Televisione – Radio Web Italia https://www.radiowebitalia.it Radio On-Line, Notizie Musicali, Cinema, Spettacolo e tanto altro Mon, 12 Oct 2020 08:22:09 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.5.1 Le parole per dirlo. Conduce Noemi Gherrero su Rai3 https://www.radiowebitalia.it/145840/cinema-tv-e-spettacolo/le-parole-per-dirlo-conduce-noemi-gherrero-su-rai3.html https://www.radiowebitalia.it/145840/cinema-tv-e-spettacolo/le-parole-per-dirlo-conduce-noemi-gherrero-su-rai3.html#respond Mon, 12 Oct 2020 08:22:06 +0000 https://www.radiowebitalia.it/?p=145840 Con i professori Valeria Della Valle e Giuseppe Patota

Da domenica 18 ottobre, ore 10.20 Rai3

Le parole sono importanti!, urla Nanni Moretti in uno dei suoi film più famosi. Nasce dalla stessa convinzione il nuovo settimanale di Rai3, Le parole per dirlo, in onda ogni domenica, a partire dal 18 ottobre, dalle 10.20 alle 11.10. Un appassionante viaggio nella lingua italiana per raccontare il nostro modo di parlare nei suoi aspetti più vitali e concreti.

Ogni puntata, condotta da Noemi Gherrero con la collaborazione dei linguisti Valeria Della Valle e Giuseppe Patota, sarà basata su uno specifico ambito linguistico (come la lingua della politica, della pubblicità, dei social network…). L’obiettivo sarà quindi quello di esplorare, attraverso gli usi verbali, i diversi aspetti della nostra quotidianità.

Dedicata al linguaggio della televisione, la prima puntata, in onda domenica 18 ottobre, avrà come ospite d’eccezione Corrado Augias.

Al tono informale e spesso giocoso del programma contribuirà la partecipazione on-line di un piccolo gruppo di studenti, mentre un ampio spazio sarà dedicato a contributi filmati (di repertorio o realizzati per l’occasione) che daranno testimonianza diretta dei diversi usi linguistici.

“Sono onorata di far parte di un programma che si propone un obiettivo così alto. Essendo laureata in relazioni internazionali, ho sempre nutrito una forte attrazione per le tematiche legate all’attualità. E’ importante dare alle persone un segnale di risveglio. Ridare attenzione a ciò che si è perso ma anche a ciò che sta nascendo. Al giorno d’oggi le parole sono importanti ed è fondamentale saperle usare. Assistiamo quotidianamente all’incapacità delle persone di relazionarsi, specialmente dei più giovani. La parola, usata nel modo giusto da la possibilità a tutti noi di comunicare e arrivare alle persone. Il nostro non è solo un format sul corretto uso della lingua italiana, parleremo anche di linguaggi ed è questa l’arma vincente del programma perché faremo da lente di ingrandimento sulle realtà che fanno parte di noi.”

(Noemi Gherrero)

BIOGRAFIA NOEMI GHERRERO

Laureata in Relazioni Internazionali e Diplomatiche all’Università L’Orientale di Napoli, non ha mai smesso di pensare che la propria formazione accademica potesse incidere notevolmente sull’approccio alla dimensione artistica. Appassionata di simbolismo, psicologia e antropologia culturale, ha portato avanti contestualmente iniziative artistiche sperimentali che avessero un certo riflesso sulla socialità e percorsi più classici legati al mondo del teatro, dell’audiovisivo e della televisione.
Noemi Maria Cognigni, nata a Napoli nel 1988,( in arte Noemi Gherrero), si è avvicinata al mondo dello spettacolo nel 2009, attraverso il musical. In ambito teatrale ha partecipato a decine di spettacoli. Si è esibita al teatro Bellini nel dramma Arteriosclerosi, di Dalia Frediani; è stata protagonista dell’opera My Self, messa in scena al teatro Totò di Napoli; ha affiancato il cantautore Povia in una performance artistica tenuta al teatro Sannazzaro di Napoli e si è cimentata in numerose performance live centrate sulla contaminazione dei generi e delle arti in location prestigiose quali la Galleria Borbonica di Napoli e il PAN. Nel 2019 è Vera Stella nel classico “Ecco… Francesca da Rimini” diretta da Giacomo Rizzo. Nel 2020 si esibisce nella drammaturgia di Antonio Mocciola, in uno spettacolo a due “Dove colpire” assieme a Diego Sommaripa, in cui viene fuori la grande fame di esprimersi in contesti sempre più labili, dove il borderline dei personaggi e il borderline della messa in scena la fanno da padrone nella realtà del teatro dell’assurdo.
Spinta dal costante bisogno di cimentarsi in nuove sfide, dopo l’esperienza accademica nell’Accademia Artisti a Roma, prende
parte a varie masterclass: col casting director Roberto Bigherati, col regista Vincenzo Marra e con l’americana Ivana Chubbuck.
Noemi non si è fermata però al teatro: protagonista di quattordici cortometraggi, fra i quali “La ricchezza di Napoli”, diretto da Loris Arduino e premiato al Sud Film Festival nel 2018 in cui affianca Federico Salvatore nel bravissimo Pulcinella, Noemi è legata soprattutto al cinema indipendente- da Gramigna di Sebastiano Rizzo a Magari resto di Mario Parruccini- da Passpartù-operazione doppiozero che ha riscosso notevole successo in piattaforme quali Amazon, a Lui è mio padre con la regia di Roberto Gasparro. Ha lavorato con attori quali: Giacomo Rizzo, Gianluca Di Gennaro, Michele Riondino, Federico Salvatore, Emiliano De Martino, Julia Mayarchuk, Gianni Parisi. In televisione spiccano partecipazioni a “I bastardi di Pizzofalcone”, “Non dirlo al mio capo” e “Mare fuori”, prodotte dalla RAI e la docufiction” Il giorno del giudizio”, prodotta dalla No Panic e trasmessa su Lanove Sky.
Personalità poliedrica, Noemi è impegnata anche come presentatrice televisiva e conduttrice di eventi importanti. E’ stata co-conduttrice nelle trasmissioni televisive sportive In Azzurro, Tifosi e Si gonfia la rete; nonché In casa Napoli e Goal di notte di Michele Plastino passando per una breve seppur fortunata parentesi in Telelombardia. Ma ha condotto anche eventi di alto spessore culturale e di intrattenimento fra cui “ Le giornate del cinema di Napoli “ svoltesi al teatro Mercadante di Napoli, il Gobeer con la partnership di radio CRC , il Festival della Letteratura in Nola e il Festival del cinema di Fano. Nel 2019 conduce il “ Mercurio d’argento” primo festival della musica cinematografica a Massa Carrara. Nel 2020 è sul palco dell’evento “Restate a Napoli”, patrocinato dal Comune di Napoli in
partnership con Made in Sud, in cui ha una serata a sé dedicata assieme a Francesco Mastandrea. –Seguono poi le ultime serate culturali nel Chiostro di San Domenico Maggiore in cui intervista e introduce artisti di certo rilievo musicale.
Madrina nazionale del Giro rosa nel 2018, Noemi è anche modella e lavora molto attraverso la fotografia. Testimonial in passato di svariati brand, è apparsa anche su copertine di riviste nazionali quali quella di For Men senza rinunciare al percorso di ricerca legato alle foto d’arte e di autore. Tra queste per esempio, il nudo artistico nell’architettura con la supervisione dell’architetto Francesco Scardaccione e foto del fotografo Roberto Pierucci e la mostra fotografica di Marco Ricci, esposta a Palazzo Venezia nel 2019. Nel 2020 Noemi è ideatrice del concept e della mostra fotografica “Scomposizioni e fughe nell’anima:arte pandemica” alle Officine Garibaldi di Pisa. Il concept nasce come risposta al periodo della quarantena e Noemi è anche protagonista degli scatti ed è autrice di una performance sulle foto.
Attualmente scrive per un giornale on line EurasiaNews, in cui si occupa di notizie dal mondo e di attualità e cultura e si sta dedicando ad un’inchiesta riguardante la sessualità con particolare sguardo alla sessualità nella disabilità, col supporto di testimonial e associazioni.
Iscritta SIAE nella sezione DOR, ha nel cassetto un romanzo, scritto a quattro mani con Marco Peluso.
Prossimamente sarà impegnata sul set di un film di Chiara Sani e su Raitre come conduttrice di un programma sulla lingua italiana.

]]>
https://www.radiowebitalia.it/145840/cinema-tv-e-spettacolo/le-parole-per-dirlo-conduce-noemi-gherrero-su-rai3.html/feed 0
Rai2, sabato 3 ottobre terzo appuntamento con “Il Nostro Capitale Umano” https://www.radiowebitalia.it/145639/cinema-tv-e-spettacolo/rai2-sabato-3-ottobre-terzo-appuntamento-con-il-nostro-capitale-umano.html https://www.radiowebitalia.it/145639/cinema-tv-e-spettacolo/rai2-sabato-3-ottobre-terzo-appuntamento-con-il-nostro-capitale-umano.html#respond Thu, 01 Oct 2020 08:22:15 +0000 https://www.radiowebitalia.it/?p=145639 Sabato 3 ottobre, alle ore 9:20 su Rai2, andrà in onda il terzo appuntamento con “Il Nostro Capitale Umano”. Il programma, in collaborazione con Assosomm (Associazione Italiana delle agenzie per il lavoro), racconta il mondo del lavoro attraverso storie di orientamento, formazione e riqualificazione professionale: esempi positivi di come la domanda si incontra con l’offerta grazie alle agenzie per il lavoro, ai fondi per la formazione e per il welfare.

Nel corso della puntata l’ideatrice, autrice e conduttrice Metis Di Meo incontrerà a Roma il Generale di Brigata Fulvio Poli, che illustrerà i percorsi di formazione e crescita all’interno dell’Esercito italiano. Attraverso l’incontro con il Capo di Stato Maggiore, Generale Salvatore Farina, si parlerà delle possibilità che, grazie all’accordo con Assosomm, i congedati delle forze armate hanno nel mondo del lavoro. Sara racconterà come, grazie alle sue competenze militari, abbia trovato un’occupazione nel settore civile. Con Alessia scopriremo come il lavoro temporaneo e i fondi per il welfare di Ebitemp l’abbiano aiutata ad affrontare le difficoltà della vita, realizzando tutti i suoi desideri. Incursione vip della terza puntata: l’attrice Maria Grazia Cucinotta.

Il programma, prodotto da Lilith Factory, è un’idea di Metis Di Meo, scritto con Cristiano Di Calisto, a cura di Simone Angelini e con la regia di Andrea Conte.

