Manfredi

Manfredi: esce oggi “Doveva essere oggi”

Fuori oggi, venerdì 8 gennaio, “DOVEVA ESSERE OGGI”, il nuovo singolo di MANFREDI, prodotto da Matteo Cantaluppi e Federico Laini, in uscita per Foolica. Dopo “Hollywood”, il brano è il secondo singolo che anticipa l’album di prossima uscita ed è disponibile in streaming e digitale al link: https://orcd.co/manfredi-dovevaessereoggi.

Continua il viaggio nell’universo intimista di Manfredi, con questo brano in cui il cantautore racconta un altro pezzo della sua storia, che con la sua scrittura per immagini e la sua semplicità può essere però anche la storia di tutti. Una stazione, come quella centrale di Milano, tanti treni che arrivano e che partono e l’attesa di una persona in particolare, che non arriverà mai: “In quel momento ti senti un po’ uno stupido, vuoi solo stare un po’ da solo. – commenta Manfredi – Da momenti come quello nascono delle canzoni particolari, canzoni come “Doveva essere oggi”, che sono canzoni per modo di dire. Mi piace definirle “storie raccontate cantando”. Sono quelle che nessuno canta in macchina, ma che se le ascolti capisci che c’è una persona dietro ad ogni artista. Quelle canzoni che le ascolti e parlano di te. Canzoni scritte di getto. Del resto, ci sono giorni che o mandi tutti a fanculo o scrivi una canzone.”

Classe 1998, Manfredi, all’anagrafe Antonio Guadagno, nasce in provincia di Salerno e all’età di soli tre anni si trasferisce a Milano con la sua famiglia. Inizia a suonare la chitarra negli anni dell’adolescenza, annoiato dalla monotonia dell’hinterland. A 17 anni inizia a scrivere canzoni e a registrare delle demo nell’armadio di un amico. Nel 2017 viene notato dai ragazzi di Foolica che si innamorano dei suoi testi e lo prendono nel roster dell’etichetta. Registra la sua prima canzone quando è appena maggiorenne, il giorno prima del suo orale di maturità. Nei due anni successivi ha modo di imparare molto sul mondo della musica, di scrivere nuove canzoni e di cercare un suo stile. L’università, i primi amori, il passaggio dalla provincia alla città, sono per lui grandi fonti di ispirazioni per canzoni autobiografiche tra le quali “20143 Milano Navigli”, “Cuffiette” e “Noi meno tu”, brani entrati nelle playlist di Spotify “Indie Italia” e “Viral 50 Italia”, superando i 4 milioni di ascolti totali. Parallelamente alla musica, studia ingegneria al Politecnico di Milano, dove si laurea a settembre 2020, il giorno prima dell’uscita del nuovo singolo “Hollywood”, primo brano che anticipa il nuovo album in arrivo nel 2021.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per facilitare la navigazione e per mostrarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner o continuando la navigazione (page scroll) acconsenti al loro uso. Per informazioni e per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Chiudi