coinvolti”.

“I due nuovi bandi, insieme a LAZIOSound Scouting e LAZIOSound Campus, confermano l’impegno da parte della Regione Lazio – conclude Zingaretti – nel valorizzare i giovani talenti del territorio regionale e nel creare una rete tra gli operatori del settore musicale con l’obiettivo di promuovere diverse forme di espressioni culturali e sostenere in particolare un settore molto provato come quello dello spettacolo dal vivo”.

I due nuovi bandi, consultabili sul sito www.regione.lazio.it/laziosound, prevedono finanziamenti a fondo perduto fino a 10.000 euro, da destinare a progetti di produzione discografica e programmazione digitale di singoli artisti o band musicali di età compresa tra i 14 e i 35 anni residenti o domiciliati nella Regione Lazio.

L’obiettivo di LAZIOSound Recording è sostenere almeno 5 produzioni musicali dei giovani artisti under 35, puntando sul valore dell’identità culturale della Regione e sul fermento del mondo artistico giovanile. Ogni proposta progettuale deve garantire la produzione di un videoclip, la stampa di cd o vinili e la distribuzione sulle piattaforme digitali, la promozione attraverso i canali di comunicazione, un “tour” promozionale di almeno 3 presenze digitali.

LAZIOSound Digital Touring, rivolto per lo più a booking e distributori e organizzatori di eventi, intende selezionare almeno 10 proposte progettuali in grado di promuovere, anche in questo difficile periodo emergenziale da Covid 19, il ricco patrimonio musicale giovanile, dandone visibilità sul mercato attraverso la produzione di contenuti, fruibili dal pubblico tramite strumenti digitali, come festival, rassegne, concerti, format innovativi. Inoltre, ogni progetto deve garantire anche la partecipazione di artisti o band di fama nazionale o internazionale.

LAZIOSound, alla sua seconda edizione, è realizzato da Regione Lazio nell’ambito del programma regionale delle Politiche Giovanili “GenerAzioni: la Regione per i Giovani”, con il sostegno del Dipartimento per le Politiche Giovanili ed è coordinato da Lorenzo Sciarretta, delegato del Presidente alle Politiche Giovanili.

L'articolo LAZIOSound lancia due nuovissimi bandi per valorizzare i giovani proviene da Radio Web Italia.

]]>
https://www.radiowebitalia.it/162151/in-news/laziosound-lancia-due-nuovissimi-bandi-per-valorizzare-i-giovani.html/feed 0
Lazio. Legge per il cinema e l’audiovisivo, l’aula approva https://www.radiowebitalia.it/143437/in-news/lazio-legge-per-il-cinema-e-laudiovisivo-laula-approva.html https://www.radiowebitalia.it/143437/in-news/lazio-legge-per-il-cinema-e-laudiovisivo-laula-approva.html#respond Wed, 17 Jun 2020 16:42:16 +0000 https://www.radiowebitalia.it/?p=143437 62,5 milioni di euro nel triennio 2020-2022, tra stanziamenti regionali e fondi comunitari “La Regione riconosce, sostiene, valorizza e promuove le attività cinematografiche e audiovisive, quali forme di libera manifestazione del pensiero e di espressione artistica in grado di contribuire alla valorizzazione e allo sviluppo culturale, economico e sociale del territorio”. Così recita l’articolo uno …

L'articolo Lazio. Legge per il cinema e l’audiovisivo, l’aula approva proviene da Radio Web Italia.

]]>
62,5 milioni di euro nel triennio 2020-2022, tra stanziamenti regionali e fondi comunitari

“La Regione riconosce, sostiene, valorizza e promuove le attività cinematografiche e audiovisive, quali forme di libera manifestazione del pensiero e di espressione artistica in grado di contribuire alla valorizzazione e allo sviluppo culturale, economico e sociale del territorio”. Così recita l’articolo uno della proposta di legge regionale 174, d’iniziativa della Giunta regionale, “Disposizioni in materia di cinema e audiovisivo”, approvata oggi dal Consiglio regionale del Lazio, presieduto da Mauro Buschini (Pd), con 24 voti a favore, quattro contrari, dieci astenuti.

La pl 174, illustrata all’Aula dal vicepresidente della Regione, Daniele Leodori (Pd), e approvata con alcuni emendamenti, prevede uno stanziamento complessivo nel triennio di 62,5 milioni di euro tra fondi regionali (35,6 milioni di euro) e fondi comunitari (26,8 milioni per il 2020). Il raggiungimento degli obiettivi indicati potrà avvenire attraverso interventi promossi o attuati direttamente dalla Regione e la concessione di sovvenzioni, contributi, agevolazioni (anche fiscali), sussidi e benefici economici o altre utilità, anche in forma di garanzie finanziarie, tramite il ricorso a procedure di evidenza pubblica. Con la pl 174, la Regione intende realizzare una serie di obiettivi di promozione e sostegno, attraverso gli strumenti del “Documento programmatico triennale” e del “Piano annuale degli interventi”, avvalendosi anche del supporto della Fondazione Film Commission di Roma e del Lazio e della Fondazione Cinema per Roma, oltre che delle società strumentali regionali.

Si introduce inoltre l’autorizzazione unica, rilasciata dal comune territorialmente competente, per la realizzazione e la trasformazione di immobili da destinare a sale e arene cinematografiche, nonché la ristrutturazione, la rigenerazione o l’ampliamento delle sale e arene esistenti, definendo la tipologia di interventi di ristrutturazione e recupero, in conformità alla legge regionale del 2017 sulla rigenerazione urbana e sul recupero edilizio. In deroga all’articolo 5 del Testo unico sul commercio, si consente all’interno degli edifici già destinati a sale cinematografiche e centri culturali polifunzionali esistenti di esercitare attività commerciali, artigianali e servizi fino a un massimo del 30 per cento della superficie complessiva, purché siano svolte congiuntamente all’attività prevalente.

I fondi regionali sono così ripartiti: 4,2 milioni di euro per vari interventi di parte corrente in materia di cultura cinematografica e audiovisiva (1,6 milioni nel 2020 e 1,3 milioni di euro per ciascuna annualità 2021 e 2022); due milioni per la partecipazione della Regione Lazio alla “Fondazione Film Commission di Roma e del Lazio” (di cui 459 mila euro nel 2020 e 800 mila euro per ciascuna annualità 2021 e 2022); 2,3 milioni per la partecipazione alla “Fondazione Cinema per Roma” (793 mila euro per ciascuna annualità del triennio 2020-2022); 27 milioni di euro per interventi in conto capitale relativi al sostegno alla produzione di opere cinematografiche e audiovisive (9 milioni per ciascuna annualità del triennio). A questi si aggiungono, con particolare riguardo alle coproduzioni internazionali, le risorse dei programmi operativi della programmazione 2014-2020, finanziati dai fondi strutturali europei, per un ammontare pari a 26,8 milioni di euro per l’anno 2020.

Prima del voto finale, l’Aula ha approvato un ordine del giorno delle consigliere Marta Bonafoni (Lista Zingaretti) e Marta Leonori (Pd) che impegna il presidente della Regione, Nicola Zingaretti, e la Giunta regionale a mettere in atto tutte le azioni necessarie a prevenire la “desertificazione” di spazi culturali, a verificare l’esistenza di immobili di proprietà regionale da destinare ad attività culturali e a farsi promotori presso il Comune di Roma e i municipi della richiesta di un’analoga mappatura per quanto riguarda le proprietà comunali.

L'articolo Lazio. Legge per il cinema e l’audiovisivo, l’aula approva proviene da Radio Web Italia.

]]>
https://www.radiowebitalia.it/143437/in-news/lazio-legge-per-il-cinema-e-laudiovisivo-laula-approva.html/feed 0
Lazio. Sì al piano post covid-19 per l’infanzia e le famiglie https://www.radiowebitalia.it/142856/in-news/lazio-si-al-piano-post-covid-19-per-linfanzia-e-le-famiglie.html https://www.radiowebitalia.it/142856/in-news/lazio-si-al-piano-post-covid-19-per-linfanzia-e-le-famiglie.html#respond Thu, 28 May 2020 08:17:55 +0000 https://www.radiowebitalia.it/?p=142856 Il Consiglio regionale approva una mozione che impegna la Giunta a varare una serie di iniziative e a erogare un voucher ad hoc, con uno stanziamento di 20 milioni di euro Il Consiglio regionale del Lazio, presieduto da Mauro Buschini (Pd), impegna la Giunta “a definire un Piano per l’infanzia, l’adolescenza e le famiglie, a …

L'articolo Lazio. Sì al piano post covid-19 per l’infanzia e le famiglie proviene da Radio Web Italia.

]]>
Il Consiglio regionale approva una mozione che impegna la Giunta a varare una serie di iniziative e a erogare un voucher ad hoc, con uno stanziamento di 20 milioni di euro

Il Consiglio regionale del Lazio, presieduto da Mauro Buschini (Pd), impegna la Giunta “a definire un Piano per l’infanzia, l’adolescenza e le famiglie, a seguito dell’emergenza Covid-19, che metta al centro i diritti e i bisogni dei bambini e delle bambine e proponga alle famiglie, alle istituzioni, alla scuola, agli enti del terzo settore, attraverso appositi protocolli, un nuovo patto per costruire insieme le risposte migliori nel più breve tempo possibile”.

E’ questo il cuore della corposa mozione presentata dal capogruppo del Partito democratico, Marco Vincenzi, che detta indirizzi alla Giunta anche in termini economici, prevedendo l’erogazione di voucher, con uno stanziamento complessivo di 20 milioni di euro, per la fruizione di servizi previsti dal piano stesso e lo svolgimento di attività quali progetti educativi sperimentali, outdoor education in aree verdi, luoghi della cultura e dello sport che possano essere all’uopo reinventati come spazi di socialità e didattica per fasce di età, a seconda delle esigenze (bio-fattorie, country camp, musei, teatri, palazzi storici, centri sportivi, oratori, centri giovanili). Il Consiglio impegna la Giunta a definire anche interventi quali: il “babysitter di condominio”; lo sharing per famiglie che garantisca un’attività ricreativa minima per bambini molto piccoli con i genitori al lavoro sia a casa che fuori, nei cortili condominiali, nei parchi o nelle piazze opportunamente pedonalizzate; l’organizzazione di attività dei centri estivi da parte di operatori professionali.

Con la mozione approvata oggi il Consiglio detta inoltre indicazioni in materia di: istituzioni educative e scolastiche; sport e cultura; minori con disabilità; donne vittime di violenza e loro figli; coinvolgimento del settore agro-alimentare e dei parchi; turismo; prevenzione sanitaria. Quanto al lavoro e al supporto finanziario alle famiglie, la Giunta dovrà “incentivare lo smart working e ogni forma di flessibilità organizzativa dei tempi di lavoro, al fine di conciliarli con quelli della famiglia”, prevedere un sostegno straordinario economico ai nuclei con figli minori e introdurre, in coordinamento con le misure del governo, un “buono/pacchetto famiglia” ovvero un contributo straordinario, una tantum, per il pagamento del mutuo prima casa e/o per l’acquisto di strumentazione didattica per l’apprendimento a distanza. Inoltre, dovrà essere favorita nelle pubbliche amministrazioni la concessione di più giorni di congedo ai papà anche in termini di permessi orari complessivi.

La mozione, approvata con alcuni emendamenti delle consigliere Roberta Lombardi (M5s) e Laura Corrotti (Lega), impegna infine la Giunta a realizzare un’apposita campagna di formazione e informazione sulle misure del piano stesso.

L'articolo Lazio. Sì al piano post covid-19 per l’infanzia e le famiglie proviene da Radio Web Italia.

]]>
https://www.radiowebitalia.it/142856/in-news/lazio-si-al-piano-post-covid-19-per-linfanzia-e-le-famiglie.html/feed 0
Lazio. il “collegato” è all’esame del consiglio regionale https://www.radiowebitalia.it/140296/in-news/in-politica/lazio-il-collegato-e-allesame-del-consiglio-regionale.html https://www.radiowebitalia.it/140296/in-news/in-politica/lazio-il-collegato-e-allesame-del-consiglio-regionale.html#respond Thu, 30 Jan 2020 10:21:51 +0000 http://www.radiowebitalia.it/?p=140296 Respinte due questioni pregiudiziali, domani alle ore 14 inizia l’esame dell’articolato delle “Misure per lo sviluppo economico, l’attrattività degli investimenti e la semplificazione” Con la relazione dell’assessore al Bilancio, Alessandra Sartore, il Consiglio regionale del Lazio, presieduto dal presidente Mauro Buschini (Pd) e dal vicepresidente Devid Porrello (M5s), ha iniziato l’esame della proposta di legge …

L'articolo Lazio. il “collegato” è all’esame del consiglio regionale proviene da Radio Web Italia.

]]>
Respinte due questioni pregiudiziali, domani alle ore 14 inizia l’esame dell’articolato delle “Misure per lo sviluppo economico, l’attrattività degli investimenti e la semplificazione”

Con la relazione dell’assessore al Bilancio, Alessandra Sartore, il Consiglio regionale del Lazio, presieduto dal presidente Mauro Buschini (Pd) e dal vicepresidente Devid Porrello (M5s), ha iniziato l’esame della proposta di legge regionale n. 194 del 31 ottobre 2019, “Misure per lo sviluppo economico, l’attrattività degli investimenti e la semplificazione. Sartore ha innanzi tutto ricordato che in commissione Bilancio sono stati approvati 87 emendamenti: 43 dell’opposizione, cinque della maggioranza, 34 della Giunta. Il provvedimento licenziato dalla quarta commissione, assieme a numerosi articoli aggiuntivi, è approdato nell’Aula consiliare. Sono 710 le ulteriori proposte di modifica all’esame dell’Aula.

“Potenziare le capacità di crescita” del Lazio e la “riduzione degli oneri amministrativi incombenti su cittadini, famiglie e imprese”, attraverso un “sistema coordinato di dispositivi di semplificazione e incentivazione agli investimenti nel territorio laziale” con lo scopo di “candidare il sistema economico e industriale del Lazio quale territorio per gli investimenti nel prossimo decennio, attraverso un combinato avanzato di meccanismi di semplificazione amministrativa, sostegno economico del singolo progetto di investimento, promozione di ambiti sperimentali di partenariato pubblico privato sul tema dell’intelligenza artificiale”. Questi gli obiettivi del cosiddetto “collegato”, illustrati all’Aula dall’assessore Sartore. “Il corpus principale della proposta di legge – ha proseguito Sartore – definisce una piattaforma avanzata di dialogo e accompagnamento amministrativo per progetti di investimento in attività produttive”, guardando le cose dal “punto di osservazione del potenziale investitore, in modo da definire un dispositivo in grado di ‘affiancarlo’ lungo l’intero ciclo della progettazione e realizzazione dello stesso”.

L’assessore ha poi illustrato i ventitré articoli della proposta di legge, a cominciare dall’articolo 1, riguardante il rafforzamento delle funzioni del Consorzio industriale unico che andrà a sostituire gli attuali cinque consorzi industriali del Lazio e che avrà il compito di “promuovere progetti strategici di innovazione, recupero e riqualificazione delle aree industriali dismesse, ricercando investitori nazionali ed esteri, e – ha detto Sartore – promuovendo le opportunità di investimento nell’economia del territorio”.

Due questioni pregiudiziali, una a firma di Fabrizio Ghera (FdI) e altri, una sottoscritta da Valentina Corrado (M5s) e dagli altri consiglieri del Movimento 5 stelle, sono state poste in votazione e respinte, prima che l’Aula passasse alla discussione generale, aperta dalla stessa Corrado la quale ha espresso perplessità sulle attività affidate al Consorzio industriale unico del Lazio, sul cronoprogramma del commissario straordinario unico, e sulla governance del consorzio. Il capogruppo di Fratelli d’Italia, Ghera, ha auspicato che gli emendamenti presentati dal proprio gruppo siano tenuti in adeguata considerazione nel proseguo dei lavori. Lamentando la scarsa presenza del presidente della Regione, Ghera è tornato sulle proposte avanzate nel corso della sessione di bilancio che cercavano di portare a una riduzione della pressione fiscale nei confronti dei cittadini del Lazio. Francesca De Vito (M5s) ha parlato di “scorrettezza estrema”, in relazione al parere del Consiglio delle autonomie locali, “40 membri che si sono pronunciati su un giudizio preconfezionato, con soli due giorni lavorativi a disposizione”. Per Giancarlo Righini (FdI) siamo di fronte a un mare magnum di norme che va dalla raccolta dei funghi all’urbanistica, dalla cultura all’agricoltura, senza che siano affrontate in modo organico le materie nelle quali si richiede un testo unico da anni, come l’edilizia. Sulla stessa lunghezza d’onda è il capogruppo di Forza Italia, Giuseppe Simeone, secondo il quale il collegato al bilancio dovrebbe essere un semplice allineamento alle leggi di riferimento, mentre “invece tutto quello che non questa amministrazione non riesce a fare in via ordinaria diventa collegato”. Infine, Silvia Blasi (M5s) ha annunciato cinquanta emendamenti, in materia di agricoltura, ambiente, gestione forestale, caccia.

Al termine della discussione generale, il vicepresidente Porrello ha aggiornato la seduta alle ore 14 di domani, giovedì 30 gennaio, per il proseguo dell’esame della pl 194.

L'articolo Lazio. il “collegato” è all’esame del consiglio regionale proviene da Radio Web Italia.

]]>
https://www.radiowebitalia.it/140296/in-news/in-politica/lazio-il-collegato-e-allesame-del-consiglio-regionale.html/feed 0
La Città Incantata a Cinecittà https://www.radiowebitalia.it/134972/in-news/in-cultura/la-citta-incantata-a-cinecitta.html Tue, 07 May 2019 12:40:09 +0000 https://www.radiowebitalia.it/?p=134972 Dopo aver portato gli studenti degli istituti superiori di Roma e del Lazio a scoprire i grandi personaggi del fumetto e dell’animazione con ospiti come Zerocalcare e Sara Pichelli, creatrice del protagonista del film Premio Oscar Spiderman un nuovo universo, la Città Incantata, promossa da Regione Lazio e Roma Capitale, propone un ultimo appuntamento di …

L'articolo La Città Incantata a Cinecittà proviene da Radio Web Italia.

]]>
Dopo aver portato gli studenti degli istituti superiori di Roma e del Lazio a scoprire i grandi personaggi del fumetto e dell’animazione con ospiti come Zerocalcare e Sara Pichelli, creatrice del protagonista del film Premio Oscar Spiderman un nuovo universo, la Città Incantata, promossa da Regione Lazio e Roma Capitale, propone un ultimo appuntamento di chiusura l’8 maggio negli spazi di Cinecittà a Roma.

Con la giornata finale di premiazione, il Progetto Scuola ABC con ente attuatore Zètema – Progetto Cultura diventa ancora una volta occasione per accendere un riflettore sull’arte, la letteratura per immagini e sul nostro patrimonio artistico, con un taglio inedito destinato a solleticare la creatività dei giovani partecipanti.

L’8 maggio, i ragazzi saranno accompagnati a Cinecittà dalle eccellenze italiane del fumetto e dell’animazione, Valerio Schiti, disegnatore Marvel di Iron Man, e da Fabrizio Mazzotta, direttore del doppiaggio e doppiatore, insieme a Riccardo Corbò, esperto del settore e giornalista.

Valerio Schiti, orgoglio della scuderia dei disegnatori italiani di successo all’estero, parlerà delle sue creazioni tra i quali Guardiani della Galassia e la nuovissima serie Tony Stark: Iron Man che lo vedono a lavoro dal 2018; celeberrima voce di Krusty Il Clown nella serie animata I Simpson e direttore del doppiaggio di Evangelion: 1.0 You Are (Not) Alone, Mawaru Penguindrum e curatore dei dialoghi di Mobile Suit Z Gundam, Fabrizio Mazzotta racconterà ai ragazzi un dietro le quinte originale, entrando nel “cuore” dei personaggi.

Saranno presenti Enrico Bufalini, Direttore Cinema e Documentaristica Istituto Luce-Cinecittà, Eleonora Mattia, Presidente della Commissione formazione, istruzione, diritto allo studio del Consiglio Regionale del Lazio, Francesca Jacobone, Presidente Zetema Progetto Cultura, Giovanna Pugliese, Progetti Speciali Regione Lazio, Lucia Di Cicco, Coordinatore Progetto ABC Arte Bellezza Cultura.

Da gennaio a maggio, La Città Incantata ha aperto agli studenti una finestra sul mondo della produzione artistica per immagini, proponendo incontri con grandi artisti ed esperti, per conoscere i personaggi, le tecniche, i linguaggi e le storie professionali che hanno reso grande l’universo del fumetto, dell’animazione e della street art e per esplorare i grandi temi che ruotano attorno a questo “pianeta” non sempre indagato dai ragazzi. I focus del 2019 hanno avuto una partecipazione d’eccezione e sono stati: il fumetto, attraverso la mostra di ZeroCalcare, Scavare fossati, nutrire coccodrilli; il cinema d’animazione con un ricordo di Stan Lee, presidente Marvel e creatore di tanti personaggi, e la presentazione del film Premio Oscar Spiderman un nuovo universo in compagnia di Sara Pichelli; la street art, ovvero la città come una gigantesca tela, attraverso un incontro con grandi esperti e una passeggiata nel quartiere Ostiense per ammirare le opere dal vivo.

I protagonisti sono stati proprio gli studenti con le loro aspirazioni e necessità, i quali – attraverso un percorso didattico vivo e partecipato – hanno avuto l’occasione di sperimentarsi con la creazione di un racconto originale a fumetti o di un’illustrazione sui temi trattati in questi 5 mesi: i migliori lavori verranno premiati in occasione della giornata di chiusura dell’8 maggio a Cinecittà. Seguirà visita guidata agli Studios.

La Città incantata s’ispira all’omonimo Meeting Internazionale dei Disegnatori che Salvano il Mondo, una tre giorni ricca di incontri, rassegne, proiezioni e mostre, in cui disegnatori, fumettisti, street artist, storyboarder e protagonisti del cinema d’animazione di livello internazionale incontrano il pubblico in un appuntamento dedicato per raccontare il proprio lavoro.

L’iniziativa, promossa dalla Regione Lazio con Roma Capitale nell’ambito del POR-FSE Lazio 2014-2020/Asse III – Istruzione e Formazione/Obiettivo Specifico 10.1 e ideata e curata dal Progetto ABC Arte Bellezza Cultura, si rivolge alle scuole superiori di Roma e del Lazio.

Newsletter

L'articolo La Città Incantata a Cinecittà proviene da Radio Web Italia.

