nayt

Il nuovo singolo di Nayt “Tutto il resto è noi”

Fuori oggi, venerdì 2 aprile, il nuovo singolo di Nayt “TUTTO IL RESTO È NOI” (Columbia Records Italy/Sony Music Italy)! Il brano è una delle novità che arricchiscono “MOOD”, insieme alle due versioni in acustico dei brani “Favolacce” e “Passerà”, disponibile in streaming e digitale al link https://Nayt.lnk.to/_MOOD.

Prodotto da 3D, “Tutto il resto è noi” si costruisce sull’incontro tra barre e melodia: “Un brano da viaggio, – racconta Nayt – con un mood chill ma aperto. Parla della scoperta dei sentimenti dopo la difficoltà di starci in contatto, in un’epoca dove anestetizzarsi, spesso, sembra la via meno rischiosa da intraprendere.”

“MOOD” è l’album in cui Nayt si è messo a nudo, in un viaggio attraverso gli stati d’animo di un ragazzo della sua generazione, che affronta il passaggio dall’adolescenza all’età adulta acquistando consapevolezza del tempo e del contesto in cui vive. Coniugando il suo lato più impulsivo e quello più introspettivo, il risultato è un connubio tra il percorso privato della vita del rapper e l’affrontare temi legati alla contemporaneità, con l’unico scopo di smuovere le coscienze di chi ascolta.

Classe ’94, Nayt, al secolo William Mezzanotte, è entrato con grande determinazione nella lista delle novità più interessanti del 2018. La pubblicazione dei singoli “Animal”, “Fame”, “Gli occhi della tigre”, e la partecipazione a Real Talk con una puntata da record, sono solo un assaggio del nuovo capitolo della carriera dell’artista romano. Nonostante la giovane età, il nome di Nayt, nell’ambiente, circola da tempo. La prima volta che l’attenzione del grande pubblico si è concentrata sulla sua musica è stata con la pubblicazione del singolo “No Story”, prodotto da 3D, produttore con il quale lavora anche attualmente. Il sodalizio tra i due, maturato e consolidato nel tempo, ha portato all’avvicinamento del rapper alla label VNT1, realtà fondata da 3D e di cui oggi Nayt è diventato socio e volto. Da allora, Nayt è riuscito a costruire un percorso solido e basato sui fatti e sulla coerenza, affermandosi come uno dei nomi più tecnici, prolifici ed innovativi nel panorama rap italiano, stringendo collaborazioni con alcuni dei massimi esponenti del genere in Italia. Il 15 marzo 2019 esce il terzo volume di “Raptus”, la serie di progetti a cui ha dato il via nel 2015. Il disco debutta alla posizione numero 2 delle classifiche italiane e tutti i brani contenuti all’interno entrano nella top 50 di Spotify. A un anno di distanza il progetto raggiunge quota 100 milioni di streaming complessivi, regalando a Nayt un posto di diritto tra i big della scena hip hop Italiana. A settembre 2020 esce “Non voglio fare cose normali”, un’autobiografia in cui Nayt racconta la sua infanzia e adolescenza e i primi anni della sua carriera, che anticipa il preponderante aspetto introspettivo riscontrabile in “MOOD”, l’ultimo album di inediti uscito a dicembre dello stesso anno.

Guarda anche...

abba

Abba “Just A Notion” il nuovo singolo

Dopo l’annuncio il mese scorso di uno dei più grandi e attesi ritorni nella Storia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.