Home | Tempo d'Europa | Occupazione e “garanzia giovani”, incontro con Rinaldi e Cofferati
Sergio Cofferati
Sergio Cofferati

Occupazione e “garanzia giovani”, incontro con Rinaldi e Cofferati

Bruxelles, 29 maggio 2013.  Il tema dell’occupazione giovanile in Italia e la proposta europea di “Garanzia per i giovani” sono stato l’oggetto di discussione in uno scambio aperto di vedute al Parlamento europeo tra l’associazione Giovani Italiani Bruxelles e gli eurodeputati Niccolò Rinaldi (IdV) e Sergio Cofferati (PD).

La disoccupazione giovanile sta spingendo un’intera generazione fuori i confini nazionali. Il Governo italiano deve dare priorità assoluta ai giovani attraverso politiche concrete“, ha dichiarato Francesca Romana Minniti, dei Giovani Italiani Bruxelles. “Considerando l‘aumento dell’emigrazione giovanile del 30% solo nel 2012, il Governo deve attuare insieme all’UE misure efficaci per frenare la fuga, e deve farlo adesso. La Garanzia per i giovani è una misura europea da sostenere pienamente e realizzare sul territorio nazionale perché aiuterà i giovani nel passaggio dallo studio al primo impiego. In questi tempi di crisi, l’Unione europea deve tornare a essere una risorsa per i suoi cittadini”.

Oggi accogliamo al Parlamento europeo una delegazione di giovani italiani che vivono a Bruxelles per richiamare l’attenzione sulla necessità di attuare al più presto lo strumento della garanzia per i giovani. Alla luce soprattutto dei dati drammatici nel nostro Paese sul tasso di disoccupazione giovanile e della percentuale di NEET che risulta essere tristemente la più alta d’Europa, dobbiamo richiedere al governo un impegno concreto per intercettare questa possibilità che viene dall’Unione europea“, ha affermato Niccolò Rinaldi. “Noi europarlamentari, sostenendo ampiamente l’iniziativa della Commissione, abbiamo già dato un chiaro segnale e, finché potremo, continueremo a sollecitare il Governo“.

La disoccupazione giovanile, in Italia e in Europa, si è rapidamente trasformata da problema trascurato a vera e propria emergenza sociale. Serve subito una netta inversione di tendenza, soprattutto perché il nostro Paese, a causa dell’emigrazione giovanile, sta sprecando risorse importanti“, sottolinea Sergio Cofferati. “La priorità deve essere innanzitutto creare lavoro, i fatti hanno dimostrato che aumentare la flessibilità non crea occupazione, ma frantuma diritti sia per i padri che per i figli. La garanzia giovani è uno strumento importante per un cambio di rotta nelle politiche attive del lavoro, per la quale servono risorse importanti, ma da sola rischia di non essere sufficiente“.

 

 

 

Guarda anche...

Sergio Cofferati

Cofferati, bene Commissione speciale PE sulla tassazione

Bruxelles, 17 marzo 2015. Si è riunita per la prima volta a Bruxelles la Commissione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi