axl rose
Axi Rose

Nuova biografia Axl Rose: “La reunion? Tutto merito di Duff. Izzy non c’era per motivi di soldi”


Axl – La biografia del leader dei Guns N’Roses”, torna aggiornata al 2021 la biografia non autorizzata dedicata al leggendario leader dei Guns N’Roses Axl Rose. Il libro firmato dal misterioso scrittore neozelandese Ken Paisli, è disponibile nelle librerie italiane e nei digital store da mercoledì 28 settembre, pubblicato da Il Castello marchio Chinaski Edizioni.
Proprio nell’anno in cui ha compiuto 60 anni, Paisli unisce i punti di una vita costellata da abusi sessualiproblemi con la legge milioni di dischi vendutiDonne bellissime, amori rivalitàdrogaalcool e sullo sfondo sempre il rock a scandire il tempo di questa storia sempre sulfilo del rasoio
Nelle oltre trecento pagine del volume un compendio completo della vita del frontman e della band, attraverso le voci dei protagonisti. Una ricostruzione minuziosa che ha passato al setaccio dieci libri oltre 500 tra interviste dichiarazioni dal 1986 al 2021. Aneddoti più o meno noti come quella volta che “Axl mandò affanculo la nonna di Slash”, retroscena a volte drammatici a volte divertenti come quando “Steven Tyler degli Aerosmith ha salvato Axl dalla prigione, dopo che aveva insultato Bon Jovi”.
Retroscena sui turbolenti rapporti coi membri storici della primissima formazione SlashDuff McKaganIzzy Stradlin Steven Adler (“Nel periodo in cui non parlavamo, Slash venne di notte a casa mia ubriaco per lasciarmi un bigliettino”). Gli infiniti cambi di line up che riguardarono Gilby ClarkeMatt SorumBuckethead e un’altra decina di musicisti che hanno fatto capolino alla corte di Re Axl da Use Your Illusion in poi. Le fidanzate Erin Everly Stephanie Seymour, i manager Alan NivenMerck Mercuradis Doug Goldsteindiscografici produttori, i colleghi musicisti (“I Rolling Stones smisero di suonare per fargli una ramanzina”). Ognuno ha aggiunto un tassello per disegnare questa storia fatta di rock, business ed eccessi (Il primo tour dei Guns fu merito di un camionista strafatto di anfetamine). Dalla furiosa lite con Kurt Cobain che per poco non degenerò in una mega rissa, agli scherzi di James Hetfield che lo bullizzava chiamandolo “Axl Pose”, fino a quella volta che litigò con David Bowie ubriaco a causa di una donna.
Nella versione aggiornata, oltre ad una ricca sezione fotografica, è documentata la storia recente della band. Dall’interminabile gestazione dell’album “Chinese Democracy” fino alla recente reunion tour. In particolare i motivi per cui l’ex membro fondatore Izzy Stradlin non ha partecipato al “Not In This Lifetime” tour, i rumors sulla spartizione dei guadagni tra i tre gunners e molto altro ancora. La reunion del 2016, infatti, pare sia il frutto di un delicato impegno diplomatico da parte del bassista Duff McKagan (“Non c’era nessun altro che comunicasse sia con Slash sia con Axl, è stato un buon intermediario”). La mancanza di Izzy, invece, sembra dovuta a problemi economici che Stradlin imputa alla band (“Non volevano dividere il malloppo”).

https://www.instagram.com/il_castello_editore/
https://www.instagram.com/chinaskiofficial/


Guarda anche...

Ritorna a Firenze Rocks una delle band emblema del rock ‘n’ roll mondiale: GUNS N’ ROSES

GUNS N’ ROSES UNICA DATA ITALIANA VENERDÌ 12 GIUGNO 2020 (VISARNO ARENA) Firenze Rocks:  quattro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.