Rai Cinema punta all’innovazione con “Happy Birthday”, il primo corto transmediale

“Happy Birthday” è la prima produzione transmediale realizzata da Rai Cinema e One More Pictures. Un progetto altamente innovativo concepito nella prospettiva di un articolato lancio crossmediale.

Il cortometraggio infatti è stato realizzato come cortometraggio lineare, disponibile in esclusiva assoluta su Rai Play lo stesso giorno della proiezione ufficiale di Venezia, e contemporaneamente come corto in Virtual Reality 360 pubblicato sulla App Rai Cinema Channel VR, e come Social Story per Instagram e Facebook.

L’obiettivo è quello di andare incontro a un pubblico giovane sempre più interconnesso, con un argomento che li riguarda da vicino.

SINOSSI – Quello di Sara non è un compleanno qualsiasi. La sua sembra una serata perfetta, in una villa tutta per lei, con giocolieri, pattinatrici, maghi e la sua band preferita. Ma qualcosa non la fa sentire a suo agio. E proprio quando la torta entra in sala, la festa svela la sua vera natura.

La realtà che si cela dietro le apparenze di un party tra amici è lo spunto per affrontare temi complessi come quello dell’isolamento sociale, identificato con il termine giapponese “hikikomori”, sempre più diffuso tra i giovani e giovanissimi. “Hikikomori” è un termine giapponese utilizzato per riferirsi a chi decide di ritirarsi dalla vita sociale per lunghi periodi, rinchiudendosi nella propria camera da letto, senza aver nessun tipo di contatto diretto con il mondo esterno.

Guarda anche...

vado e vengo

“Vado e Vengo” con colonna sonora di Marco Lo Russo su Sky

Il Maestro Marco Lo Russo torna al cinema, firmando la colonna sonora del film d’esordio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.