]]>
Al via il progetto “Plastic Free Beach 2019” https://www.radiowebitalia.it/134518/in-attualita/al-via-il-progetto-plastic-free-beach-2019.html Mon, 15 Apr 2019 13:38:27 +0000 https://www.radiowebitalia.it/?p=134518 Al via il progetto “Plastic Free Beach 2019”: un segnale importante che la Regione ha voluto dare in occasione della Giornata del Mare. Dagli erogatori automatici di acqua potabile agli ecocompattatori di plastica, carta e alluminio fino alla realizzazione di strutture dedicate alla raccolta e al recupero di bottiglie e contenitori in plastica. Sono solo …

L'articolo Al via il progetto “Plastic Free Beach 2019” proviene da Radio Web Italia.

]]>
Al via il progetto “Plastic Free Beach 2019”: un segnale importante che la Regione ha voluto dare in occasione della Giornata del Mare. Dagli erogatori automatici di acqua potabile agli ecocompattatori di plastica, carta e alluminio fino alla realizzazione di strutture dedicate alla raccolta e al recupero di bottiglie e contenitori in plastica. Sono solo alcuni degli interventi che potranno essere realizzati sul litorale laziale grazie al progetto.

Azioni e progetti per promuovere un’economia circolare della plastica sulle spiagge libere dei Comuni costieri del Lazio, con l’obiettivo di limitarne il consumo e favorirne il recupero per ridurre fenomeni di inquinamento degli arenili e del litorale marino.

Il finanziamento sarà destinato ai 20 Comuni del Lazio che hanno spiagge pubbliche, oltre al municipio di Ostia e alle due isole di Ponza e Ventotene, e sarà assegnato secondo la seguente modalità: 60% in rapporto all’estensione della linea di costa di competenza e 40% in rapporto alla popolazione residente.

La Giunta regionale ha approvato anche la proposta di “Piano di utilizzazione delle aree del demanio marittimo” (Pua) contenente fra l’altro il “Rapporto ambientale” e l’albo regionale delle concessioni. Il Pua è un atto di ricognizione del litorale laziale non avente valore urbanistico e si configura come riferimento normativo per i Comuni che con i propri Pua individueranno le singole aree da destinare all’utilizzo turistico ricreativo. Ora si apre una seconda fase di ascolto con i Sindaci dei Comuni del litorale, le Associazioni di categoria maggiormente rappresentative, la Autorità marittime competenti e i soggetti interessati al termine della quale la proposta di delibera di Giunta sarà sottoposta al Consiglio regionale per l’approvazione e l’adozione finale. È stato già firmato dal Presidente Zingaretti, invece, il decreto che dà avvio alla Cabina di Regia dell’Economia del Mare, in cui confluiscono e dialogano le diverse entità presenti sul litorale per la messa a punto di politiche integrate. Per questo nei giorni l’assessore allo Sviluppo economico Gian Paolo Manzella ha incontrato in Regione i Sindaci dei Comuni del litorale e delle isole, il Comandante della Direzione marittima e le Capitanerie di porto.

“La sensibilizzazione sugli effetti dell’uso della plastica ha nella tutela del mare uno dei suoi elementi più importanti. Per questo abbiamo voluto mettere a disposizione dei Comuni costieri risorse notevoli per programmi ‘plastic free’, che favoriscano il riuso e il riciclo ponendo quindi un importante freno all’inquinamento. È una scelta che fa parte di una strategia più ampia che nasce dalla convinzione che il cambiamento parta dalle piccole cose. A patto di iniziare adesso, però” – così Gian Paolo Manzella, assessore allo Sviluppo Economico.

“Prosegue l’impegno dell’Amministrazione Zingaretti per contrastare l’inquinamento da plastica: dopo l’introduzione della figura del Green Manager, la delibera per limitare il consumo della plastica monouso nelle sedi istituzionali e l’avvio del progetto per il recupero della plastica in mare, con l’iniziativa “Plastic Free Beach” vogliamo dare un contributo importante per il decoro e la tutela ambientale del litorale laziale” aggiunge Massimiliano Valeriani, assessore regionale al Ciclo dei Rifiuti.

Newsletter

L'articolo Al via il progetto “Plastic Free Beach 2019” proviene da Radio Web Italia.

]]>
Appia Antica: dopo anni approvato il Piano del Parco https://www.radiowebitalia.it/128992/in-attualita/appia-antica-dopo-anni-approvato-il-piano-del-parco.html Fri, 20 Jul 2018 08:43:24 +0000 http://www.radiowebitalia.it/?p=128992 Approvato in Consiglio regionale il Piano del Parco dell’Appia Antica: coinvolge il territorio dei comuni di Roma, Ciampino e Marino. Si tratta di un provvedimento atteso da anni. Alla base del Piano la tutela ambientale, paesaggistica e archeologica e le esigenze di sviluppo di un territorio protetto a partire dalla valorizzazione e dalla promozione delle …

L'articolo Appia Antica: dopo anni approvato il Piano del Parco proviene da Radio Web Italia.

]]>
Approvato in Consiglio regionale il Piano del Parco dell’Appia Antica: coinvolge il territorio dei comuni di Roma, Ciampino e Marino. Si tratta di un provvedimento atteso da anni.
Alla base del Piano la tutela ambientale, paesaggistica e archeologica e le esigenze di sviluppo di un territorio protetto a partire dalla valorizzazione e dalla promozione delle attività agricole che caratterizzano un paesaggio unico della campagna romana perché si trova all’interno di un vero e proprio tesoro archeologico.

Dieci gli obiettivi e gli ambiti di intervento previsti:

ricostituire l’unità territoriale e paesaggistica del Parco, capace di consentire una fruizione continua del territorio, anche attraverso la realizzazione di una sentieristica;
eliminare l’abusivismo;
favorire la rinaturalizzazione delle vaste aree agricole;
mantenere e rafforzare gli elementi che garantiscono la continuità paesaggistica, come le riperimetrazioni, gli interramenti, il sostegno all’attività agricola, le indicazioni prescrittive per le proprietà private;
cambiare i criteri di mobilità delle aree interessate dal traffico di attraversamento e realizzare opere che permettano la sola circolazione residenziale e turistica;
contribuire al bilancio ecologico della città di Roma Capitale, di Ciampino e di Marino con azioni di tutela e di rafforzamento dei livelli di naturalità e con l’alleggerimento dei processi di antropizzazione;
creare le condizioni per uno sviluppo sostenibile;
garantire le condizioni per ulteriori sviluppi e nuovi fasi della ricerca archeologica;
costruire una fruizione controllata con la partecipazione dei cittadini;
promuovere l’educazione ambientale ed una più generale cultura della tutela.

“Ore 13.55 del 18 luglio 2018, una data storica! Il Consiglio regionale del Lazio approva il piano del Parco dell’Appia Antica. Dopo 30 anni si realizza definitivamente il sogno di Antonio Cederna e di un’intera generazione! Un parco unico al mondo, una svolta per Roma!”- così sul suo profilo Twitter il presidente, Nicola Zingaretti.

“È un importante traguardo raggiunto grazie al lavoro delle strutture regionali, della Commissione consiliare e del Consiglio, che segna un passo fondamentale per la coesistenza e convivenza serena di tutti i soggetti interessati a un territorio così esteso, parliamo di circa 3.400 ettari, per la gran parte di proprietà privata – così Enrica Onorati, assessore Agricoltura, Promozione della Filiera e della Cultura del Cibo, Ambiente e Risorse Naturali, che ha aggiunto: abbiamo concepito il Piano come un progetto di restauro territoriale, riprendendo parzialmente gli obiettivi della legge istitutiva 66/1988 e puntando, oltre che alla necessaria tutela dei beni ambientali, paesaggistici e storico-monumentali, anche alla valorizzazione del territorio, attraverso la sua riconoscibilità”.

Newsletter

L'articolo Appia Antica: dopo anni approvato il Piano del Parco proviene da Radio Web Italia.

]]>
Bando Internazionalizzazione PMI 2018 https://www.radiowebitalia.it/124568/in-attualita/bando-internazionalizzazione-pmi-2018.html Mon, 19 Feb 2018 09:26:54 +0000 http://www.radiowebitalia.it/?p=124568 A sostegno delle PMI, dei liberi professionisti e delle imprese, per rilanciare il Made in Italy nel mondo e aprire nuove connessioni con il mercato internazionale, Lazio Innova presenta il bando Regione Lazio Internazionalizzazione PMI 2018: 2,2 milioni per le piccole e medie imprese che vogliono rafforzare la competitività sui mercati esteri. Il nuovo bando …

L'articolo Bando Internazionalizzazione PMI 2018 proviene da Radio Web Italia.

]]>
A sostegno delle PMI, dei liberi professionisti e delle imprese, per rilanciare il Made in Italy nel mondo e aprire nuove connessioni con il mercato internazionale, Lazio Innova presenta il bando Regione Lazio Internazionalizzazione PMI 2018: 2,2 milioni per le piccole e medie imprese che vogliono rafforzare la competitività sui mercati esteri.

Il nuovo bando è un contributo a fondo perduto per le singole PMI, i liberi professionisti e le aggregazioni d’impresa, con almeno una sede operativa nel Lazio, che intendono realizzare progetti imprenditoriali di internazionalizzazione. La dotazione complessiva è di 2,2 milioni di euro e offre alle imprese laziali il sostegno nella promozione dell’export, con l’obiettivo di avviare e/o consolidare le attività e i prodotti sui mercati esteri.

Tra i diversi investimenti ammissibili, sono riconosciuti i costi per la partecipazione alle manifestazioni fieristiche, ai saloni internazionali e agli eventi commerciali di rilievo presso showroom e centri espositivi all’estero. Così come le spese per le attività connesse alla realizzazione della prima vendita in un paese estero e per l’acquisizione di altri servizi specialistici come i piani di penetrazione commerciale, il Temporary Export Manager e altre consulenze.

Il bando sostiene inoltre tutte quelle attività rivolte al miglioramento della qualità della struttura aziendale o del sistema produttivo che abbiano per obiettivo l’esportazione o di stabilire accordi con clienti e partner esteri. Ma anche i costi d’acquisto delle certificazioni degli standard tecnici, di qualità, di tipicità dei prodotti e dei sistemi ambientali e per proteggere, nei paesi target, i marchi e gli altri diritti industriali.

Partecipare è semplice, basta accedere già da subito alla piattaforma telematica di Lazio Innova GeCoWEB e compilare il relativo formulario on-line. La domanda di partecipazione dovrà essere poi perfezionata e inviata a Lazio Innova tramite PEC a partire dalle ore 12.00 del 1 marzo e fino alle ore 12.00 del 24 maggio 2018.

Per le PMI in forma singola il costo complessivo di ciascun progetto presentato non dovrà essere inferiore a 5 mila euro, mentre le spese ammissibili a contributo non potranno comunque superare i 30 mila euro. Per le aggregazioni temporanee invece gli stessi costi sono rispettivamente di 20 mila e 100 mila euro.

Newsletter

L'articolo Bando Internazionalizzazione PMI 2018 proviene da Radio Web Italia.

]]>
Tra la forza della mareggiata e l’inerzia di Regione Lazio e Comune di Roma, sparisce la spiaggia di Ostia Levante https://www.radiowebitalia.it/122997/in-news/erosione-ostia-s-i-b-fiba-denunciano-inadempienze-regione-lazio-comune.html Wed, 17 Jan 2018 17:37:33 +0000 http://www.radiowebitalia.it/?p=122997 L’erosione dell’arenile della costa a sud del Canale dei Pescatori di Ostia ha raggiunto livelli insostenibili, non solo ha aggredito le strutture degli stabilimenti balneari, tanto da limitarne pesantemente la fruibilità per la imminente stagione balneare, ma anche gli edifici di pertinenza demaniale e la stessa sede stradale. La situazione è così grave che, alla …

L'articolo Tra la forza della mareggiata e l’inerzia di Regione Lazio e Comune di Roma, sparisce la spiaggia di Ostia Levante proviene da Radio Web Italia.

]]>

L’erosione dell’arenile della costa a sud del Canale dei Pescatori di Ostia ha raggiunto livelli insostenibili, non solo ha aggredito le strutture degli stabilimenti balneari, tanto da limitarne pesantemente la fruibilità per la imminente stagione balneare, ma anche gli edifici di pertinenza demaniale e la stessa sede stradale. La situazione è così grave che, alla prossima mareggiata, si rischia il crollo della carreggiata del lungomare Lutazio Catulo.

“Tutto questo è ancora più pesante per l’indifferenza del Comune di Roma e del X Municipio, a cui la Legge Regionale sulla Difesa del Suolo affida la responsabilità della manutenzione dell’arenile – dichiara Rosella Pizzuti presidente del S.I.B. Lido di Roma – che più volte abbiamo sollecitato, evidenziando la gravissima situazione”.

“E’ altrettanto grave – rincara Ruggero Barbadoro presidente di FIBA – Confesercenti – visto che la Regione Lazio ha progettato, finanziato e appaltato un’opera di difesa già nel 2011, ma senza mai dare il via ai lavori”.

Non si tratta più di un evento accidentale, ma di negligenze gravi che minano il valore turistico del Lido di Roma ed il Patrimonio dello Stato. Stupisce che questo dramma sia ignorato dal dibattito politico, che dovrebbe interrogarsi sull’efficienza dell’Amministrazione.

La mancanza di dialogo con l’Amministrazione, che disconosce il ruolo positivo delle imprese balneari, nel garantire sviluppo ed occupazione anche al Lido di Roma, ci costringe a denunciare questo comportamento omissivo sino anche illegale.

Newsletter

L'articolo Tra la forza della mareggiata e l’inerzia di Regione Lazio e Comune di Roma, sparisce la spiaggia di Ostia Levante proviene da Radio Web Italia.

]]>