“Il Nostro Capitale Umano” è su Facebook, Instagram, Twitter e Linkedin, mentre il sito ufficiale del programma è www.ilnostrocapitaleumano.tv

]]>
https://www.radiowebitalia.it/145639/cinema-tv-e-spettacolo/rai2-sabato-3-ottobre-terzo-appuntamento-con-il-nostro-capitale-umano.html/feed 0
Boss in Incognito si tuffa a Zoomarine e ad Aquafelix https://www.radiowebitalia.it/145512/cinema-tv-e-spettacolo/boss-in-incognito-si-tuffa-a-zoomarine-e-ad-aquafelix.html https://www.radiowebitalia.it/145512/cinema-tv-e-spettacolo/boss-in-incognito-si-tuffa-a-zoomarine-e-ad-aquafelix.html#respond Mon, 28 Sep 2020 07:52:32 +0000 https://www.radiowebitalia.it/?p=145512 Il dott. Renato Lenzi, AD Delegato di tutti i parchi presenti in Europa del Gruppo Dolphin Discovery, protagonista della puntata di lunedì 28 settembre

Quarto appuntamento su Rai2, lunedì 28 settembre alle 21.20 con “Boss in Incognito”, il docu-reality, prodotto in collaborazione con EndemolShine Italy, condotto da Max Giusti. Nella prossima puntata si tornerà a viaggiare tra le eccellenze italiane portando sul piccolo schermo due dei parchi divertimento più belli di Italia: Zoomarine ed Aquafelix, entrambi presenti sul litorale romano.

Protagonista della puntata sarà il dott. Renato Lenzi, Amministratore Delegato di tutti i parchi presenti in Europa del Gruppo Dolphin Discovery fondato a Cancún (Messico) nel 1994, azienda leader nel mondo nel settore dei Parchi tematici con mammiferi marini.

Nella sua avventura il boss incognito vestirà i panni di Frank, ed incontrerà da vicino i suoi dipendenti, riuscendo a conoscere pregi e difetti dei suoi lavoratori e, della sua stessa azienda. Nel suo viaggio in incognito, Renato, alias Frank, incontrerà: Andrea, che si occupa della supervisione del parco di Civitavecchia, Fiorello, che gli insegnerà come si fa l’allestimento delle scenografie di Zoomarine, e Cesare, il gigante buono, che si occupa delle pulizie. Inoltre, in soccorso del Boss arriverà anche Max Giusti. In questa nuova stagione, infatti, per la prima volta nella storia del programma, anche il conduttore va in incognito. Max Giusti scenderà in campo con un nome di fantasia, Giancarlo, e nuove sembianze, per aiutare il Boss e avrà l’opportunità di conoscere da vicino il mestiere dell’addestratore di animali, affiancando Federica, che si occupa con grande passione dell’addestramento e della cura degli uccelli tropicali, e Vanja che gli mostrerà come si curano e si addestrano delfini e pinnipedi.

Le telecamere di Boss in incognito sono arrivate questa estate a Zoomarine e ad Aquafelix e ai dipendenti è stato detto che si stava girando “Un lavoro in sette giorni”, un documentario per la Rai, che era nato con l’obiettivo di ricollocare alcune persone che avevano perso il lavoro a causa del Covid, sottoponendole a un training di una settimana. Del resto, questo anno Boss in Incognito è tornato in onda in un momento molto particolare: l’emergenza Coronavirus ha messo a dura prova tutto il sistema produttivo italiano, ed il programma è l’occasione giusta per raccontare la rinascita delle nostre aziende e di tutti i lavoratori. Solo al termine della settimana, Andrea, Federica, Vanya, Cesare e Fiorello scopriranno che sono stati affiancanti nelle loro mansioni dal loro boss ed in alcuni casi, da Max Giusti, che svelerà la sua vera identità.

La partecipazione a Boss in incognito è stata, inoltre, un’occasione per mostrare il lavoro che viene fatto all’interno dei Parchi. Fino a qualche mese fa, Zoomarine ed Aquafelix mai avrebbero pensato che sarebbero riusciti a riaprire, e lo hanno fatto, perché il boss e tutto lo staff insieme ci hanno creduto e si sono impegnati a fondo.

“Stiamo indubbiamente vivendo una stagione difficile, senza precedenti, che da subito è apparsa tutta in salita. Grazie al duro lavoro di tutto lo staff, Zoomarine ed Aquafelix sono riusciti a tornare ad aprire i loro cancelli, donando divertimento e svago a moltissime persone, anche se, purtroppo, siamo aperti con personale ridotto. Non aver potuto richiamare tutti i dipendenti al 100% per me è motivo di grande cruccio. Partecipare a Boss in incognito è stata un’esperienza davvero interessante e stimolante, che mi ha permesso di entrare in maggior contatto con chi lavora nei parchi, riuscendo a comprendere meglio il loro punto di vista” ha commentato il dottor Lenzi.

La stagione di Zoomarine non è ancora conclusa e si prepara ad Halloween con un mese di divertimento a tema! Dal 3 ottobre al 1° novembre, il weekend seppellite le vostre paure nel Cimitero del Parco e affidate all’Albero Sacro i vostri più grandi desideri. Un Halloween divertente, ideato e realizzato per il divertimento dei più piccoli in totale sicurezza. E, inoltre, per l’intero mese tutti i bambini mascherati entreranno al Parco a €1,00 (promozione non cumulabile; i bambini mascherati fino a 130 cm entrano ad €1,00 acquistando online solo su www.zoomarine.it unitamente ad 1 biglietto intero).

Il gruppo Dolphin Discovery è approdato per la prima volta in Europa con l’acquisizione di ZOOMARINE situato a Torvaianica, a pochi km da Roma, con ben 400 animali di 36 specie diverse e una proposta al pubblico di spettacoli con delfini, foche, leoni marini, cani, animali di compagnia ed uccelli tropicali, piscine, scivoli, acquapark, attrazioni per adulti e bambini, punti ristoro e shop; AQUAFELIX situato a Civitavecchia, alle porte di Roma che comprende attrazioni acquatiche e piscine, punti ristoro, shop e aree dedicate al divertimento e al relax e ACQUAJOSS situato a Conselice, a pochi km da Ravenna che ospita scivoli mozzafiato, piscine, punti ristoro e aree relax. I tre parchi presenti in Italia sono estesi su una superficie complessiva di 540,000 metri quadrati, accolgono 820,000 visitatori ogni anno, contano quasi 1000 dipendenti e producono un fatturato totale di 13.746.727.

]]>
https://www.radiowebitalia.it/145512/cinema-tv-e-spettacolo/boss-in-incognito-si-tuffa-a-zoomarine-e-ad-aquafelix.html/feed 0
Roma Music Festival https://www.radiowebitalia.it/145508/roma/roma-music-festival.html https://www.radiowebitalia.it/145508/roma/roma-music-festival.html#respond Fri, 25 Sep 2020 14:44:07 +0000 https://www.radiowebitalia.it/?p=145508 Roma Music Festival, tredici musicisti, un palco e un conduttore: che cosa c’è di più bello della music e di un talent che contribuisca a lanciare magari i futuri vincitori di Sanremo? I nostri canali satellitari e generalisti valorizzano sempre tantissimo le competizioni canore ma non bisogna dimenticare che alcuni festival ogni anno rappresentano un vero e proprio appuntamento attesissimo e da non perdere. Nonostante le difficoltà di un periodo storico che ha condizionato la nostra quotidianità, il Roma Music Festival anche quest’anno non vuole mancare all’appello e mercoledì 30 settembre celebrerà le finali dell’edizione 2020 a Roma presso il teatro dello Studio Lead. “Quest’anno – ha commentato l’ideatore e produttore Andrea Montemurro che può contare sulla direzione artistica del maestro Mario Zannini Quirini – vivremo un’edizione condizionata dall’emergenza sanitaria in corso, nel rispetto dei protocolli e delle normative vigenti in materia di lotta al Covid. Non volevamo però rinunciare, anzi: attraverso la musica e il canto, il Roma Music Festival vuole dare un forte segnale di presenza e ripartenza a tutti quegli artisti che hanno particolarmente sofferto il periodo di lockdown. A loro e a tutte le maestranze che vivono di musica – conclude Andrea Montemurro – è dedicata l’edizione 2020 del nostro talent”. Non potrà esserci il pubblico in sala ma l’evento andrà in onda in uno speciale televisivo su Odeon TV, canale 177 del digitale terrestre. A presentare la serata sarà Stefano Raucci, critico musicale e conduttore di Radio Radio. “Il Roma Music Festival – conclude Andrea Montemurro –  ancora una volta vuole essere un’occasione di valorizzazione di giovani artisti e talenti che nella musica coltivano sogni e ideali”.

Andrea Montemurro

]]>
https://www.radiowebitalia.it/145508/roma/roma-music-festival.html/feed 0
PresaDiretta “La Ripartenza Verde” domenica 20 settembre https://www.radiowebitalia.it/145401/cinema-tv-e-spettacolo/presadiretta-la-ripartenza-verde-domenica-20-settembre.html https://www.radiowebitalia.it/145401/cinema-tv-e-spettacolo/presadiretta-la-ripartenza-verde-domenica-20-settembre.html#respond Sat, 19 Sep 2020 08:17:47 +0000 https://www.radiowebitalia.it/?p=145401 Domenica 20 settembre ore 21:20 su Rai3

Una puntata dedicata allo sforzo di ripartire e ricostruire il Paese nella direzione di un’economia sostenibile. L’accelerazione dei cambiamenti climatici uniti alla crisi economica provocata dal Covid-19 impongono una svolta immediata. La rivoluzione verde non può più aspettare.

PresaDiretta eccezionalmente in onda di domenica per lasciare spazio lunedì 21 all’approfondimento post-elezioni.

PresaDiretta ha raccolto l’allarme di importanti equipe di scienziati che hanno indagato, fin dalle prime settimane della pandemia, sulla correlazione tra inquinamento atmosferico e propagazione del virus. Le polveri sottili e il particolato delle aree più inquinate del nord Italia potrebbero essere stati vettori del virus?

Un viaggio di PresaDiretta per raccontare l’urgenza di cambiare paradigma, trasformare radicalmente l’economia e i modelli produttivi, mentre purtroppo le fonti fossili e l’inquinamento prodotto dalle città, dalle industrie, dall’agricoltura e dall’allevamento intensivi, continuano a produrre milioni di tonnellate di Co2 ogni anno.

E allora il grande progetto del New Green Deal, fondamentale per trasformare l’Europa nel primo continente a impatto climatico zero, riuscirà a decollare? E il Piano di Ripresa su cui sta lavorando il Governo per ottenere i fondi del Recovery Fund si muovono nella direzione giusta?

PresaDiretta ha raccolto le testimonianze di scienziati ed esperti, climatologi ed economisti e le storie delle imprese virtuose che hanno già cambiato passo.

“Non c’è nessun motivo oggi di rimanere in una infrastruttura morente, quella dei combustibili fossili, che non darà nessuna opportunità di investimento, di business e di lavoro. Ecco perché questo è il momento più importante della storia umana: la nascita di una terza rivoluzione industriale che potrà creare nuove imprese, nuova occupazione e nuovi investimenti. E’ il Green Deal”, ha detto Jeremy Rifkin – economista e ambientalista di fama mondiale – in un’intervista in esclusiva a PresaDiretta.

E poi le telecamere di PresaDiretta sono andate in Sardegna, l’isola del sole e del vento, che con le sue fonti di energia rinnovabile potrebbe diventare la prima Regione d’Europa libera dai combustibili fossili. Quali sono gli ostacoli su questa strada?

Nello studio in diretta con Riccardo Iacona gli ospiti: Enrico Giovannini il portavoce dell’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile e membro della Commissione Colao, convinto sostenitore dell’uscita verde dalla crisi; Fabrizio Bianchi epidemiologo e scienziato del Cnr esperto sulle conseguenze dell’inquinamento sulla salute; Donatella Spano agrometeorologa dell’Università di Sassari e coordinatrice del primo studio che simula gli scenari di quello che potrebbe accadere nel nostro Paese con un aumento della temperatura di 5 gradi.

“LA RIPARTENZA VERDE” è un racconto di Riccardo Iacona con Alessandro Macina, Silvia Bacci, Fabrizio Lazzaretti

]]>
https://www.radiowebitalia.it/145401/cinema-tv-e-spettacolo/presadiretta-la-ripartenza-verde-domenica-20-settembre.html/feed 0
Luciano Ligabue in anteprima su Rai 1 con il nuovo singolo https://www.radiowebitalia.it/145223/in-news/luciano-ligabue-in-anteprima-su-rai-1-con-il-nuovo-singolo.html https://www.radiowebitalia.it/145223/in-news/luciano-ligabue-in-anteprima-su-rai-1-con-il-nuovo-singolo.html#respond Thu, 10 Sep 2020 08:25:13 +0000 https://www.radiowebitalia.it/?p=145223 Giovedì 10 settembre, LUCIANO LIGABUE sarà protagonista di un’esclusiva performance dalla RCF ARENA di Reggio Emilia (Campovolo), che verrà trasmessa su Rai 1 subito dopo il Tg delle 20.00, per presentare in anteprima il nuovo singolo “LA RAGAZZA DEI TUOI SOGNI”, da venerdì in radio e in digitale.

Cresce intanto l’attesa per “30 ANNI IN UN (NUOVO) GIORNO”, l’evento in data unica per celebrare i 30 anni di straordinaria carriera di LIGABUE che si terrà il 19 giugno 2021 alla RCF ARENA di Reggio Emilia (Campovolo).

“30 ANNI IN UN (NUOVO) GIORNO” (prodotto e organizzato da Riservarossa e Friends & Partners) sarà il primo grande evento che si terrà in questo nuovo spazio creato rigorosamente ad hoc per la musica con una capienza di oltre 100.000 spettatori e una pendenza del 5% per garantire una visuale e un’acustica ottimali.

Non poteva che essere il Campovolo ad incorniciare questo evento con cui LUCIANO LIGABUE festeggerà i 30 anni di una carriera, iniziata nel 1990 con l’album omonimo, un luogo che negli anni lo ha visto protagonista, più volte, con concerti entrati a pieno titolo nella memoria collettiva della grande musica live italiana.

Prima del grande evento di giugno Ligabue sarà impegnato con “Europe 2020”, il tour che a maggio 2021 lo vedrà protagonista nelle principali città europee.

Per info e biglietti: www.friendsandpartners.it

]]>
https://www.radiowebitalia.it/145223/in-news/luciano-ligabue-in-anteprima-su-rai-1-con-il-nuovo-singolo.html/feed 0
“Gianni Morandi live in arena”, ritorna in tv il concerto dei record https://www.radiowebitalia.it/144911/cinema-tv-e-spettacolo/gianni-morandi-live-in-arena-ritorna-in-tv-il-concerto-dei-record.html https://www.radiowebitalia.it/144911/cinema-tv-e-spettacolo/gianni-morandi-live-in-arena-ritorna-in-tv-il-concerto-dei-record.html#respond Wed, 26 Aug 2020 07:12:04 +0000 https://www.radiowebitalia.it/?p=144911 Sabato 29 agosto 2020, ore 21.20, Canale5

Per rivedere in un’unica serata i due concerti – evento andati in onda nel 2013.

GIANNI MORANDI sarà accompagnato dalla sua band e da una grande orchestra composta dai migliori giovani musicisti dei conservatori d’Italia, diretta dal Maestro Leonardo De Amicis.

Uno spettacolo grandioso, con 110 artisti e 300 tecnici impegnati nei movimenti di scena, per la direzione artistica di Gianmarco Mazzi e la regia televisiva di Roberto Cenci.

Grande attesa anche per gli ospiti straordinari che sul palco dell’Arena si esibiranno a fianco di Gianni Morandi in duetti unici: Checco Zalone, Raffaella Carrà, Rita Pavone e i due premi Oscar, Cher e Ennio Morricone.

]]>
https://www.radiowebitalia.it/144911/cinema-tv-e-spettacolo/gianni-morandi-live-in-arena-ritorna-in-tv-il-concerto-dei-record.html/feed 0
Matrimoni Impossibili tra i programmi più visti di Real Time https://www.radiowebitalia.it/144734/cinema-tv-e-spettacolo/matrimoni-impossibili-tra-i-programmi-piu-visti-di-real-time.html https://www.radiowebitalia.it/144734/cinema-tv-e-spettacolo/matrimoni-impossibili-tra-i-programmi-piu-visti-di-real-time.html#respond Mon, 17 Aug 2020 16:41:28 +0000 https://www.radiowebitalia.it/?p=144734 Dopo lo splendido successo della prima tv di Matrimoni Impossibili in onda su Real Time lo scorso 9 agosto, risultato tra i più visti dalla stessa rete, è ora grande attesa per conoscere le novità e curiosità delle prossime tre e ultime puntate della serie tv.

Si riparte dal 16 agosto ore 9.40 del mattino o in alternativa in streaming sul sito di Real Time o sulla pagina di DPlay.

Ospite d’onore della nuova puntata saranno Christian e Valentina, e il grande filosofo e professore, Presidente di Fare Ambiente, Vincenzo Pepe.

Il tema della puntata sarà appunto l’ambiente.

A coronare il sogno d’amore di queste coppie c’è la grande supervisione di una Wedding Planner d’eccezione come Simona Rosito, nota imprenditrice della Green Economy, che insieme a Regina, al marito Roberto Ferrari, conduttore di Radiodeejay e al sostegno della dott.ssa Monica Gabetta Tosetti, oggi riesce a cogliere tra le varie storie d’amore sfaccettature legate a vari aspetti e temi che toccano i più disperati argomenti sociali.

Tumori infantili, la difficoltà di superare i limiti imposti dalla mediocrità sociale sull’omosessualità, fino ad arrivare al tema della violenza sulla donna, al costruire solidarietà nei paesi del mondo dove c’è ne bisogno.

Un real “travestito d’amore”, dove un gruppo ben assortito di imprenditrici e artisti lo rende utile a sviscerare tanti problemi di attualità.

Presente nelle puntate anche il figlio di Simona Rosito, Mario.

Simona e Roberto con questa serie tv regalano al pubblico un sogno d’amore irraggiungibile come il loro matrimonio, in un concetto nuovo di promessa d’amore, dando a noi la possibilità di riscoprirli anche sotto la veste di produttori, autori e interpreti di Matrimoni Impossibili.

]]>
https://www.radiowebitalia.it/144734/cinema-tv-e-spettacolo/matrimoni-impossibili-tra-i-programmi-piu-visti-di-real-time.html/feed 0
Lady Gaga per la prima volta live con Chromatica https://www.radiowebitalia.it/144724/cinema-tv-e-spettacolo/lady-gaga-per-la-prima-volta-live-con-chromatica.html https://www.radiowebitalia.it/144724/cinema-tv-e-spettacolo/lady-gaga-per-la-prima-volta-live-con-chromatica.html#respond Mon, 17 Aug 2020 15:59:58 +0000 https://www.radiowebitalia.it/?p=144724 La regina dell’intrattenimento Keke Palmer presenterà i prossimi “VMAs” 2020 che si svolgeranno domenica 30 agosto a New York City. In Italia lo show sarà trasmesso in diretta su MTV (canale 130 Sky e in streaming su NOW TV) la notte tra domenica 30 e lunedì 31 agosto alle 02.00 e sarà preceduta da un preshow. La versione sottotitolata, sempre su MTV, andrà in onda lunedì 31 agosto alle 21.10 e martedì 1° settembre dalle 20.00 su MTV Music (canale 131 e 704 di Sky). Grazie alle performance di alcuni dei più grandi nomi della musica internazionale, l’evento coinvolgerà tutti i fan in uno show musicale davvero speciale, perché la musica, soprattutto in questo periodo, è stata una meravigliosa sostenitrice e un grande punto di riferimento per il mondo intero.

Gli MTV VMAS 2020 ospiteranno grandissimi nomi della musica mondiale: Lady Gaga, in testa alla classifica “VMas” con ben 9 nomination, si esibirà per la prima volta dal vivo con Chromatica. Il sesto album in studio di questa iconica cantante e abilissima performer è già un successo strepitoso e per il palco “VMas” è prevista una performance live epica.

Ma le novità non finiscono qui: dopo i già annunciati BTS, Doja Cat e J Balvin, si esibiranno live allo show con performance in diversi luoghi della città anche The Weeknd, per la seconda volta su questo palco con ben 6 nomination (Video of the Year, Artist of the Year, Best R&B Video, Best Direction, Best Cinematography, Best Editing), Roddy Ricch, per la primissima performance ai “Vmas” con 3 nomination (Song of the Year, PUSH Best New Artist, Best Hip-Hop Video), Maluma con una nomination (Best Latin Video) e CNCO con 2 nomination (Best Quarantine Performance, Best Choreography).

Guidano la lista delle nomination Lady Gaga (9), Ariana Grande (9), Billie Eilish (6) e The Weekend (6). La collaborazione di Ariana Grande e Lady Gaga su “Rain on me” ha fatto particolarmente furore ed è candidata nelle categorie “Video of the Year”, “Song of the Year”, “Best Collaboration”, “Best Pop”, “Best Cinematography”, “Best Visual Effects”, “Best Choreography”. Nella categoria “Best Collaboration” Ariana Grande compare anche per il duetto con Justin Bieber su “Stuck with U”. Lady Gaga ha anche altri due grandi obiettivi da raggiungere: il premio come “Artist of the Year” e la candidatura nella categoria novità assoluta di quest’anno “Best Quarantine Performance”, che premia la migliore esibizione in quarantena, categoria in cui Lady Gaga è in nomination con la sua cover di “Smile”.

I VMAs saranno trasmessi su tutti i canali MTV, in oltre 180 paesi e tradotti in 30 diverse lingue, raggiungendo così più di 450 milioni di famiglie.

Sponsor ufficiali degli “MTV Video Music Awards” 2020 sono Burger King®, Chime Banking, Coors Light, and EXTRA® Gum.

Per ulteriori informazioni e contenuti esclusivi, segui MTV Italia online su mtv.it, Facebook, Twitter, Instagram e commenta con #VMAs.

About MTV

MTV è il brand leader tra i ragazzi presente presente sui network via cavo e mobile, negli eventi live e nella nuova area di business MTV Studios che produce contenuto originale per servizi SVOD e per canali lineari partner. In Italia, MTV è il canale di intrattenimento di ViacomCBS Networks Italia presente in esclusiva su Sky (canale 130 e in streaming su NOW TV). È Sky Media – concessionaria del Gruppo Sky Italia – a curare la raccolta pubblicitaria di MTV in Italia.

]]>
https://www.radiowebitalia.it/144724/cinema-tv-e-spettacolo/lady-gaga-per-la-prima-volta-live-con-chromatica.html/feed 0
“Il Nostro Paese” un film di Matteo Parisini https://www.radiowebitalia.it/144468/cinema-tv-e-spettacolo/il-nostro-paese-un-film-di-matteo-parisini.html https://www.radiowebitalia.it/144468/cinema-tv-e-spettacolo/il-nostro-paese-un-film-di-matteo-parisini.html#respond Mon, 03 Aug 2020 14:48:11 +0000 https://www.radiowebitalia.it/?p=144468 Un viaggio nell’Italia di oggi alla scoperta di giovani donne che sono parte integrante di questo paese ma che la legge considera straniere in Prima Tv il 4 settembre su Doc3 Rai 3

“Ricordati che c’è di peggio fuori. Neanche gli italiani con gli italiani vanno d’accordo.” È la risposta ironica e lucidissima di Rabia, 22 anni, nata in Pakistan e arrivata in Italia all’età di due mesi, al racconto dei quotidiani episodi di razzismo subiti al liceo dalla sua amica. Raia vive e studia a Cremona. Dopo oltre vent’anni, non ha ancora la cittadinanza italiana. Rabia è una delle otto protagoniste de Il nostro Paese, il film di Matteo Parisini prodotto da Ladoc che verrà tramesso in prima visione per la tv il 4 settembre su Doc3 Rai3.

Il film racconta le vite e le aspirazioni di otto ragazze, testimoni esemplari di quel milione circa di giovani nati in altri paesi che hanno trovato la propria casa in Italia. Insaf, Alessia, Marya, Anna, Sabrine, Ihsane, Ana Laura e Rabia vivono e studiano in Italia, parlano naturalmente italiano, condividono abitudini e costumi dei loro coetanei: essere italiani è per loro una condizione di fatto. Contribuiscono attivamente alla costruzione della società civile, sono perfettamente integrate nel nostro tessuto sociale ma senza un documento che lo possa testimoniare perché lo Stato nega loro il riconoscimento formale della cittadinanza. La politica ne discute da anni, cercando senza successo una legge che regolamenti la materia.

Da nord a sud, da Trieste a Napoli passando per Reggio-Emilia e Barletta, Il nostro Paese segue la loro vita quotidiana, la difficile e odiosa condizione di perenne incertezza di chi si ritrova ad essere “quasi italiano”, fra sogni da realizzare e una precarietà che mette a rischio la possibilità di essere felici. C’è Alessia, diciannovenne nata in Russia ma cresciuta in Italia dove è arrivata all’età di tre anni. È cintura nera di taekwondo, ha vinto due coppe e gareggia sia a livello nazionale che internazionale ma non può partecipare alle Olimpiadi con la Nazionale Italiana. C’è Ana Laura, origini brasiliane, a Trieste dall’età di due anni. Studia all’università ma non può fare l’Erasmus. C’è Anna, nata a Napoli da genitori senegalesi, che a 18 anni ha perso l’occasione per richiedere la cittadinanza per motivi burocratici e da allora deve rinnovare ogni anno il permesso di soggiorno. Ogni anno da otto anni. E ci sono le altre, ognuna con le proprie aspirazioni, gioie, difficoltà quotidiane.

A sentirle rispondere su articoli della Costituzione a un esame universitario, riflettere sulla diversità come condizione essenziale della crescita individuale e collettiva e immaginare con fiducia, nonostante tutto, il loro futuro qui, vien da pensare che forse i veri stranieri oggi siamo noi italiani riconosciuti, estranei a noi stessi, al nostro passato di emigranti e di popolo accogliente. Estranei a quella carta costituzionale che regola il nostro vivere civile da oltre 70 anni e immemori del contesto storico che portò a scriverla quella carta. Eppure, Il nostro Paese, come le sue protagoniste, non cede al pessimismo e si trasforma in un’occasione per esplorare la provincia italiana: la vita reale di un paese che si rivela a volte migliore rispetto a quanto il racconto mediatico dipinge quotidianamente, un paese capace di offrire sorprendenti e concrete pratiche di integrazione.

Insaf, Alessia, Marya, Anna, Sabrine, Ihsane, Ana Laura e Rabia, “straniere per la burocrazia”, rappresentano una generazione che ha già compreso che la globalizzazione non è un processo che si può ostacolare ma una condizione definitiva. E che la diversità è uno strumento per comprendere la complessità del presente e così crescere, evolversi. Fedele al proprio impegno a raccontare la realtà attraverso il documentario narrativo e a valorizzare punti di vista nuovi su temi, storie e personaggi di rilevanza sociale e di attualità, con Il nostro paese la casa di produzione Ladoc dà voce a un autore, Matteo Parisini, che intende stimolare una riflessione condivisa sull’idea di cittadinanza, esplorando la complessità dei concetti di identità e di nazione, a partire proprio da chi si confronta con una molteplicità di identità e un contraddittorio senso di appartenenza.

LE PROTAGONISTE

Alessia, diciannovenne nata in Russia, è arrivata a Reggio Emilia a tre anni. Cintura nera di taekwondo, vincitrice di due coppe Italia junior, un campionato italiano junior e un campionato italiano categoria olimpica senior. Gareggia a livello nazionale e internazionale, ma senza la cittadinanza italiana il suo percorso è bloccato. Il suo grande sogno è la partecipazione alle Olimpiadi con la nazionale italiana.

Ihsane, ventiquattrenne originaria di Casablanca, in Marocco, studentessa al quinto anno di Giurisprudenza. Ihsane abita a Ciano d’Enza, in provincia di Bologna, e oltre a studiare lavora in una cooperativa per richiedenti asilo. Nel tempo libero si dedica al rap e al teatro. Ha fondato anche un’associazione, Re-generation, che si occupa di educazione interculturale nelle scuole e attraverso il rap parla agli studenti di questioni come l’immigrazione, la diversità e la cittadinanza.

Mariya, mediatrice culturale per la ASL di Napoli, arrivata con la madre dalla Bielorussia all’età di 14 anni oggi ne ha trenta. Fa la mediatrice culturale per restituire quanto ha ricevuto e aiutare i “nuovi italiani” nel processo di integrazione. Vorrebbe poter votare.

Insaf, vive a Bologna da quando aveva 3 anni, da genitori tunisini. Oggi ne ha 24. Studia diritto e vuole intraprendere la carriera politica.

Sabrine, nata in Marocco ma cresciuta a Barletta dall’età di 4 anni, ha ricevuto la cittadinanza a 22 anni e ha raccontato tutto il suo percorso – i momenti di frustrazione e scoramento fino al grande sollievo – in un libro che è diventato il riferimento per molti e molte nella sua condizione.

Anna, nata a Napoli da genitori provenienti dal Senegal. Ha perso l’occasione per richiedere la cittadinanza al compimento dei suoi 18 anni per ragioni burocratiche. Oggi ne ha 26, studia economia e va avanti con un permesso di soggiorno da rinnovare anno dopo anno.

Ana Laura, nata in Brasile e arrivata a Trieste all’età di due anni, è cresciuta in un contesto benestante e sereno. Iniziata l’università scopre di cosa significa non avere la cittadinanza italiana –non poter fare il percorso di studi europeo che immaginava, non poter viaggiare liberamente – e da questo momento decide di raccontare la sua esperienza in vlog per i suoi coetanei.

L’AUTORE

Matteo Parisini è nato a Bologna nel 1980. Il suo primo cortometraggio, A Ming, è selezionato a Cinéma du Réel a Parigi. In seguito, si specializza anche come montatore collaborando con le principali società nazionali, con cui monta quaranta documentari destinati al mercato nazionale e internazionale. Alterna il montaggio alla regia e realizza Porrajmos, parole in musica, Era Ieri, l’ultima intervista a Enzo Biagi e Lisola.

LA PRODUZIONE

Ladoc è una società di produzione specializzata nel documentario per il cinema e la tv, basata a Napoli, Italia. Privilegiamo il documentario narrativo, valorizzando punti di vista nuovi su temi, storie e personaggi di rilevanza sociale e di attualità, in cui possa realizzarsi l’incontro tra visioni culturali diverse. Perseguiamo sguardi singolari e sorprendenti, unici, per accedere all’universale, consapevoli della forza unica della narrazione per conoscere l’uomo. Le produzioni Ladoc sono andate in onda in Italia e all’estero (tra gli altri: Rai Uno, Sky Arte, TV2000 Al Jazeera Documentary, France 3, RSI), distribuite in sala (Napolislam con IWonder Pictures) e sono state presentate nei principali festival di cinema europei: da Locarno a Camden, da IDFA a Trieste, da Jilhava a Thessaloniki. Ladoc ha co-prodotto con broadcaster quali Rai Cinema, TV2000, Al Jazeera Documentary Channel, France Télévisions. Negli ultimi anni Ladoc ha avviato e concluso co-produzioni internazionali con Dublin Films (Francia), Filmsnòmades (Spagna), Ripley Point Pictures (Canada).

Scritto e diretto da Matteo Parisini

Produzione Ladoc

In coproduzione con Isola Film e Ghirigori

Con il supporto di Regione Emilia-Romagna Film Commission, Regione Puglia Apulia Film Commission, Fondo Audiovisivo Friuli-Venezia Giulia

Con il patrocinio di Amnesty International

Con il sostegno di Italiani Senza Cittadinanza

]]>
https://www.radiowebitalia.it/144468/cinema-tv-e-spettacolo/il-nostro-paese-un-film-di-matteo-parisini.html/feed 0