Home | In Eventi | “Stazione Futuro. Qui si rifà l’Italia” mostra che parte nel presente e conduce all’Italia di domani

Dal 17 marzo al 20 novembre le Officine Grandi Riparazioni, ristrutturate e inaugurate per Esperienza Italia, diventano l’Officina dell’Italia: un laboratorio dove ricostruire il passato e proiettarsi nel futuro. Oltre 20.000 mq con tre mostre spettacolari, spazi per i ragazzi, eventi e degustazioni di cucina rigorosamente italiana.

La mostra ''Stazione Futuro. Qui si rifà l’Italia'' è un viaggio che prende avvio nel presente e che conduce a guardare l’Italia di domani, quella che saremo e anche quella che vorremmo, attraverso le idee che già oggi sono sul territorio e che entreranno a far parte della nostra vita nei prossimi dieci anni. Perché il futuro non è utopia, idealismo o fantascienza, ma è fatto dalle tante piccole e grandi storie di chi lavora ogni giorno.
Il cuore della mostra è costituito dalle idee, dai prototipi, dai prodotti, dai processi che rappresentano la migliore espressione della creatività e dell’innovazione italiana, provenienti da istituzioni pubbliche, centri di ricerca privati, grandi aziende e singoli inventori. I concetti e gli oggetti, raccontati attraverso l’uso di linguaggi multimediali, sono raccolti in aree tematiche che rappresentano i perni intorno a cui ruoterà il cambiamento futuro. Tra questi, internet, le energie rinnovabili, l’ ambiente e la protezione del territorio, la chimica verde, la mobilità sostenibile, le nuove prospettive sulla casa, l’alimentazione, la salute e il lavoro.
L’allestimento ricostruisce un’ideale ''Città delle Idee'': a ogni tema corrisponde un’isola espositiva dentro la quale il visitatore è invitato a entrare, conoscere, sperimentare, condividere. La mostra vuole così essere un luogo di partecipazione, un’officina-laboratorio per la costruzione aperta e collettiva del futuro del Paese.(Ticketone)

“Stazione Futuro. Qui si rifà l’Italia” mostra che parte nel presente e conduce all’Italia di domani

Dal 17 marzo al 20 novembre le Officine Grandi Riparazioni, ristrutturate e inaugurate per Esperienza Italia, diventano l’Officina dell’Italia: un laboratorio dove ricostruire il passato e proiettarsi nel futuro. Oltre 20.000 mq con tre mostre spettacolari, spazi per i ragazzi, eventi e degustazioni di cucina rigorosamente italiana.

La mostra ”Stazione Futuro. Qui si rifà l’Italia” è un viaggio che prende avvio nel presente e che conduce a guardare l’Italia di domani, quella che saremo e anche quella che vorremmo, attraverso le idee che già oggi sono sul territorio e che entreranno a far parte della nostra vita nei prossimi dieci anni. Perché il futuro non è utopia, idealismo o fantascienza, ma è fatto dalle tante piccole e grandi storie di chi lavora ogni giorno.
Il cuore della mostra è costituito dalle idee, dai prototipi, dai prodotti, dai processi che rappresentano la migliore espressione della creatività e dell’innovazione italiana, provenienti da istituzioni pubbliche, centri di ricerca privati, grandi aziende e singoli inventori. I concetti e gli oggetti, raccontati attraverso l’uso di linguaggi multimediali, sono raccolti in aree tematiche che rappresentano i perni intorno a cui ruoterà il cambiamento futuro. Tra questi, internet, le energie rinnovabili, l’ ambiente e la protezione del territorio, la chimica verde, la mobilità sostenibile, le nuove prospettive sulla casa, l’alimentazione, la salute e il lavoro.
L’allestimento ricostruisce un’ideale ”Città delle Idee”: a ogni tema corrisponde un’isola espositiva dentro la quale il visitatore è invitato a entrare, conoscere, sperimentare, condividere. La mostra vuole così essere un luogo di partecipazione, un’officina-laboratorio per la costruzione aperta e collettiva del futuro del Paese.

Iscriviti alla Newsletter (17.282)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi